Masters 1000 Monte Carlo: I risultatidel Day 2. Bene Novak Djokovic. Nishikori elimina Berdych. Fuori Paolo Lorenzi

1 settimana ago Redazione Commenti disabilitati su Masters 1000 Monte Carlo: I risultatidel Day 2. Bene Novak Djokovic. Nishikori elimina Berdych. Fuori Paolo Lorenzi

Risultati dal torneo Masters 1000 di Monte Carlo

Novak Djokovic, in una tenuta rossa e bianca, i colori del suo luogo di residenza, ha fatto un ottimo match in questo Rolex Monte-Carlo Masters. Il due volte vincitore della prova (2013, 2015) ha fatto un sol boccone del suo compatriota Dusan Lajovic (6-0, 6-1) per qualificarsi per il secondo turno in cui ritroverà Borna Coric, una delle grandi speranze del tennis mondiale.
Nole ha fatto un’ottima impressione lunedì sul campo Rainier III sviluppando una qualità di gioco che non si vedeva da parecchie settimane. Aggressivo, giocando con i piedi inchiodati alla linea di fondo, ha soffocato il suo avversario. La testa ben concentrata nel suo match, totalmente impegnato fisicamente: non si è lasciato sfuggire niente. L’abbiamo anche visto far scendere l’arbitro per verificare dei segni e per un buon motivo. Compatriota o meno, non era certo là per fare dei regali! Sotto gli occhi dei numerosi giocatori (tra cui Coric) venuti a vedere in che stato era il padrone del circuito, il serbo ha inviato un primo segnale forte ai concorrenti. No, non ha intenzione di piangersi addosso ancora a lungo, sì, il gomito destro va meglio e sì, la voglia di vincere gli brucia dentro.

Ormai resta da vedere quello che farà nel prossimo match contro a un Coric in gran forma dall’inizio della stagione con, in particolare, una semi-finale al Masters 1000 di Indian Wells. « E’ un giocatore con molte qualità, con un gioco simile al mio ! » Per il suo primo match con Marian Vajda di nuovo nel suo clan, « Nole » ha rassicurato sulle sue intenzioni, sull’intensità della sua motivazione e soprattutto sulla capacità del suo gioco che ha ritrovato i colori dopo il terribile periodo degli ultimi mesi. « Sono molto felice di essere in campo davanti a voi, è sempre un piacere giocare qui. Risiedo qui e mi alleno su questo campo. Mi sento come a casa. Ne vengo da un periodo molto difficile e sono contento di rivedere Marian Vajda nel mio box. »
E’ troppo presto per dire se Nole è di ritorno ma una cosa è sicura : fa piacere rivedere l’uomo dai 12 titoli del Grande Slam in quella forma.

Un’entrata in pista più che positiva per Kei Nishkori. Il giapponese, ex numero 5 mondiale ripiombato al 36° posto, cammina sulle uova dal suo rientro dopo un infortunio al polso che l’ha tenuto lontano dai campi per vari mesi. Era stato costretto a sospendere la sua stagione 2017 prima degli US Open. Ha ripreso sul circuito Challengers a inizio anno prima di riprendere col circuito principale all’Open di New York. Forfait a Indian Wells per un colpo di freddo, ha veramente ripreso le cose seriamente a Miami con una sconfitta al 3° turno contro Juan Martin Del Potro.

Dunque in questo lunedì soleggiato, la sua entrata in lizza del Rolex Monte-Carlo 2018 suonava come un vero test pour Nishikori di ritorno sul Rocher per la prima volta dal 2012. Un duello contro Tomas Berdych. Un remake del suo primo turno 6 anni fa dove aveva perso contro il cèco per la sua prima partecipazione al torneo monegasco.

All’inizio dell’incontro, Nishikori si prende il tempo di ambientarsi. Rapidemente in svantaggio 3-0, il giapponese non riesce a trovare la buona lunghezza di palla. Perde la manche 6-4 dando comunque l’impressione di ritrovare poco a poco le sue sensazioni sulla terra battuta.

Nel secondo set, il finalista degli US open 2014 riesce a fare il break a 2-2 al termine di un gioco solido marcato in particolare da una magnifica volée di rovescio incrociato a 15-0. Conferma il break. E malgrado abbia dovuto chiamare il medico due volte per un polso apparentemente ancora doloroso, Nishikori vince la seconda manche 6-2.

Di fronte, Tomas Berdych cade sfortunatamente nelle sue cattive abitudini con una brutta partenza, seguita da una perdita di ritmo. Senza rendersene conto, il cèco si ritrova battuto in tre set 4-6 6-4 6-1. Nishikori lui è chiaramente rassicurato « E’ un buon inizio, riconosce il giapponese. Spero di continuare così. Sono molto felice di essere di ritorno in questo magnifico torneo, 6 anni dopo la mia prima partecipazione. E con una bella rivincita su Tomas. L’inizio del match è stato difficile ma nel 2° e 3° set, mi sono ripreso. »



MCO Masters 1000 Monte Carlo 1000 | Terra | e4.872.105 – 1° Turno


COURT RAINIER III – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00 am)
1. Jared Donaldson USA vs [15] Albert Ramos-Vinolas ESP

2. Kei Nishikori JPN vs [12] Tomas Berdych CZE

3. [9] Novak Djokovic SRB vs [Q] Dusan Lajovic SRB

4. Denis Shapovalov CAN vs [Q] Stefanos Tsitsipas GRE





COURT DES PRINCES – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00 am)
1. [11] Roberto Bautista Agut ESP vs Peter Gojowczyk GER

2. Borna Coric CRO vs Julien Benneteau FRA

3. [14] Milos Raonic CAN vs [WC] Lucas Catarina MON

4. [Q] Pierre-Hugues Herbert FRA vs Paolo Lorenzi ITA





COURT 2 – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00 am)
1. Andrey Rublev RUS vs Robin Haase NED

2. Alexander Zverev GER / Mischa Zverev GER vs Andres Molteni ARG / Diego Schwartzman ARG

3. [LL] Florian Mayer GER vs Gilles Muller LUX

4. Santiago Gonzalez MEX / Ben McLachlan JPN vs [WC] Romain Arneodo MON / Hugo Nys FRA (non prima ore: 17:00)





COURT 9 – Ora italiana: 13:00 (ora locale: 1:00 pm)
1. Pablo Cuevas URU / Marcel Granollers ESP vs [Alt] Damir Dzumhur BIH / Aisam-Ul-Haq Qureshi PAK

2. Grigor Dimitrov BUL / David Goffin BEL vs Adrian Mannarino FRA / Fabrice Martin FRA

3. Aljaz Bedene SLO vs [LL] Mirza Basic BIH