NBA, Tom Thibodeau licenziato dai Minnesota Timberwolves

MINNEAPOLIS (STATI UNITI) – I Minnesota Timberwolves, al termine della partita contro la squadra di Luke Walton, hanno dato la notizia del licenziamento di Tom Thibodeau. L’ex allenatore dei Chicago Bulls saluta la franchigia dopo neanche tre anni di gestione, nei quali è riuscito a riportare la squadra ai play off dopo 14 anni d’assenza e a mettere in luce i grandi talenti di Karl-Anthony Towns, Andrew Wiggins e Jimmy Butler. Quest’ultimo, però, è stato il vero motivo del divorzio tra Thibodeau e i Wolves: il carattere sfrontato del giocatore ha spaccato lo spogliatoio e il quattro volte All Star è arrivato al punto di chiedere la cessione. La situazione non è stata gestita al meglio dal capo allenatore (che ricopriva anche il ruolo di president of basketball operation), il quale ha lasciato partire Butler a stagione in corso, direzione Philadelphia 76ers. Dopo la trade, la squadra è tornata a galla, grazie a un bel gioco espresso e alla voglia di rivincita dei propri giocatori. I Timberwolves sono in piena corsa per i play off, ma evidentemente l’ambiente intorno a Thibodeau continuava ad avere delle crepe. A niente è servita , dominata dal primo all’ultimo minuto. Al termine della partita, il GM Scott Layden (con il quale Thibs non aveva un ottimo rapporto) ha dato la notizia del licenziamento. Al posto dell’ex Chicago Bulls, sederà in panchina Ryan Saunders, figlio del compianto Flip (storico allenatore di Minnesota), almeno fino al termine della stagione. Per il futuro dei Timberwolves ci sono diversi nomi: Fred Hoiberg, Chauncey Billups e Monty Williams.


Fonte: http://www.tuttosport.com/

Potrebbero interessarti

I commenti sono chiusi.