NBA, Houston e Lakers ko. 17 punti per Belinelli e vittoria San Antonio Spurs

TORINO – Nella notte NBA i San Antonio Spurs di Marco Belinelli vincono sulla sirena contro Phoenix, agli Houston Rockets non basta la solita partita da oltre 30 punti di James Harden per battere i New Orleans Pelicans. : successo per i Milwaukee Bucks, OKC e Brooklyn Nets.

IL BARBA NON BASTA – Con undici triple nel primo tempo, sembra che gli Houston Rockets prendano il largo. I New Orleans Pelicans, invece, nonostante le voci di corridoio che danno Anthony Davis sul punto di partenza, vincono senza la loro stella più luminosa. Jahlil Okafor segna 27 punti e Jrue Holiday ferma (per quel che può) James Harden. Il Barba, per la 24esima partita consecutiva, segna più di 30 punti (37 questa notte), ma New Orleans prende il comando a inizio ultimo quarto e non si lascia più rimontare: finisce 116-121.

SULLA SIRENA– All’AT&T Center è tutto in parità fino alla fine dell’ultimo quarto tra San Antonio Spurs e Phoenix Suns. LaMarcus Aldridge comanda l’attacco dei padroni di casa con 29 punti, che a 30” dalla sirena sono a +4 su Phoenix. Devin Booker accorcia con il tiro da due, poi Belinelli (17 punti per l’azzurro) perde una palla sanguinosa e i Suns pareggiano sul 124-124. La palla per la vittoria è nelle mani di Rudy Gay, trova solo la retina: vince San Antonio 126-124.

TUTTI I RISULATI – Ecco i risultati degli incontri di regular season disputati nella notte: Detroit Pistons-Milwaukee Bucks 105-115, Cleveland Cavaliers-Washington Wizards 116-113, Orlando Magic-Oklahoma City Thunder 117-126, Brooklyn Nets-Chicago Bulls 122-117, Houston Rockets-New Orleans Pelicans 121-116, San Antonio Spurs-Phoenix Suns 126-124, Los Angeles Lakers-Philadelphia 76ers 105-121


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta