Eurocup, Trento cade a Villeurbanne. Kalnietis decisivo

ROMA – Trasferta di Eurocup amara per la Dolomiti Energia Trento che, dopo essere stata fermata in campionato da Cremona, viene sconfitta anche dall’ASVEL Villeurbanne il quale, tra le mura amiche dell’Astrodome, si impone per 75-61. A giustiziare i bianconeri è stata una vecchia conoscenza del nostro massimo campionato come Mantas Kalnietis che ha portato a casa ben 15 punti e, assieme a Charles Kahudi (16 punti e 9 rimbalzi) e Amine Noua (15 punti), ha saputo fare la differenza.

LA GARA – La compagine transalpina ha impiegato pochi minuti per prendere in mano le redini della partita e, spinta da Kahudi e Kalnietis ha via via inncrementato il proprio vantaggio fino a doppiare i bianconeri sul 32-16 nel secondo quarto. Toccato il fondo però, grazie a Jovanovic e Forray, Trento è riuscita a limitare i danni e ad andare negli spogliatoi con sole 12 lunghezze di svantaggio (37-25). Scarto che è pian piano diminuito nella terza frazione quando l’intensità e l’energia di Hogue e le bombe di Mian e Radicevic hanno cambiato le carte in tavola e creato non pochi grattacapi ai transalpini che si sono trovati con un solo punto di vantaggio sul 57-56. Ai bianconeri è mancata però la forza di piazzare la zampata del sorpasso e questo non ha fatto che favorire l’ASVEL che nell’ultimo quarto, approfittando di un Hogue a lungo in panchina per problemi di falli e dell’infortunio occorso a Gomes, ha di nuovo allungato chiudendo anzitempo i conti. 


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta