Eurocup, la Fiat Torino stasera ospita il Mornar Bar

ROMA – Archiviato il ko patito al fotofinish in campionato contro Venezia, la Fiat Torino questa sera alle 20.30 andrà alla ricerca del primo successo europeo stagionale ospitando al PalaVela i montenegrini del Mornar Bar. Così come la Fiat Torino, il Mornar è rimasto a secco nel primo turno di Eurocup in cui è stato sconfitto dall’Unics Kazan, ma nonostante il sucesso sia alla portata dei gialloblu, la formazione piemontese – che sarà costretta a fare a meno di coach Brown, volato negli USA per motivi di salute – dovrà comunque fare attenzione a giocatori sulla carta abbastanza insidiosi come l’ex Varese Antabia Waller e l’ex Biancoblu Bologna Dorde Drenovac che assieme a Vukota Pavic e Uros Lukovic rendono il Mornar una formazione dall’età media non certo avanzata ma molto pericolosa dall’arco. 

INSIDIE – Insidie di cui è perfettamente conscio anche coach Paolo Galbiati che prenderà il posto di Larry Brown durante la sua assenza. Galbiati ha chiesto quindi ai suoi ragazzi aggressività e concentrazione per tutto l’arco del match: «Non pensiamo che quella di stasera possa essere una partita facile. Il Mornar Bar, come tutte le formazioni slave, è un mix di esperienza e giovani talenti in crescita. Dovremo pertanto affrontare il match con la giusta aggressività, fin dall’inizio, e mantenerla nell’arco dei 40 minuti. La nostra squadra non ha ancora un vissuto comune, quello che si costruisce solo giocando e stando insieme, e ciò ha determinato i cali e gli errori che non ci hanno consentito di conquistare gli ultimi match, complice anche un po’ di sfortuna. Stiamo lavorando per dargli forma, seguendo il credo e le line guida dettate dal nostro coach. Esordire in questo nuovo Palazzo, che stiamo scoprendo anche noi in questi giorni, è suggestivo e particolare. Una realtà importante come Torino non poteva prescindere da una collocazione logistica altrettanto valente. Sono certo che rappresenterà uno stimolo in più per tutti noi e per i tifosi che auspico vengano numerosi a sostenerci a partire da stasera».


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta