ITF Junior Prato: successi per Giuseppe La Vela e Daniella Dimitrova

1 settimana ago Redazione Commenti disabilitati su ITF Junior Prato: successi per Giuseppe La Vela e Daniella Dimitrova

Giuseppe La Vela, classe 2000 e n.312 ITF

Cala il sipario sulla ventiseiesima edizione del Torneo Internazionale Giovanile “Città di Prato”. Una settimana di grandissimo tennis sui campi in terra battuta del Tennis Club Prato con diversi giocatori interessanti che hanno attratto su di loro la curiosità degli spettatori presenti.

Uno di questi è Giuseppe La Vela, siciliano classe 2000. Il diciassettenne azzurro, compirà diciotto anni nel mese di ottobre, è attualmente n.312 del ranking mondiale Juniores ma è già certo di migliorare la sua classifica grazie alla vittoria nel torneo toscano. Un successo inaspettato per La Vela che ha coronato al meglio una settimana nella quale ha dominato tutti gli avversari affrontati, dal primo turno sino alla fine odierna contro lo svizzero Henry Von Der Schulenburg: basti pensare che ha giocato dodici set in sei partite, vincendoli tutti.
Non c’è stata storia in finale con l’azzurro che si è imposto per 6-2 6-3: era dal 2014 che un italiano non vinceva il torneo di Prato. In quell’occasione fu Nicolò Turchetti, attuale n.763 del ranking ATP, ad imporsi in finale sul cileno Tabilo.

A conquistare il titolo fra le ragazze è Daniella Dimitrova, numero cinque del seeding. La bulgara, classe 2002, ha messo fine alle due settimane da sogno di Federica Sacco vincendo sulla napoletana col punteggio di 7-5 6-2: l’allieva di Lino Sorrentino può ritenersi comunque soddisfatta per il titolo vinto a Salsomaggiore Terme e la finale raggiunta qui in Toscana.
Daniella, sorella di Grigor Dimitrov, è andata molto vicina anche alla vittoria anche nel doppio: in coppia con la britannica Bissett, ha perso al supertiebreak del terzo set contro Matilde Mariani e la sua avversaria odierna, Federica Sacco.
Per il quinto anno consecutivo è quindi una tennista straniera a vincere il torneo di Prato: nel 2013 l’ultimo successo azzurro con Verena Hofer che ebbe la meglio sulla lituana Parazinskaite.

Lorenzo Carini