La lettera del padre di Omar Giacalone sulla wild card nel torneo di Caltanissetta

Carissimo Villarico, chi Le scrive è il Papà di Omar Giacalone , il quale dopo tanti anni di commenti non lusinghieri nei riguardi del proprio figlio ( ma talvolta bisogna dire anche di sostegno, soprattutto in occasione di sue buone performance) , espressi in alcuni interventi sul Vostro ( interessantissimo) blog, ha deciso ad affidar Le delle personali considerazioni ( che il proprio figlio ,sicuramente, non condividerà, perchè aduso a rimanere sempre distante dalle chiacchiere fatte su di lui).

Personalmente mi sarei aspettato un intervento redazionale relativamente alle affermazioni di chi sostiene che il comitato organizzatore poteva dare la wild card anche “— a Becuzzi ” , “… Giacalone ha fatto bene a richiederla …ma il C.O….” ( chissà di quali colpe sì è macchiato quest’ultimo) e ” ….darla ad un giocatore che non emerge neanche a livello future … e vedere in qualificazioni Pellegrino e Gaio ( il primo ha perso da Bortolotti in quali ed il secondo – che è un carissimo ragazzo col quale ho ottimi rapporti – ma che è stato giustamente recordman di wild card concessegli ) “.

Giusto per informare i distratti :

Omar quest’anno ha fatto semi futures n° 3 (tre) volte, in Qatar e Turchia battendo Ilhan., T. Simon ( che gioca in pianta stabile challenger), Bergs ( vincitore di futures e giovane promessa belga), Bonadio ( 62 61) , Okala ( vincitore di futures) tant’è che a quel punto ha tentato la strada dei challenger ( vista la riforma ITF) , dove a Lisbona ha perso al terzo ( dopo avere condotto per due set) da Satral ( che è uno che ha vinto lo scorso anno il challenger di Roma Due Ponti ) ; a Mestre ha battuto A. Popyrin (Vincitore del Roland Garros Junior lo scorso anno e quest’anno vincitore su Del Bonis, Mahut e Marcel Granollers) ed ha perso 75 76 (dopo avere condotto per due set) con Marcora ( quarti challenger Mestre ed oggi castigatore di Q. Halys , 138 atp, al Challenger di Lione ).

.Omar per chi non lo sapesse , negli ultimi due anni ha battuto Vanni, Gimeno Traver, Dellien, Ofner, Brands, Kolar, Karatsev, Bega, Mager, Satral, Zekic etc. e nella sua carriera ha perso al terzo con Bedene, Troicky, Zemlja, Gicquel ,D. Petrovic, Maden , Travaglia ( dopo avere sprecato due match point). Per non parlare delle ripetute vittorie sui virgulti nostrani , quali Baldi, Licciardi, Di Nicola, Stefanini, Galoppini, e almeno una volta Vavassori, Balzerani, Massara, Gennaro, Ciurletti, etc. o vincito di future quali Heras, Dima, J. Berrettini etc.

Che misfatto ha commesso il C.O. nel dare all’ultimo giorno la wild card (assegnata in un primo tempo ad Almagro, che poi aveva rinunciato in extremis) al n° 2 siciliano del ranking ATP ( con Cecchinato fuori concorso) ?.

Risultato giù improperi (per la verità più al C.O. che ad Omar) alla sconfitta con Balazs ( fagocitatore oggi di Blaz Rola ) e protagonista al challenger di Prostejov , per non parlare della sua sconfitta con Matteo Berrettini solo 76 al terzo set ( Budapest ATP 250) .

Grazie e scusatemi

Oscar Giacalone


Fonte: http://www.livetennis.it/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.