Basket, A2: Jesi conta sul fattore campo per mordere i Roseto Sharks

JESI –  Roseto guarda ai play off, Jesi ad allontanare la zona retrocessione. Eppure, solo quattro punti separano le due squadre protagoniste del posticipo della 21ma giornata di A2 nel girone est all’Ubi Banca Sports Center mercoledì alle 20.45.

QUI JESI – “Torniamo a giocare in casa e sappiamo quanto sarà importante da qui alla fine provare a mantenere inviolato il nostro Palas, dove disputeremo anche molti scontri diretti” ha detto Damiano Cagnazzo, coach della Termoforgia. “Giochiamo contro una squadra che sta dimostrando il suopieno valore in quest’ultimo periodo e che ha scalato posizioni in classifica centrando vittorie importanti in trasferta. Roseto è un avversario che fa dell’energia, dell’atletismo e della freschezza atletica la sua forza. Vincere la gara a rimbalzo sarà uno dei nostri obiettivi per provare a portare a casa due punti molto molto importanti per il nostro obiettivo stagionale”.

L’ESPERIENZA DI KNOWLES – Jesi segna 81 punti di media ma ne subisce 87.5, peggior difesa del girone, con il 49% da 2, il 34% da 3. La squadra di Cagnazzo, chhe punta su un attacco rapido ma spesso dispendioso, conta sulla regia di Kevin Dillard, forte di quasi 17 punti, 5 rimbalzi e oltre 6 assist di media, e sul nuovo arrivato Preston Knowles, che ha giocato tre partite dopo l’inizio di stagione a Tortona. “Sto vivendo una positiva esperienza qui a Jesi, una cittadina che mi ricorda casa, dove la gente mi ha accolto molto bene in questo primo breve periodo dal mio arrivo” ha detto. “Non sarà una sfida semplice perché loro sono una squadra con talento ed energia atletica a cui piace correre, noi dobbiamo iniziare concentrati, vinceree dimostrarci capaci nei prossimi incontri di trasferireanche nelle gare in trasferta il nostro modo di giocare in casa. Solo così potremo sperare in qualche blitz che ci dia la possibilità anche di raggiungere una tranquilla salvezza e poi magari di guardare oltre”.

QUI ROSETO – All’andata, i Roseto Sharks vinsero facilmente 83-57 con 20 punti di Brandon Sherrod e i 17 di Wesley Person, i due migliori realizzatori della squadra. Gli Sharks, che tirano peggio di Jesi da tre e ai liberi e pagano oltre quattro punti in termini di valutazione media di squadra, si presentano con il roster al completo. “Non sarà una gara facile,anzi, sarà un match fondamentale per noi, vincere significherebbe mettere 6 punti tra noi e loro e con 2-0negli scontri diretti, oltre che ovviamente salire ancordi più, e dire in maniera importante in che parte di classifica potremmo stare” ha detto la guardia Paul Eboua, 5.3 punti e 3.4 rimbalzi di media a partita in campionato. “Jesi è una squadra in salute edin netta ripresa, vengono da due vittorie nelle ultimetre, hanno due americani esperti e offensivamente validi come Dillard e Knowles. Come ogni match saràimportante concentrarsi su tanti fattori determinanti suambo i lati del campo: la nostra energia e il nostro atletismo non mancheranno di sicuro per riuscire a fareun’altra gara determinante in un campo difficile”.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta