Basket, A2: la Virtus Roma cade a Cassino, Bergamo in testa da sola

TORINO – Non sono bastate le indicazioni e le precauzioni di Piero Bucchi. La Virtus Roma cade nel più classico dei testacoda, sorpresa 92-86 in casa dell’ultima in classifica, a Cassino. Una squadra rinforzata dall’americano Mike Hall, che Bucchi con alterne fortune aveva allenato a Milano. Bergamo invece batte Scafati 89-74 e si prepara da capolista alla grande sfida al Pala Eur domenica prossima.

CASSINO A SORPRESA – Hall segna 20 punti, aggiunge 15 rimbalzi, e ispira nell’ultimo quarto il break del +8 Cassino, rifinito poi dall’ex Pepper che di punti ne mette a referto 25 (viaggia sui 17,5 di media in stagione) compresa la tripla decisiva dell’83-74. La Virtus cede nonostante i 24 punti di Moore e dei 22 di Sims. Resta anche il rimpianto per i liberi del possibile -4 che Landi sbaglia a un minuto e mezzo dalla fine.

BERGAMO IN TESTA – La sconfitta di Roma lascia Bergamo al primo posto solitario. Si accende il duello fra due dei miglior rimbalzisti della Serie A2. Terrence Roderick, terzo con 10-8 di media, ne cattura 11 e aggiunge anche 26 punti per una prestazione da miglior realizzatore di squadra (30 di valutazione). Vince anche il duello personale con Shaqill Goodwin di Scafati, che si presentava a questo match da miglior miglior rimbalzista del girone Ovest (11.1), ma stasera si ferma a 9 con 14 punti. Bergamo porta due uomini sopra i 20 punti, ne segna 21 il play Brandon Taylor che in stagione tira col 70% da due, e si gode il primato.

TRAPANI SI RILANCIA – La Leonis Roma è mai davvero in partita contro Trapani, che raggiunge in classifica la squadra di coach Fabio Corbani ma con il 2-0 negli scontri diretti. I siciliani chiudono 63-84 e si rilanciano in zona play off grazie a quattro uomini in doppia cifra, su tutti l’ex Pesaro Clarke che mette a referto 22 punti. Trapani registra un notevole 11/25 da tre e prende 12 rimbalzi in più (42 a 30), tra i romani si salvano solo Piazza e Amici (rispettivamente 16 e 12 punti). 

BENE MONFERRATO– La Leonis viene così superata in classifica dalla Novipiù Monferrato che sale a 18 punti grazie al successo 101-86 sul parquet della Benacquista Latina nella sfida fra le prime due squadre per assist prodotti nel Girone Ovest di Serie A2. I piemontesi, dopo le due sconfitte a Bergamo e in casa nel derby con Biella, tornano alla vittoria spinti dai 28 punti dell’ala Kruize Pinkins, top scorer e autore di 28 punti (30 di valutazione). Il primo tempo si chiude con i rossoblù avanti 40-50. Latina, qualificata per le Final Eight di Coppa Italia, reagisce nel terzo quarto e firma l’illusorio sorpasso con una tripla di Fabi. Il duello punto a punto però finisce all’ultima sirena e l’ultimo periodo si traduce in un monologo targato Novipiù.

CADE SIENA – Cade la Mens Sana Siena, quartultima a Ovest, battuta in casa 76-77 dalla Bertram Tortona terzultima a dieci punti, tre di distacco dai senesi. Al PalaEstra dà spettacolo Pablo Bertone che segna 24 punti e dà un contributo decisivo al successo dei suoi. Brett Alan Blizzard, freddissima guardia italo-americana, si prende la responsabilità di realizzare la tripla della vittoria. Siena reagisce con un gran Poletti (17 punti) ma Morais (15) manca il canestro del possibile successo.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.