in

Medvedev l'invincibile: trionfo a Shanghai

Daniil Medvedev prosegue il suo ‘magic moment’ vincendo il Masters di Shanghai, penultimo 1000 della stagione. In finale il russo, n°4 del mondo, ha battuto 6-4, 6-1 Sascha Zverev, che nei due precedenti turni aveva fermato la corsa di Roger Federer e Matteo Berrettini. Medvedev conquista il 2° Masters della carriera dopo Cincinnati, la 59^ vittoria dell’anno (46 sul duro, 22 a livello 1000), la 29^ nelle ultime 32 partite giocate. Da Londra in poi ha sempre raggiunto la finale in ogni torneo disputato (6, sono 9 in totale), vincendo Cincinnati, San Pietroburgo e appunto Shanghai. Ingiocabile per il tedesco questa partita: subito sotto di un break, Zverev ha rimontato fino al 3-3, cedendo poi di schianto nel 10° game del primo set a causa di due sanguinosi doppi falli. Nel secondo parziale non c’è stata storia: con due break, Medvedev si è portato a casa la partita 6-1 in appena un’ora e 13′ di gioco. Fabio Fognini, sconfitto ai quarti dal russo, lo aveva previsto: “Questo non sbaglia da questa estate…“. Il ko di Zverev è una parziale consolazione per Matteo Berrettini e Fabio Fognini, in piena corsa per le ATP Finals: il tedesco resta a quota 2855 punti, lasciando aperta la finestra per gli ultimi 2 pass per Londra.

Race to London, la classifica aggiornata

7° Zverev 2855 punti
8° Berrettini 2545
9° Bautista Agut 2485
10° Goffin 2325
11° Fognini 2235


Fonte: https://sport.sky.it/rss/sport_tennis.xml

Belgio: Supercoppa femminile all’Asterix Avo Beveren

Finlandia F.: Sesta vittoria su sei partite per il LiigaPloki di Lodi