NBA, che guaio per gli Houston Rockets: Mike D'Antoni perde Clint Capela

HOUSTON (Usa) – Sorriso amaro per Mike D’Antoni e i suoi Houston Rockets. Nella notte NBA, , ma i texani perdono per almeno un mese Clint Capela.

INFORTUNIO AL POLLICE – Il centro svizzero, che in stagione sta viaggiando a 17.6 punti, 12.6 rimbalzi e quasi due stoppate di media a partita, dovrà stare fermo dalle 4 alle 6 settimane. La risonanza magnetica a cui si è sottoposto ha evidenziato una lesione al legamento del pollice della mano destra.

IL RIENTRO – Clint Capela rimarrà lontano dal parquet circa un mese, almeno fino al weekend dell’All-Star Game. La data prevista per il rientro è il 21 febbraio, quando gli Houston Rockets sfideranno i Los Angeles Lakers.

LE PAROLE DI D’ANTONI – Una tegola per Mike D’Antoni, che ha dichiarato: “Non si può rimpiazzare uno giocatore dal All-Star Game come Clint. Dobbiamo riuscire a giocare al nostro meglio anche senza di lui – prosegue l’allenatore –. Per rimanere a galla abbiamo tanto talento”.

SOLO HARDEN – Oltre a Clint Capela, sono indisponibili altri due titolari: Chris Paul e Eric Gordon. Dunque è tutto nelle mani di James Harden, che sta vivendo un periodo di forma strepitoso. Con i 57 punti segnati ai Memphis Grizzlies il Barba ha chiuso la diciassettesima partita consecutiva sopra ai 30, ma senza Capela si è limitato a soli due assist. Questo dato dimostra quanto sia fondamentale Capela sugli scarichi e nei pick&roll giocati con Harden. Si prospetta un mese complicato per Mike D’Antoni.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.