NBA, Houston fa fuori Carmelo Anthony. Andrà a Chicago, ma non giocherà

HOUSTON (USA) – Finisce la storia tra Carmelo Anthony e gli Houston Rockets. L’ex New York Knicks non gioca una partita NBA dallo scorso 8 novembre e sicuramente non tornerà a farlo per la squadra di Coach Mike D’Antony. Andrà ai Chicago Bulls, ma non giocherà nemmeno per loro.

LE SCELTE DEI BULLS – I Chicago Bulls prendono Carmelo Anthony in roster in cambio di una somma di denaro. Il problema, però, è che Melo non giocherà neanche un minuto per la franchigia dell’Illinois, come già successo con gli Atlanta Hawks. I Bulls hanno due opzioni: o tagliano subito il giocatore lasciandolo libero di trovarsi una nuova sistemazione, oppure provano a tenerlo fino all’ultimo giorno disponibile per provare così ad inserirlo in qualche scambio dell’ultimo secondo. A sorridere più degli altri sono proprio gli Atlanta Hawks che, nel caso in cui Chicago dovesse tagliare l’ex All-Star, percepiranno una parte di tutti gli stipendi che il giocatore riceverà da qua a fine stagione.

FARIED A HOUSTON – Intanto Kenneth Faried finisce alla corte di Mike D’Antony. Gli Houston Rockets, per fare spazio a ‘Manimal’, hanno tagliato James Nunnaly. Inoltre, non avendo più Carmelo Anthony in squadra, oltre a liberare uno spot risparmiano anche 2,6 milioni di luxury tax.

I NUMERI – Carmelo Anthony sta vivendo uno dei periodi più bui della sua lunga carriera NBA. 13.8 punti, 5.4 rimbalzi e il 40% scarso dal campo fino all’8 novembre, giorno della sua ultima apparizione in regular season.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.