Basket, Eurolega; Pianigiani: ''Bayern solido, ma dobbiamo batterlo''

MILANO – Battere il Bayern Monaco per ritrovare la vittoria che in Eurolega manca da quattro gare. E’ l’obiettivo dell’Olimpia Milano, che mercoledì alle 20:45 ospiterà al Mediolanum Forum la squadra tedesca per la 13esima giornata. Coach Simone Pianigiani ha presentato così la sfida: “Sono una squadra solida. Probabilmente arrivano nel loro momento migliore ma anche noi finora abbiano fatto bene pur perdendo qualche gara. Dopo la prova di Istanbul adesso abbiamo bisogno di una vittoria e di trovare il modo di conquistarcela”.

“MANCANO TANTE GARE” – Dopo 12 turni Milano e Bayern hanno lo stesso record (6-6), ma Pianigiani evita di parlare di scontro diretto: “Non è una questione di classifica, di scontro diretto e non è nemmeno per interrompere la striscia perché di gare ne mancano ancora tante e in EuroLeague può sempre succedere tutto. Ma questo gruppo che ha sempre combattuto e se l’è giocata fino alla fine anche a Istanbul, merita il premio di una vittoria, soprattutto in casa dopo la gara persa con Gran Canaria che è stata giocata al minimo delle energie. Dovremo quindi trovare le risorse per superare i momenti di difficoltà che inevitabilmente si manifesteranno. Credo che la squadra si meriti la classifica attuale e si meriti di vincere la sua settima partita, ma dovremo dimostrarlo una volta di più in campo”.

TORNA NEDOVIC – La buona notizia per il tecnico dell’Olimpia è il rientro di Nemanja Nedovic, che finora ha giocato solo quattro partite di cui una per meno di 15 minuti vincendone tre con sconfitta interna con il Real Madrid. Milano ha appena vinto, nella battaglia di Sassari finita all’overtime, la decima di fila in campionato, percorso simile per il Bayern che ha sconfitto l’Alba Berlino ed è a sua volta 11-0 nella lega tedesca. Reduci da due vittorie consecutive in casa contro Khimki e Zalgiris, i bavaresi sono 1-3 in trasferta avendo giocato già sette volte sul campo di casa. Derrick Williams, ex numero 2 del draft NBA, sei stagioni vere nella NBA, lo scorso anno in Cina, è stato MVP dell’ultimo turno e sta segnando 13.5 punti di media. E’ lui la stella di una squadra molto fisica in cui giocano tre ex della Stella Rossa (Jovic, Dangubic e Lucic) tutti allenati da Dejan Radonjic che ha compiuto lo stesso percorso. Per l’AX Armani precedenti favorevoli: le due squadre si sono affrontate due volte nella loro storia, nella stagione 2014/15, e l’Olimpia vinse in ambedue le occasioni. A Monaco si impose 81-74 con 16 punti a testa di Joe Ragland e Daniel Hackett. Quest’ultimo fu protagonista della vittoria nella gara di ritorno al Mediolanum Forum quando Milano vinse 83-81.

PROGRAMMA E CLASSIFICA
Martedì 18/12
Anadolu Efes-Buducnost (ore 18)
Fenerbahce-Cska Mosca (18:45)
Barcellona-Olympiacos (20:45)
Gran Canaria-Baskonia (21:30)
Mercoledì 19/12
Darüssafaka-Zalgiris (18:15)
Maccabi Tel Aviv-Khimki (20:05)
Milano-Bayern Monaco (20:45)
Real Madrid-Panathinaikos (21:00).
Classifica: Fenerbahce 11-1; Real Madrid e Cska Mosca 10-2; Anadolu Efes 8-4; Olympiacos 7-5; Panathinaikos, Olimpia Milano, Bayern Monaco e Barcellona 6-6; Zalgiris, Baskonia e Gran Canaria 5-7; Khimki 4-8; Maccabi Tel Aviv e Buducnost 3-9; Darussafaka 1-11


Fonte: http://www.repubblica.it/sport

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.