Bosch wrong way driver warning: mai più contro mano

Mai più contromano. E’ l’obiettivo di Bosch che ha sviluppato un sistema per evitare errori sempre più frequenti e dalle conseguenze a volte disastrose. Un progetto importante, che verrà presentato nell’occasione in cui il digitale diventa reale… Accade a Torino, dove talk, workshop e laboratori illustrano dal 6 al 9 febbraio 2019 le nuove frontiere della connettività. E’ il racconto in … mostra di come la trasformazione digitale stia cambiando il nostro modo di vivere, una rassegna di eventi, patrocinata, tra gli altri, dalla Città di Torino e dalla Camera di Commercio di Torino, per descrivere le intuizioni digitali in grado di apportare miglioramenti concreti in diversi settori, come il design, il food, l’intrattenimento, lo sport, la mobilità, il business, la cultura e la comunicazione. 

Tra i vari aspetti, ne segnaliamo uno fondamentale per il b, alle prese con problematiche sempre più… invadenti e sentite: venerdì 8 febbraio presso il Digital Hub al Vittoria di Torino, Bosch parteciperà a un focus sulle nuove frontiere della mobilità e sul servizio wrong way driver warning.

SPERIMENTATO IN GERMANIA E’ sempre più frequente l’allarme (anche grazie all’informazione più diffusa e immediata, come l’importante servizio in prima linea nel traffico di Isoradio) sul fenomeno dell’ingresso contromano  di veicoli in tangenziali e autostrade. Imboccare qualsiasi strada nella direzione sbagliata può trasformarsi in una tragedia e diventare un errore fatale. Il tempismo e la massima informazione sono le reazioni più importanti: avvisare gli utenti della strada del pericolo imminente può infatti contribuire a evitare o almeno limitare le conseguenze di un eventuale impatto. Spiega Bosch: “Solo in Germania, ogni anno, vengono trasmessi circa 2.000 avvisi di veicoli in circolazione sulla carreggiata sbagliata. Tuttavia, molto spesso la comunicazione avviene troppo tardi e un terzo degli incidenti di questo tipo si verifica dopo che il guidatore ha già percorso una media di almeno 500 metri”.

MESSAGGIO ENTRO 10” Per far fronte a questo errore sempre più diffuso, Bosch ha sviluppato il wrong-way driver warning che, in caso di pericolo, invia entro 10 secondi un messaggio di allarme e avviso sia al conducente che viaggia contromano sia agli altri veicoli nelle vicinanze, purché siano connessi. Il servizio è già stato sperimentato ed è attivo in Germania grazie all’integrazione nell’App Antenne Bayern e si attiva in caso di circolazione sulla carreggiata sbagliata: “Non appena un veicolo si avvicina a un ingresso o a un’uscita dell’autostrada, il wrong-way driver warning trasmette automaticamente dati di movimento al cloud Bosch in modo anonimo. La tecnologia Bosch confronta quindi la direzione del veicolo con la direzione di marcia consentita, che è memorizzata in un database online. Se queste due informazioni non combaciano, il sistema avvisa il guidatore contromano del suo errore. Inoltre, l’app allerta immediatamente anche tutti gli altri veicoli in pericolo che si trovano nelle vicinanze. La comunicazione basata su cloud si interrompe non appena cessa l’emergenza relativa alla guida contromano”.

Dopo l’attivazione in Germania, ora Bosch sta lavorando per trovare una partnership in Italia e fornire il wrong-way driver warning gratuitamente agli sviluppatori di app che utilizzano il segnale GPS, così da porre le basi per la diffusione capillare della tecnologia.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta