in

Luketic si carica e l’Exacer Montale conquista una vittoria che vale molto con Cutrofiano

Di Redazione

 L’Exacer Montale mantiene l’imbattibilità nel fortino della palestra “Vezio Magagni”. Sono tre su tre le vittorie davanti al proprio pubblico per le ragazze di Ivan Tamburello, che con una grandissima prestazione battono 3-1 le salentine del Cuore Di Mamma Cutrofiano.

È certamente la giornata di Katarina Luketić, che finalmente inizia a brillare chiudendo il match come miglior marcatrice (23 punti). Ma è una super prestazione da parte di tutta la squadra, che ha reagito alla grande dopo la sconfitta di Olbia. Adesso il 5° posto dista solo una lunghezza, e sabato prossimo sarà sfida in trasferta al Club Italia Crai, per provare a sfatare il tabù trasferta e, perché no, agganciare i primi cinque posti della classifica.

1° SET – Tamburello schiera il sestetto base con Saveriano e Luketić sulla diagonale principale, Brina e Aguero in banda, Gentili e Fronza al centro e Bici come libero. Carratù si affida ad Avenia e Kajalina sulla diagonale principale, Valli e Baggi alla mano, Antignano e Vanni al centro e come libero Barbagallo. Primo set che si apre con un’attenta Exacer che si porta avanti 4-2. Le nerofuxia accelerano, e dopo il primo tempo firmato da Fronza per l’8-3, arriva il primo time-out di Carratù. Luketić si ferma sui muri salentini, ma ci pensa Aguero a firmare il 9-5. Le emiliane subiscono la rimonta di Cutrofiano, fino al 10-11, poi Gentili col primo tempo fa 12-10. Nuovo break Montale col muro di Fronza (14-11), a seguire attacco out di Vanni (15-11): su questo punteggio Carratù si gioca anche il secondo time-out. Stop che riattiva Cutrofiano fino al meno uno (14-15), poi Luketić appoggia prima una palla nel campo avversario e a seguire va a prendersi un mani-out (17-14). Massimo vantaggio dell’Exacer con l’ace di Aguero e l’invasione delle ospiti (21-15). Due punti consecutivi di Gentili fanno scappare via l’Exacer (23-17). Capitan Aguero, sull’alzata in bagher della Luketić, firma il 24-18. Sempre Aguero, con un ace, chiude il parziale (25-18). Il capitano nerofuxia è anche la migliore marcatrice per Montale, per Cutrofiano sono invece tre i punti a testa per Valli e Kajalina.

2° SET – Nessuna novità in campo alla ripresa del gioco, si riparte dagli stessi sestetti che avevano chiuso il primo set. Cutrofiano che prova a cambiare marcia e subito sul doppio vantaggio, poi uno scambio lunghissimo chiuso da Saveriano dà il primo punto del parziale a Montale (1-2). Cutrofiano poi piazza un break, e con un muro vincente sulla Luketić seguito da un ace, va sul 6-3; Tamburello chiama dunque il primo time-out della sua partita. Exacer che dopo il time-out rialza in qualche modo la testa riportandosi sull’8-9. La parità arriva a metà set (13-13), prima del fantastico attacco in fondo al campo di Luketić che porta Montale per la prima volta avanti in questo parziale, con Carratù che ferma il gioco col time-out. Le salentine ritrovano il vantaggio con un mani-out (16-15), prima del pareggio in primo tempo di Fronza (16-16). Sul 18-18 Tamburello manda dentro Tosi per Saveriano, cambio che si ripropone al contrario col punto del 19-18 per Cutrofiano. Le ragazze di Carratù allungano sul 21-18 murando la Luketić, con Tamburello che chiama time-out. Al ritorno in campo Gentili firma il 19-21, e Tamburello manda dentro Bellini al servizio. Errore dai nove metri (22-19) e Gentili nuovamente in campo. Ancora un errore al servizio, questa volta di Saveriano, e punto seguente di Valli (24-20). A chiudere il parziale è la diagonale di Baggi (25-21). Luketić firma 5 punti, mentre Valli ne piazza 7.

3° SET – Terzo parziale che si apre con gli stessi sestetti, e con una super partenza di Cutrofiano (3-0). Montale risponde col turno di servizio della Luketić che riporta le nerofuxia sul 3-4. Punteggio di nuovo in parità col muro vincente di Brina (5-5), poi l’ace di Brina e il mani-out preso da Brina (7-5) costringono Carratù al time-out. Le salentine ritrovano la parità (8-8), poi Saveriano e l’ace di Gentili riportano Montale sul più due (10-8). Luketić finalmente brilla, e firma il 13-9 per Montale, con Carratù che chiama time-out. Break per le nerofuxia con l’attacco out di Baggi (16-10) e il muro vincente di Luketić (17-10). Cutrofiano rialza la testa e si riporta sul 13-17, e Tamburello manda dentro Giovannini per Brina. Più sei per Montale (20-14) con Gentili, che concretizza un regalo delle salentine. Sul 21-15 torna in campo Brina per Giovannini. Luketić consegna i primi set-point alle nerofuxia col pallone del 24-16, parziale poi chiuso 25-17 da Fronza. I maggiori punti per Montale li firma ancora una volta Luketić (7), mentre per Cutrofiano sono 3 a testa per Valli e Kajalina.

4° SET – Nessun cambio anche nel quarto parziale, che si apre col doppio ace di Aguero (2-0). Ma Cutrofiano sfrutta alcuni errori delle padrone di casa e si porta avanti (3-2). Montale che però riprende subito in mano le redini del match, e col mani-out preso da Brina e l’attacco out di Baggi si porta sul 7-4, costringendo Carratù al time-out. Mantiene questo vantaggio la squadra di Tamburello, con Aguero che trova la diagonale vincente del 9-6. Le nerofuxia sono più concrete e allungano sul 13-7 con il ventesimo punto di Katarina Luketić, mentre Carratù chiama il suo ultimo time-out del parziale. Quasi rassegnate le ragazze di Cutrofiano, che continuano a naufragare sotto i colpi della Luketić (19-9), con Carratù che manda dentro Tarantino per Vanni. Ma le cose non cambiano, e la Luketić continua a colpire (21-10). Fronza firma il 23-11, e sul 12-23 per Montale torna dentro Giovannini per Brina. Aguero mette il sigillo sul 24-14, mentre il primo tempo di Gentili chiude il parziale (25-14) e il match. Sono 8 i punti di Luketić in questo parziale, 3 quelli di Antignano.

EXACER MONTALE-CUORE DI MAMMA CUTROFIANO 3-1 (25-18; 21-25; 25-17; 25-14)

[Durata set: 23’, 26’, 26’, 24’; tot. 1h39’]

EXACER MONTALE: Saveriano 1, Luketić 23, Brina 11, Aguero 17, Gentili 14, Fronza 15, Bici (lib.), Tosi 0, Bellini 0, Giovannini 0, Migliorini 0, Blasi ne, Sandoni ne, Buffagni (lib.) ne. All. Ivan Tamburello.

CUORE DI MAMMA CUTROFIANO: Avenia 5, Kajalina 10, Valli 14, Baggi 10, Antignano 7, Vanni 2, Barbagallo (lib.), Tarantino 0, Negro ne, Provaroni ne, Tommasin ne, Trabucco ne. All. Antonio Carratù.

ARBITRI: Fabio Toni; Deborah Proietti.NOTE – Spettatori 400 circa. Exacer Montale: 7 Ace, 10 Battute sbagliate, 6 Muri; Cuore Di Mamma Cutrofiano: 3 Ace, 2 Battute sbagliate 9 Muri. 


Fonte: http://www.volleynews.it/feed/


Tagcloud:

Serie B – La Bakery Piacenza espugna il campo dell'Aurora Jesi

A2 Est – Roseto passa di misura su Montegranaro