Monini Spoleto a Lamezia: non ci sono altre occasioni da sprecare sulla strada della promozione

Di Redazione

La Monini Marconi si gioca a Cosenza, contro la Conad Lamezia, una buona fetta di stagione. Dopo lo stop a Leverano e la contemporanea vittoria di Potenza Picena ad Alessano il margine degli oleari sui potentini si è assottigliato ad un solo punticino, e nell’ultima giornata è previsto lo scontro diretto all’Eurosuole Forum. Sarebbe importantissimo quindi, in prospettiva quarto posto, guadagnare qualcosa nei prossimi due turni, a cominciare da quello di domenica 17. Lamezia è ultima in classifica con un bottino di 8 punti e solo tre vittorie all’attivo, anche vincendo le ultime tre gare sarebbe comunque retrocessa in A3. I calabresi non hanno più nulla da chiedere a questo campionato se non un finale dignitoso dopo una stagione piuttosto sfortunata.

Al contrario, la Monini Marconi ha un bisogno quasi vitale di una vittoria da tre punti. Giocatori e staff tecnico si sono confrontati a lungo dopo la gara di Leverano, sanno di non poter più sbagliare e di non avere più alibi, ma sono consapevoli allo stesso tempo che la conquista dei playoff dipende ancora da loro stessi. Domani si partirà alla volta della Calabria con un solo obiettivo in testa: la vittoria.

A presentare il match è l’allenatore in seconda Marco Lionetti, calabrese doc che proprio a Cosenza ha mosso i primi passi nel mondo della pallavolo. Questo match per lui ha un sapore molto particolare: “Sarà una partita speciale per me, torno per la prima volta da allenatore nella città in cui sono nato pallavolisticamente, questo mi darà una motivazione doppia per una gara che dovremo prendere con le pinze. Dovremo stare attenti e concentrati rispettando le situazioni tattiche che abbiamo studiato e cercando di essere precisi ed efficaci in battuta. Vogliamo uscire dalla partita con i 3 punti e con qualche certezza in più”.

L’incontro è in programma alle 15, orario inedito per il campionato, Potenza Picena avrà quindi il vantaggio di scendere in campo alle 18, contro Livorno, conoscendo già il risultato della Monini. Ma i calcoli ormai servono a poco. La sconfitta a Leverano ha complicato, se non pregiudicato del tutto, la possibilità di lottare per il terzo o addirittura il secondo posto. C’è da difendere il quarto con le unghie e con i denti vincendo prima a Lamezia e poi in casa contro i Lupi di Santa Croce, buttando un occhio al contempo ai risultati di Potenza Picena che incrocerà Livorno in casa e Lagonegro in trasferta. La probabilità che l’accesso ai playoff si decida nello scontro diretto del 31 marzo a Civitanova resta comunque molto elevata.

(Fonte: comunicato stampa)


Fonte: http://www.volleynews.it/

Potrebbero interessarti

Lascia una risposta