Roma, Fognini-Gojowczyk LIVE dalle 12

5 giorni ago Redazione Commenti disabilitati su Roma, Fognini-Gojowczyk LIVE dalle 12

Giornata di ottavi di finale agli Internazionali d’Italia, quinto Masters 1000 della stagione in corso al Foro Italico di Roma. Tutti i match sono in diretta e in esclusiva su Sky Sport HD 1 e Sky Sport HD 2 .Apre il programma a mezzogiorno l’uomo più atteso, Fabio Fognini, che si gioca il pass per i quarti contro Peter Gojowiczyk, numero 53 del mondo che martedì sera aveva sbarrato la strada a Lorenzo Sonego, dopo aver eliminato al primo turno l’americano Sam Querrey. Fognini è reduce dalla vittoria numero 300 nel circuito (quarto italiano di sempre a raggiungere tale risultato) contro Monfils e poi dall’impresa contro Dominic Thiem, 8 del mondo e specialista del rosso, come dimostra la finale di Madrid con tanto di ko inflitto a Rafa Nadal. Proprio il maiorchino potrebbe essere l’incrocio pericoloso nei quarti, Denis Shapovalov permettendo. La sfida tra il numero 2 del ranking (appena sceso dopo il ko di Madrid, tornerà numero 1 in caso di successo al Foro, l’ottavo della sua carriera) e il Next Gen canadese rappresenta l’incontro tra due generazioni. Shapo ha già battuto una volta Nadal, lo scorso anno nel Masters 1000 del Canada sul veloce di Montreal, nel torneo che segnò la sua esplosione e in cui raggiunse la semifinale. Lo spettacolo non è certo finito qui. Il match tra Juan Martin Del Potro e David Goffin vede confrontarsi un vincitore di Slam e di Coppa Davis, con il belga che cercherà di far valere la sua capacità sul rosso. In serata il Centrale abbraccerà uno dei suoi idoli, Novak Djokovic, che ha l’opportunità di qualificarsi per i quarti di finale, i primi in un Masters 1000 quest’anno, in caso di vittoria contro l’insidioso spagnolo Ramos-Vinolas. Sarà una sfida a pallate quella che vedrà opposti sul Pietrangeli Sascha Zverev, seconda testa di serie del seeding e vincitore pochi giorni fa del suo terzo 1000 a Madrid, nonchè campione in carica al Foro, contro il britannico Kyle Edmund, atteso al suo primo vero exploit per confermare le attese nel Regno Unito, dove è considerato l’erede di Andy Murray. Chiudono il programma degli ottavi Nishikori-Kohlschreiber, Cilic-Paire e Carreno Busta-Bedene