Masters 1000 Roma: Filippo Baldi cede alla distanza con Basilashvili

7 giorni ago Redazione Commenti disabilitati su Masters 1000 Roma: Filippo Baldi cede alla distanza con Basilashvili

Filippo Baldi nella foto

Niente da fare per Filippo Baldi al primo turno degli Internazionali BNL d’Italia 2018. L’azzurro, proveniente dalle qualificazioni che lo hanno visto assoluto protagonista nel weekend, è stato sconfitto da Nikoloz Basilashvili, anch’egli reduce dal tabellone cadetto, col punteggio di 6-4 4-6 6-4 in due ore esatte di gioco.
Sarà il tennista georgiano, quindi, il prossimo avversario del serbo Novak Djokovic, testa di serie numero undici.

Per Baldi termina una grande settimana in quel del Foro Italico: sconfitto nella finale delle prequalificazioni da Lorenzo Sonego, il n.370 ATP ha preso parte alle qualificazioni dove ha superato, contro pronostico, l’ungherese Fucsovics e lo spagnolo Garcia-Lopez, ritagliandosi spazio nel tabellone principale. Dopo tantissimi match giocati nel giro di pochi giorni, era inevitabile un calo di tensione del lombardo che è uscito di scena tra gli applausi a scena aperta del pubblico della Next Gen Arena.

PRIMO SET – Parziale d’apertura molto equilibrato, deciso da un break arrivato nel settimo gioco: avanti per 30-15, Baldi ha subito la rimonta del suo avversario, al quale ha annullato una palla break sul 30-40 prima di vedersi costretto ad alzare bandiera bianca ai vantaggi.
Basilashvili è stato praticamente ingiocabile nei due successivi turni di battuta e non ha permesso all’azzurro di rimettere le cose a posto, 6-4 per il nativo di Tbilisi.

SECONDO SET – Nella seconda frazione si assiste ad una grande partita di Filippo Baldi, che però continua ad alternare ottimi vincenti a gravi errori. E’ forse questa la chiave che, alla lunga, ha tradito il giocatore classe 1996. L’azzurro si è trovato avanti per 4-1, ha subito il rientro di Basilashvili sino al 4-4 ma, nel momento clou, è riuscito nuovamente ad operare il break chiudendo il set per 6-4.

TERZO SET – Filippo Baldi ha provato a giocarsi tutte le carte a disposizione nel parziale decisivo, ma la fortuna non lo ha assistito. Nel quinto gioco c’è stato il break decisivo in favore di Basilashvili, il quale ha tenuto una percentuale di prime di servizio in campo davvero altissima (88%) e non ha lasciato scampo all’avversario. Sotto per 5-3, Baldi ha cancellato un match point sul 30-40 ed è riuscito a tenere il servizio, prima di doversi arrendere nel game successivo con il georgiano che ha chiuso a zero.

La partita punto per punto

Lorenzo Carini