More stories

  • in

    F1, Gp Ungheria: Vettel squalificato, Sainz sul podio

    BUDAPEST – Sebastian Vettel è stato squalificato dal Gran Premio d’Ungheria, undicesimo appuntamento della Formula 1. Il pilota tedesco, come annunciato dai canali ufficiali della F1, è arrivato al traguardo con una quantità di carburante inferiore al minimo consentito. Gli steward, infatti, non sono riusciti a prelevare una quantità necessaria al campionamento. Scalano così in avanti tutti i piloti dal secondo posto in poi, visto che Vettel aveva chiuso appena dietro al vincitore Esteban Ocon. Lewis Hamilton è ora secondo, mentre la Ferrari di Carlos Sainz si prende la terza piazza e sale sul podio.
    Mini-fuga Hamilton
    Ripercussioni, quindi, anche sulla classifica piloti, dove Lewis Hamilton, già primo dopo oggi, incrementa il suo vantaggio su Max Verstappen. L’olandese della Red Bull, passato dalla decima alla nona posizione, guadagna infatti meno del rivale. Bene anche Sainz, che si stacca dal compagno Charles Leclerc, uscito dopo l’incidente del primo giro. LEGGI TUTTO

  • in

    F1: Vettel squalificato dal Gp d'Ungheria, Sainz sale sul podio

    BUDAPEST – Cambia tutto nel Gran Premio d’Ungheria, valevole per l’undicesima tappa del Mondiale 2021 di Formula 1. Sebastian Vettel è stato infatti squalificato dalla gara. Il pilota tedesco, come annunciato dai canali ufficiali della F1, è arrivato al traguardo con una quantità di carburante inferiore al minimo consentito. Gli steward, infatti, non sono riusciti a prelevare una quantità necessaria al campionamento. Scalano così in avanti tutti i piloti dal secondo posto in poi, visto che Vettel aveva chiuso appena dietro al vincitore Esteban Ocon. Lewis Hamilton è ora secondo, mentre la Ferrari di Carlos Sainz si prende la terza piazza e sale sul podio.
    Hamilton guadagna in classifica
    Ripercussioni, quindi, anche sulla classifica piloti, dove Lewis Hamilton, già primo dopo oggi, incrementa il suo vantaggio su Max Verstappen. L’olandese della Red Bull, passato dalla decima alla nona posizione, guadagna infatti meno del rivale. Bene anche Sainz, che si stacca dal compagno Charles Leclerc, uscito dopo l’incidente del primo giro. LEGGI TUTTO

  • in

    F1, Binotto: “Per Sainz poteva essere una gara diversa”

    BUDAPEST – La Ferrari chiude con il quarto posto di Carlos Sainz e con l’uscita al primo giro di Charles Leclerc il Gran Premio d’Ungheria, valevole per l’undicesima tappa del Mondiale 2021 di Formula 1. Il team principal del Cavallino, Mattia Binotto, ha commentato ai microfoni di Sky Sport il weekend all’Hungaroring: “Oggi sono ‘disappointed’, lo dico all’inglese. Ha iniziato a piovere poco prima della gara. Sapevamo che per noi oggi era una una bella occasione e la stavamo anche creando. Charles è partito cauto e si è trovato in seconda-terza posizione, in quel momento aveva fatto la curva e aveva strada libera. Poi è stato letteralmente speronato da Stroll, che non si sapeva da dove fosse arrivato e non aveva per nulla in controllo la propria vettura. Dispiace perché sarebbero stati punti importanti anche per lui”. 
    “L’occasione era ghiotta”
    “L’occasione era ghiotta – ha aggiunto Binotto -. Con Carlos siamo partiti dalla pit lane per cambiare le gomme, è stata la scelta giusta; abbiamo fatto un pit stop ottimo sotto i due secondi, poi siamo rimasti fermi perché sappiamo che è pericoloso nella corsia dei box con tutto quel traffico. Con gli unsafe release ci sono regole chiare, invece nessuno degli altri le ha rispettate, sono rientrati senza guardare chi arrivava. Anche per Carlos poteva essere una gara diversa, poteva essere dietro ai due primi, invece è stato imbottigliato per gran parte della gara. In generale Carlos ha fatto dei bei primi giri, siamo contenti comunque della sua gara. Arrivando in fondoalla fine è stata più un occasione persa, ma non per mancanza nostra. Peccato un risultato così” – ha concluso. LEGGI TUTTO