Si torna a parlare di Suzuki Recursion, la moto col turbo

Se ne parla oramai da sei anni. Tanti. Forse troppi. Sta di fatto, che l’idea di una media 2 cilindri, col turbo, è di tale fascino da riattizzare ogni volta i carboni sotto la cenere, non appena spunti all’orizzonte una qualche novità o aggiornamento sulla situazione. Ecco quindi, che alcuni nuovi bozzetti di brevetto depositati negli USA riportano alla ribalta la Suzuki Recursion, progetto che oramai dovrebbe essere in uno stadio avanzato di progettazione, dopo la , sotto forma di concept, al Salone di Tokyo del lontano 2013.

LA BASE TECNICA dovrebbe ruotare attorno ad un due cilindri (nel tempo si è passati dai 600 cc del concept ai 700 di quella che, , è stata individuata con la sigla GSX-700 T), dotato di turbocompressore a geometria variabile con intercooler. La potenza massima dovrebbe aggirarsi attorno ai 100 CV, mentre il picco di coppia dovrebbe registrarsi a regimi di rotazione medio/bassi. I nuovi bozzetti evidenziano il posizionamento del turbo nella parte anteriore, e lo studio intorno all’airbox, cui va il delicato compito di supportare adeguatamente il compressore.

IN OGNI CASO, ancora nulla di ufficiale è stato dichiarato per quanto riguarda lo stadio evolutivo della moto e, sopratutto, sui contenuti tecnici nel dettaglio (al di là delle scarne informazioni che circolano da tempo). La vedremo presto? La sensazione è che, stavolta, qualcosa si stia effettivamente muovendo… rimanete connessi.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta