Caso Caserta: L’inefficacia delle sanzioni di Legadonne contro un club inadempiente e “scomparso”

MODENA – Il Tribunale Federale oggi si è espresso anche sulla “scomparsa” Volalto Caserta retrocessa in B1 femminile. Un altra sentenza inutile quella a cui è stata costretto l’organo giudicante federale sulla base del deferimento da parte del Giudice di Lega emesso in data 29 marzo.

La richiesta della Legadonne è infatti “partita” verso Roma a sole due giornate dal termine del campionato, i 5 punti di penalizzazione vanno a intaccare il bottino punti di una società, arrivata ultima, con soli 8 punti…

Una società che – inadempiente – ha chiuso i battenti un secondo dopo che è caduta l’ultima palla con il sito ufficiale del club che annunciava in pompa magna la nascita della nuova Volalto 2.0 Caserta, società costituita il 26 marzo, e gestita da Nicola Turco, Amministratore Unico della società. Gestore di fatto anche del vecchio club – negli ultimi mesi -, ma non per le carte federali. 

 Un’altra sanzione inutile, e alle tesserate creditrici?

—————–

FIPAV TRIBUNALE FEDERALE COMUNICATO UFFICIALE
N.78 Riunione del 23 Maggio 2018

Sono presenti:
– Avv. Massimo Rosi – Presidente
– Avv. Antonio Amato – Vice Presidente
– Avv. Antonio Mennuni – Componente

71.17.18 PROCEDIMENTO DISCIPLINARE NEI CONFRONTI DI:
– VOLALTO SSD a r.l. in persona del Presidente p.t.
– AGOSTINO BARONE n.q. di Presidente del sodalizio VOLALTO SSD a r-l-

– per non aver depositato nei termini regolamentari (23 Marzo 2018) la documentazione attestante il pagamento del 50% dei compensi dovuti per la stagione 2017/2018 ai sensi dell’art.2 bis comma 6 ed 8 dell’art. 5 del Regolamento per l’ammissione ai Campionati 2017/201;

OSSERVA

Dall’esame degli atti emerge con certezza che la Ssd Volalto a r.l. non ha ottemperato nei termini previsti dall’art. 2 bis comma 6 e dall’art. 5 comma 8 del Regolamento Ammissione Campionati 2017/2018, al deposito delle attestazioni di pagamento del 50% dei compensi dovuti ai tesserati.

Le giustificazioni addotte all’udienza dal Presidente del sodalizio e riguardanti un cambiamento nelle cariche ai vertici dell’associazione, non può assurgere ad esimente o attenuante del comportamento inadempiente.

Per tale motivo il comportamento del sodalizio e del suo rappresentante legale, appaiono disciplinarmente rilevanti

PQM

Visto l’art. 5 del Regolamento per l’Ammissione ai Campionati di Pallavolo serie A1/A2 femminile stagione sportiva 2017/2018, l’art 16 n. 3 dello Statuto Fipav nonché l’art. 75 n. 2 e l’art. 76 del Regolamento Giurisdizionale, delibera:

a) di sanzionare la Società Volalto Caserta ssd a r.l. con la penalizzazione di 5 punti nella classifica Regular Season per la stagione sportiva 2017/2018;
b) di sospendere il sig. Agostino Barone, quale Presidente della Società Volalto Caserta ssd a r.l. ,da qualsiasi incarico federale e di rappresentanza di società di Lega per mesi cinque.

Roma, 12 Giugno 2018

IL PRESIDENTE
F.to Avv. Massimo Rosi

Affisso il 14 Giugno 2018


Fonte: https://www.volleyball.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta