More stories

  • in

    Cristina Chirichella è una nuova Pantera: “A Conegliano per trovare nuove stimoli”

    Novità nel reparto centrali per la Prosecco DOC Imoco Volley che annuncia la firma di Cristina Chirichella, 30 anni, nata a Napoli il 10 febbraio 1994, 195 centimetri di talento ed esperienza per la squadra allenata da coach Santarelli. Dopo tante sfide importanti da avversaria con la maglia di Novara, squadra nella quale ha militato per ben 10 stagioni, la centrale ex capitana della Nazionale italiana ora vestirà il gialloblù delle Pantere per inaugurare la fase “matura” della sua carriera a Conegliano. Una campionessa di sicuro affidamento che va ad aumentare il prestigio della nuova rosa gialloblù in allestimento per la prossima stagione. Giocherà con la maglia n:18.

    La carriera di Cristina Chirichella inizia nella stagione 2010-11 quando entra a far parte della squadra del Club Italia, con cui partecipa al campionato di Serie B1 per due annate.Nella stagione 2012-13 il primo ingaggio da “pro” con la Robursport Pesaro in Serie A1, mentre nel campionato successivo veste la maglia del neopromosso Ornavasso. Nell’annata 2014-15 inizia il suo percorso all’Igor Novara, in Serie A1 partecipando a tutte le prestigiose vittorie negli ultimi due lustri del club piemontese e disputando spesso accese finali proprio contro la Prosecco DOC Imoco. Nel palmarès lo scudetto 2016-17, la Champions League nella prima edizione della Superfinal a Berlino nel 2019 (proprio contro Conegliano), tre Coppe Italia, una Supercoppa italiana, la WEVZA Cup 2023 e la Challenge Cup 2024.

    Ricco anche il suo bottino con la maglia azzurra: a livello giovanile ha collezionato un argento agli Europei U18, un bronzo agli Europei U19, prima di esordire giovanissima nella Nazionale maggiore nel 2013. Nel 2017 si aggiudica l’argento al World Grand Prix, nel 2018 l’argento Mondiale a Tokyo. Nel 2019 ottiene il bronzo al campionato europeo e nel 2021 è campionessa d’Europa con la squadra azzurra a Belgrado. Nel 2022 conquista la medaglia d’oro alla Volleyball Nations League e quella di bronzo al campionato Mondiale.

    “Dopo dieci anni a Novara sentivo arrivato il momento di voltare pagina, ho sentito il bisogno in questa fase della mia carriera di cambiare aria alla ricerca di nuovi stimoli e la scelta di Conegliano penso sia la migliore. Sarà strano perché praticamente ho sempre giocato con la stessa maglia con cui sono cresciuta e ho vissuto tante stagioni, tante sfide, spesso tra l’altro proprio contro l’Imoco, ma adesso la chiamata di un club del prestigio di Conegliano mi sembrava proprio l’occasione giusta da cogliere per trovare stimoli nuovi”.“Dal di fuori mi è sempre stato chiaro come la forza del club di Conegliano sia sempre stata quella di inserire tasselli nuovi in un’intelaiatura solida, dando continuità al lavoro pur cambiando. La società è stata brava a lungimirante perchè ha costruito una sua storia e una sua identità, creando un ambiente dove le nuove che man mano arrivavano si sono sempre incastrate a meraviglia come dimostrano i grandi risultati ottenuti in questi anni”.

    “Mi è sempre piaciuto il gioco veloce di Conegliano, sarà bello giocare con una fuoriclasse in regia come Asia Wolosz, inoltre ritrovo molte compagne di nazionale e tornerò a giocare di nuovo con Monica De Gennaro, eravamo insieme quando muovevo i primi passi in A1 a Pesaro tanti anni fa”. 

    “Adesso ho 30 anni, mi sento una giocatrice matura e sarò pronta a dare il massimo anche negli allenamenti, mettendo la mia esperienza al servizio delle mie giovani e forti colleghe di reparto. Ormai nelle squadre top come lo è la Prosecco DOC Imoco non si parla più di titolari e riserve, ma di 14 giocatrici tutte competitive perchè ci sono tante manifestazioni da giocare e un ritmo che deve essere alto tutti i giorni, anche negli allenamenti; la società come sempre sta lavorando bene in questo senso per avere un organico completo e interscambiabile per ogni esigenza dello staff tecnico e per tenere alto il livello quotidiano del lavoro in palestra”.

    “Sarà bellissimo giocare al Palaverde da “Pantera”, non vedo l’ora perchè già era una grande emozione e un piacere quando ero lì da avversaria! E’ sempre bello e gratificante quando si gioca in palazzi pieni davanti a tanta gente entusiasta, sentire ora tutta quell’energia dalla mia parte al Palaverde sarà ancora più stimolante”.

    “L’estate senza l’azzurro? Non sono molto abituata a stare con le mani in mano, in questo mese mi sto impegnando molto con gli studi per terminare un altro capitolo della mia vita, cioè ottenere la laurea magistrale in Scienze Motorie, poi un po’ di riposo e ci vedremo ad agosto quando sarò a Conegliano con il mio cane Chichi pronta per la nuova avventura gialloblù!” 

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Simon Lee sbarca a Vallefoglia: “Grata di far parte di questa squadra”

    È l’americana Simone Lee la nuova schiacciatrice della Megabox Ondulati del Savio Vallefoglia. L’atleta, 1.88, nata nel 1996 a Milwaukee, si è laureata alla Penn State University, con cui ha vinto anche un titolo nazionale. Appena laureata, nel dicembre 2017 ha debuttato in Italia con l’Imoco Conegliano, con cui ha vinto lo scudetto 2017/18. Sono seguite esperienze in Turchia (con Beylikdüzü e Sarıyer), Giappone (al Kurobe AquaFairies) e Germania (al MTV Stoccarda, con cui ha vinto due scudetti e una Coppa nazionale). L’anno scorso Simone è arrivata a Casalmaggiore in novembre ed ha dato un grande contributo alla ottima seconda parte di stagione della sua squadra, firmando 15.6 punti a partita con il 43,1% in attacco e giocando al fianco dell’altra neo-biancoverde Chiara De Bortoli.

    Queste le sue prime parole di Simone Lee: “Ho scelto Vallefoglia perché è una grande squadra! Abbiamo molte giocatrici che lavorano sodo e che vogliono competere per vincere e giocare bene nel campionato italiano. Non vedo l’ora di lavorare con il nostro allenatore e i membri dello staff per creare una grande atmosfera in allenamento e durante le partite. Il livello del campionato italiano è molto alto. Ho sempre saputo che il campionato italiano di pallavolo è uno dei migliori al mondo. Sono grata di giocare qui e di far parte di questa squadra. Le mie aspettative per il prossimo anno sono di lavorare sodo e vincere le partite importanti. Non vedo l’ora di assistere all’atmosfera che i tifosi e gli appassionati porteranno al palazzetto e sono entusiasta di giocare davanti a loro. Mi piace vivere in Italia! In particolare non vedo l’ora di vivere vicino al mare in questa stagione. Sembra una città bellissima! Nel tempo libero mi piace leggere, fare passeggiate, telefonare alla famiglia e agli amici, prendere un caffè in un bar e godermi una nuova città!”

    Così presenta la nuova atleta l’allenatore Andrea Pistola: “L’abbiamo fortemente voluta, sin dall’anno scorso era finita nei nostri pensieri a metà stagione e nei mesi passati a Casalmaggiore ha confermato di essere una giocatrice che può spostare gli equilibri di una squadra. Ha una fase di attacco super, ma nel corso della stagione ha dimostrato di essere migliorata anche nella fase di ricezione e difesa. È un tassello che completa perfettamente il roster delle nostre schiacciatrici, tutte molto tecniche. Abbiamo avuto ottime referenze dal punto di vista della mentalità, del carattere e della predisposizione al lavoro. Questa estate non avrà impegni con la nazionale, per cui lavorerà con noi sin da subito per costruire i giusti automatismi”.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Dopo Fahr, l’Imoco Conegliano blinda al centro anche Marina Lubian

    La Prosecco DOC Imoco Conegliano annuncia la conferma nel reparto centrali dell’azzurra Marina Lubian, nata a Moncalieri l’11 aprile del 2000. In costante miglioramento tecnico e fisico, Lubian si è rivelata nelle due stagioni finora disputate con la maglia delle Pantere un elemento fondamentale al centro della rete, portatrice di un contributo di energia ed entusiasmo che ha fatto innamorare i tifosi della curva gialloblù.

    77 le gare giocate in due stagioni, 584 punti di cui 92 aces, specialità della casa, e 90 muri.  Decisiva in battuta, spesso straripante in attacco, in grande crescita nel muro, Marina Lubian si candida a un’altra stagione da grande protagonista nello scacchiere di coach Santarelli per la stagione 2024/25. In gialloblù ha vinto in due stagioni 2 Scudetti, 2 Coppe Italia, 2 Supercoppa, 1 Mondiale per Club, 1 Champions League.

    La carriera giovanile inizia nella Lilliput di Settimo Torinese, squadra con cui arriva a disputare la Serie A2 nella stagione 2015-16. Nel campionato 2016-17 entra a far parte del Club Italia, all’epoca in Serie A1, fino al 2019. Dal 2019-20 il grande salto con il trasferimento a Scandicci, con cui vince la Challenge Cup 2021-22.Nel 2018 appena maggiorenne l’esordio nella nazionale maggiore, ed il suo talento è talmente precoce da vederla in campo al Mondiale in Cina in cui le azzurre arrivano alla medaglia d’argento. Partecipa anche alla medaglia di bronzo ai Mondiali del 2022 e alla vittoria in VNL lo stesso anno.

    “Sono super felice di restare qui a Conegliano, sono in questa realtà solo da due anni, ma davvero già mi sento in famiglia, tutto ha funzionato a meraviglia e non vedo l’ora di condividere altre mille esperienze con un gruppo che sarà abbastanza nuovo, ma con cui sono sicura ci toglieremo ancora tante soddisfazioni. ⁠L’ultimo anno è stato veramente un tripudio di emozioni, che si è concluso con un “grande slam”, ma che è stato molto più che solo risultati. Mi sono trovata con delle professioniste e soprattutto Donne con la D maiuscola, persone veramente fantastiche che mi hanno lasciato tanto, in tutti gli aspetti della vita, non solo sportiva. Per l’anno prossimo non mi aspetto sicuramente di meno, anzi, ci saranno diversi cambi ma altrettanta motivazione… non vedo l’ora di conoscere tutte le nuove campionesse e lavorare con loro“

    ⁠”Gli obiettivi saranno sempre gli stessi, provare a portare a casa più trofei possibili, chiaramente non sarà facile perché il livello di questo sport si sta alzando sempre di più, le avversarie sono sempre più forti, ma lavoreremo al nostro meglio per poter conquistare tutto ciò che ci siamo prefissate. Adesso sono concentrata sulla maglia azzurra, ma ho il gialloblù nel cuore e vorrei mandare ⁠un bacio enorme a tutti i tifosi di Conegliano, non vedo l’ora di rivedervi tutti e continuare a esultare, urlare e gasarmi insieme a voi. Ci vediamo presto!”

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Il giovane libero classe 2005 Rebecca Scialanca torna a vestire la maglia di Cuneo

    Il giovane talento Rebecca Scialanca torna a vestire la maglia di Cuneo: “È un onore tornare di nuovo a Cuneo, la squadra dove ho fatto il mio primo anno di giovanile lontano da casa, dove tutti mi hanno fatta sentire sempre come se fossi in famiglia. A Cuneo mi aspetto tanta crescita personale e soprattutto sono pronta a dare il massimo per la squadra. Non vedo l’ora di ritrovare i tifosi e il loro calore che tanto ricordo, e soprattutto di ricominciare”.

    Di ritorno si tratta, dato che la classe 2005 era già stata in Granda Volley nella stagione 2020/21. Dopodiché il libero ha intrapreso la prima esperienza in A1 con la maglia di Bergamo, passando poi a Cremona in Serie A2. Ora però è arrivato il momento di tornare in massima serie con la divisa della Granda Volley.

    “Siamo contenti che Scialanca sia tornata a Cuneo per la prossima stagione. È sempre un piacere ritrovare chi è cresciuto con noi, dando così uno sguardo al nostro futuro”. Queste le parole dei co presidenti Bianco e Manini.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Sarah Fahr confermatissima a Conegliano: “Felicissima di restare in un posto che sento famiglia”

    Sarah Fahr, confermata per la prossima stagione, ha solo 23 anni, ma è già una veterana della Prosecco DOC Imoco Volley visto che quella 2024/25 sarà la quinta annata in maglia gialloblù per la super centrale toscana, una delle colonne nello scacchiere vincente di coach Santarelli.

    Dopo aver superato due stagioni complicate dagli infortuni, Sarah nell’ultima stagione è tornata alla piena efficienza fisica mostrando tutte le sue qualità al centro della rete dove si è dimostrata una delle migliori interpreti del ruolo a livello planetario, confermandosi specialista a livello assoluto nel fondamentale del muro e sempre più presente nel gioco d’attacco grazie anche a un’intesa sempre più perfezionata con la capitana e regista gialloblù Asia Wolosz.

    Foto Rubin/LVF

    Un gioiello e un patrimonio del volley italiano in cui la società gialloblù ha sempre creduto fermamente, anche nei momenti più difficili fisicamente per l’atleta azzurra, una scelta vincente che è stata premiata da un rendimento costantemente in ascesa che premia l’impegno e la dedizione di un’atleta ormai entrata nei cuori di tutti i tifosi della Prosecco DOC Imoco Volley. In carriera per Sarah Fahr 96 gare giocate in quattro stagioni con la maglia di Conegliano, in cui ha messo a segno 822 punti dei quali ben 207 siglati a muro e 66 al servizio, con un ottimo 58.8% nella percentuale d’attacco.  

    15 Trofei vinti a Conegliano:

    4 scudetti1 mondiale2 champions league4 coppe italia4 supercoppe

    “Sono felicissima di restare a Conegliano, un posto che davvero mi sento di chiamare casa e soprattutto famiglia. Si, perchè qui ne ho passate di tutti i colori negli ultimi anni e la società mi è stata sempre vicina, così come i tifosi, facendomi sentire importante, parte del gruppo, anche quando non giocavo. Devo tantissimo a questo club che mi ha dato la possibilità di esplodere da giovanissima e poi ha sempre creduto in me anche nelle difficoltà, sono davvero entusiasta di essere ancora una Pantera.” 

    “L’ultima stagione è stata quella del definitivo ritorno per me e non potevo chiedere un’annata migliore e una compagnia migliore perchè è stata una cavalcata incredibile fatta con un gruppo altrettanto incredibile. Abbiamo vinto quattro trofei, mi sono emozionata a giocare le finali scudetto nei pienoni da brividi del Palaverde e abbiamo vinto la Champions. A  Lubiana due anni fa ero fuori per infortunio, era stato frustrante non aver potuto giocare la Superfinal, ad Antalya invece c’ero, ho voluto esserci a tutti i costi nonostante una distorsione non banale di pochi giorni prima, ma lo dovevo al club e a me stessa, ho stretto i denti e sono riuscita a scendere in campo, stavolta non volevo mancare per nulla al mondo.”

    foto LVF

    “ Il prossimo anno lo prevedo ancora più entusiasmante, sarà stimolante giocare con tante nuove compagne, ci saranno fuoriclasse da cui ancora una volta proverò ad assorbire qualche “skill” che mi serviranno a crescere ancora.”

    “Gli obiettivi? Quando si gioca a Conegliano si gioca per vincere, in tutte le competizioni, quest’anno torna anche il Mondiale che è una manifestazione molto affascinante, ma ci saremo su tutti i fronti. Sarà sempre più difficile riconfermarsi, il livello è sempre più alto come abbiamo visto negli ultimi playoff e la concorrenza sempre più agguerrita, noi con un gruppo nuovo sappiamo che dovremo avere un po’ di pazienza, ma sono convinta che alla fine saremo lì a giocare per tutti i traguardi assieme ai nostri fantastici supporters gialloblù. Per noi i tifosi sono un vero uomo in più, ci danno forza e sostegno sempre, giocare nel Palaverde pieno è un’emozione fortissima e sono felice che anche il prossimo anno potrò avere ancora il privilegio di averli dalla mia parte!”

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La schiacciatrice russa Anna Kotikova è una nuova giocatrice di Scandicci

    La Savino Del Bene Volley è lieta di annunciare l’acquisizione di Anna Kotikova, la talentuosa schiacciatrice russa a partire dalla prossima stagione farà parte del roster affidato a coach Stéphane Antiga.

    Schiacciatrice russa classe 1999, Anna Kotikova si è distinta nel corso delle sue ultime due stagioni, giocate in Francia con la maglia del Volero Le Cannet.

    Nell’annata sportiva appena trascorsa Anna ha giocato 30 partite nel massimo campionato francese, mettendo a referto 410 punti e 44 ace. La nativa di Šuja (Russia) nel 2023-2024 ha inoltre affrontato 6 partite di CEV Champions League, segnando 108 punti, 10 ace e 10 muri vincenti.

    Conclusa l’esperienza nel massimo campionato francese, Kotikova è ora pronta ad affrontare la sua prima stagione italiana e in vista della prima annata in maglia Savino Del Bene Volley ha dichiarato: “Apprezzo l’opportunità di essere qui e di giocare in questa squadra l’anno prossimo. È una squadra fantastica, con giocatrici e allenatori top! Le ultime due stagioni in Francia? Sono stati i primi due anni fuori dal mio paese ed è stata una buona esperienza, adesso però arriva il prossimo passo per me, dato che il livello della pallavolo in Italia è davvero molto alto. Sono felice e farò del mio meglio per questa squadra”.

    La carriera di Anna Kotikova

    Nata il 13 ottobre 1999 a Šuja, nell’oblast di Ivanovo, consegue il diploma presso la scuola locale № 7. I primi passi nella pallavolo arrivano tra le fila del Shuyanochka, dove gioca a fianco della sorella gemella Anastasia.

    Nel 2015, inizia la sua carriera professionale con la squadra del Dinamo Kazan, dove gioca per sei stagioni, vincendo tra gli altri titoli il campionato russo nel 2020.

    Gli anni di Kazan sono determinanti nella formazione della giovane Anna, che si mette in mostra e gioca con la nazionale del suo paese, vincendo il Campionato Europeo Under 19 nel 2016 e venendo anche nominata miglior giocatrice e miglior opposto. Sempre a livello giovanile raggiunge la finale Campionato del Mondo Under 20 del 2017, venendo eletta miglior opposto del torneo anche in quell’occasione.

    Il debutto con la nazionale maggiore russa arriva invece nel 2018, anno in cui per la prima volta partecipa anche alla Volleyball Nations League.

    Dopo sei stagioni a Kazan, nel 2021 Kotikova cambia maglia, firmando un contratto con il Dinamo Krasnodar. L’avventura a Krasnodar dura però una sola stagione, dato che nel 2022 lascia il suo paese per unirsi al club francese Volero Le Cannet, con il quale vince il Campionato di Ligue A al primo tentativo.

    Kotikova, lasciata la Francia, accetta la proposta della Savino Del Bene Volley, club con la quale giocherà nella stagione 2024-2025.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Hena Kurtagic è l’altra novità al centro della Vero Volley Milano

    Hena Kurtagic vestirà la maglia Vero Volley nella stagione 2024/2025. La giovanissima centrale serba, classe 2004, dopo quattro stagioni in patria all’OK Tent Obrenovac e un anno passato in Francia al Neptunes Nantes è ora pronta al grande salto in Serie A1 Femminile.

    195 cm di pura potenza, Kurtagic schiaccia a 320cm e mura a 305cm. Già parte della Nazionale maggiore serba (attualmente è impegnata nelle tappe di Volleyball Nations League), negli anni ha vinto numerosi titoli individuali come miglior centrale della propria nazionale dall’Under17 all’Under20. Nel suo palmares annovera uno Scudetto di Serbia, vinto nella stagione 2019/2020 con l’OK Tent Obrenovac e una Coppa di Francia vinta lo scorso anno con il Neptunes Nantes.

    Curiosità storica: Hena Kurtagic conosce già Vero Volley, nella stagione 2020/2021 con la maglia delle serbe dell’OK Tent Obrenovac ha affrontato le monzesi nella semifinale di CEV Cup (gara di andata giocata all’Arena di Monza il 24 febbraio 2021), assaggiando già il clima di una partita nei palazzetti del Consorzio. Quella stessa CEV Cup fu poi vinta dalle rosablu ad Istanbul contro il Galatasaray.

    “Indossare la maglia di Vero Volley è un sogno che si realizza – le parole di Kurtagic – Ho delle grandissime aspettative per la prossima stagione, voglio dare il massimo in ogni competizione che giocherò. Ho scelto Vero Volley perchè tra tutte è la società con cui posso crescere di più. Avrò anche la possibilità di giocare insieme alle migliori giocatrici del mondo e grazie a loro imparerò molto a livello tecnico e tattico“.

