Audi e-tron, due tariffe dedicate per la ricarica

La questione del costo della ricarica delle batterie delle auto elettriche prima o poi arriverà al pettine. Audi si mette avanti, in un contesto che comunque nei prossimi anni cambierà, offrendo un’offerta sempre più variegata.

Per e-tron offre due piani tariffari, uno per chi circola principalmente in città (City) e uno per chi viaggia su lunghi tratti (Transit), disponibili su un’unica card, che permette di accedere a 72.000 stazioni in 16 Nazioni d’Europa. Non manca l’app myAudi, che permette di visualizzare le colonnine libere, avviare la ricarica o controllare da remoto lo stato degli accumulatori.

L’Audi e-tron Charging Service prevede un canone mensile, anche in strutture quali Ionity ed Enel X, sulla quale c’è un bonus di 3.300 kWh per due anni, ovvero circa 35 pieni per e-tron da 95 kWh, sulla carta 14.000 chilometri.

Il piano City prevede un canone mensile di 4,95 euro, Transit da 17,95. Nelle colonnine con ricarica a corrente alternata fino a 22 kW, ogni kWh costerà 45 centesimi, in quelli da 50 kW, 0,55 euro. Transit permette di usufruire alle potenti colonnine Ionity Hpc a 150 kW: ogni carica ha un prezzo fisso di 8 euro, con l’aggiunta di 0,33 € per kWh.

Fate i vostri conti. In sostanza, stando al consumo nel ciclo WLTP, Audi e-tron è accreditata di una percorrenza tra i 22,6 e i 26,2 kWh/100 km. In sostanza, al netto dei canoni mensili, nelle colonnine da 22 kW si spendono circa 11 euro per fare 100 km, mentre un pieno su quelle da 50 kW potrebbe arrivare a costare 52,25 euro. Sufficienti per percorre 400 chilometri.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta