Aston Martin DB11 AMR: regalità formato racing

2 settimane ago Redazione Commenti disabilitati su Aston Martin DB11 AMR: regalità formato racing
News motori

Aston Martin DB11 AMR: regalità formato racing

Edizione limitata con motore V12 portato a 639 cavalli per prestazioni racing e stile british

Sullo stesso argomento

ROMA – Aston Martin non è solo l’auto di James Bond ma un marchio capace di vincere (e tanto) nelle più prestigiose gare del motorsport. A partire dalla 24 Ore di Le Mans, che anche nell’edizione 2018 vedrà in pista le nuove Vantage GTE, sfidando Bmw, Ferrari, Ford e Porsche.

Una vocazione sportiva cresciuta di pari passo con la casa e ribadita con il lancio della DB11 AMR, acronimo di Aston Martin Racing. Tre parole per indicare la versione più estrema della coupé, il cui motore V12 5.2 litri è stato portato a quota 639 cavalli (31 in più della della top di gamma db11), per scattare da 0 a 100 km/h in soli 3,7 secondi, raggiungendo una velocità massima di 334 km/h.

Esteticamente spiccano i dettagli in fibra di carbonio, calotte e spoiler anteriore, elegantemente integrati nella silhouette di una sportiva estrema tuttavia espressione della britishness Aston. Solo 100 gli esemplari previsti, a un prezzo che in Germania parte da 218.495 euro. In Italia sarà sensibilmente più alto, considerando che che la V12 “standard” costa 220.711 euro.