    LA SCHEDAHena KurtagicNata a Novi Pazar (SER) il 27 agosto 2004Altezza 195 cmRuolo Centrale

    CARRIERA CON I CLUB2019-20 OK Tent Obrenovac (SER)2020-21 OK Tent Obrenovac (SER)2021-22 OK Tent Obrenovac (SER)2022-23 OK Tent Obrenovac (SER)2023-24 Neptunes Nantes (FRA)2024-25 VERO VOLLEY MILANO

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La regia di Bergamo parla americano: ecco Ashley Evans

    Sarà Ashley Evans il direttore dell’orchestra rossoblù per la stagione 2024-2025.

    Nata il 23 dicembre 1994 a Liberty Township, in Ohio, la palleggiatrice si presenta dall’alto dei suoi 190 centimetri di altezza e con un impressionante curriculum ricco di esperienze europee: dalla Spagna all’Ungheria, dalla Francia alla Romania e alla Germania, fino al ritorno in patria, negli Stati Uniti, dove è stata Finalista nella American Pro Volleyball Federation appena conclusa con Grand Rapids Rise in Michigan.

    Con la Nazionale americana ha partecipato alla VNL 2023, ai campionati NORCECA (medaglia d’oro nel 2019 e di bronzo nel 2022) e alle qualificazioni per le prossime Olimpiadi di Parigi.

    Al momento della firma del contratto che la porterà in Italia, il suo entusiasmo è straripante e contagioso: “Il campionato italiano è probabilmente il migliore al mondo per la pallavolo professionistica. Vantando 14 squadre in tutto il paese, la qualità e l’esperienza delle atlete sono impressionanti e sono entusiasta di entrare a farne parte, di giocare a fianco e contro le migliori del mondo. E’ un sogno che diventa realtà.

    Ci sono numerose squadre storiche in Italia, tra cui Bergamo, un club che ha collezionato molti successi in passato: scudetti, Champions League, Coppa Italia, Supercoppa e Coppa CEV…

    L’organizzazione bergamasca è nota ovunque per la sua professionalità e per la capacità di saper lottare per perseguire sempre il miglior risultato possibile. E poi la città! Fantastica! Si trova in una zona meravigliosa, vicino a Milano e al Lago di Como, due dei miei luoghi preferiti. Sono entusiasta di giocare e vivere per un club e in una città così incredibili”.

    “Ho scelto Bergamo per diversi motivi. È un club molto storico e ho molte compagne di squadra americane che hanno giocato e avuto esperienze meravigliose qui. Il nostro nuovo allenatore, Carlo Parisi, è molto conosciuto e rispettato nel mondo della pallavolo e sono felice di lavorare e crescere sotto la sua guida”.

    “Ho iniziato a giocare a pallavolo quando avevo 8 anni mentre gareggiavo in altri sport contemporaneamente. Ho giocato a calcio, tennis e pallavolo fino a 15 anni e ho dovuto scegliere uno dei tre quando ho raggiunto la scuola superiore. La pallavolo è stato il mio primo vero amore, rendendo la scelta molto facile. Ho giocato per la Purdue University per cinque anni prima di laurearmi e diventare professionista nel 2018. I miei hobby? Cucinare, ascoltare musica, passare molto tempo con la famiglia e gli amici, leggere e viaggiare.

    In campo? Sono molto ambiziosa… Cerco una crescita costante, amo competere e lavorare duramente ogni singolo giorno in allenamento. Sono un palleggiatore aggressivo in campo, cerco un gioco fluido per garantire un attacco veloce alle mie compagne. Ma cerco anche la migliore armonia fuori dal campo con le compagne, perché è il modo migliore per avere successo…”.

    Le sue squadre:

    2024-2025      Volley Bergamo 19912024               Grand Rapids (USA)2023-2024      CSM Bucarest (ROM)2022-2023      LIB Aachen (GER)2021-2022      TFOC (FRA)2020-2021      VC Wiesbaden (GER)2019-2020      RC Cannes (FRA)2019               Bekescaba (HUN)2018-2020      Logrono (ESP)

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO