in

Europei Beach Volley 2020: la CEV apre il bando alle candidature per l’edizione preolimpica

Foto: Cev.eu

Di Redazione

La CEV, Confederazione Europea del Volley, ha lanciato oggi il bando per l’organizzazione dei Campionati Europei di Beach Volley del prossimo anno: un’edizione sicuramente significativa perché si svolgerà immediatamente prima delle Olimpiadi di Tokyo e sarà anche l’ultima occasione per garantirsi un posto ai giochi. L’edizione del prossimo anno si chiuderà esattamente un mese prima delle Olimpiadi.

Gli Europei sulla sabbia si tengono ogni anno ormai dal 1993 e dall’anno dopo il torneo è contestualmente sia maschile che femminile: l’edizione del 2018 che per la prima volta è stata organizzata in più aree tra Appeldoorn, Rotterdam, L’Aja e Utrecht, è stata un grande successo di pubblico e commerciale. Vittoria per i norvegesi Mol-Sorum (nella foto durante la premiazione) in ambito maschile e dalle padrone di casa Keizer-Meppelink. Quest’anno l’Europeo è in programma dal 5 all’11 di agosto nella splendida area sportiva dello stadio Luzhniki a Mosca.

Il bando è aperto a Federazioni nazionali, comitati locali e amministrazioni.

L’Italia ha ospitato il campionato continentale per quattro volte a Pescara (1996), Riccione (1997), Jesolo (2001) e Cagliari (2014). Tre le vittorie azzurre in campo maschile, tutte con Nicolai e Lupo vincitori back-to-back tra 2016 e 2017 in Svizzera e Lettonia, tre titoli in quattro anni. Addirittura cinque, ma più datate, le vittorie in ambito femminile con gli ori di Bruschini-Solazzi (1997, 1999 e 2000), Gattelli-Perrotta (2002) e Cicolari-Menegatti (2011). Nel complesso il beach volley ha portato all’Italia otto titoli europei, due medaglie d’argento e otto di bronzo.

Le candidature dovranno essere presentate alla CEV entro il 19 maggio.


Fonte: https://www.volleynews.it/


Tagcloud:

Guiscards contro Indomita: Salerno è pronta per un derby di alta classifica

Impegno esterno per il Volley Prato