More stories

  • in

    Champions League pallavolo femminile, Novara fa due su due

    Champions League pallavolo femminile, Novara fa due su due e vince il secondo match del girone di andata , Pool E, contro Olomouc per 3-0 ( 25-17, 27-25, 25-20). Altri tre punti importanti quindi per le ragazze di coach Stefano Lavarini che hanno iniziato alla grande il percorso nella competizione continentale. Mvp della partita con 13 punti è stata Daalderop.Queste le dichiarazioni post partita della centrale novarese Sara Bonifacio : ” E’ stato importante dare continuità alla partita di ieri (martedì ndr), conquistando un altro successo contro una squadra che ha fatto una bella partita e che ha saputo in alcuni momenti anche metterci in difficoltà. Difficoltà da cui siamo state brave a uscire, ottenendo un 3-0 che è importante per il nostro percorso in Champions League ma anche per il nostro percorso come squadra. Cambiando sestetto spesso in partita abbiamo dovuto ritrovare determinati equilibri ma alla fine è stato molto positivo poter dare la possibilità  a tutte di prendere ritmo di gioco. ”Nota molto positiva che si aggiunge al successo il rientro in campo di capitan Chirichella dopo l’infortunio al polpaccio. Per la centrale il match si è chiuso con 7 punti. Buona la prova anche dell’opposto Smarzek autrice di 10 punti.Oggi giovedì 26 novembre si chiude la tre giorni europea, Novara alle 20,30 in campo contro il Chemik Police. 

    Leggi anche:  Volley Champions: diretta streaming Novara vs Kazan 24/11 ore 17.30 LEGGI TUTTO

  • in

    Allianz Powervolley Milano: Piano e compagni affondati dalla corazzata Perugia

    Nulla può Milano contro Perugia che vince 1-3 nel recupero dell’ottava di campionati di Superlega.
    Milano – L’ Allianz Powervolley Milano esce sconfitta  nel recupero della ottava giornata del girone di andata di campionato di Superlega.Ad avere la meglio ed infliggere un ulteriore stop ai meneghini dopo quello subito contro Piacenza sono stati gli ospiti della Sir Safety Conad Perugia che hanno fatto proprio il risultato per 1 -3 ( 25-21, 20-25, 21-25, 22-25).Atanasijevic e compagni dopo la sconfitta contro Monza grazie ad un gioco tatticamente determinato hanno nuovamente fermato una Milano che si è espressa benino solo a tratti ed in particolare ad inizio di ciascun set senza trovare la forza di chiudere nei momenti decisivi. E’ arrivata così una nuova sconfitta che ha messo ulteriormente in discussione il terzo posto in classifica e fa sentire ai meneghini il fiato sul collo di Vibo, Modena e Trento.“Quando hai le palle da chiudere, ce possono essere determinanti, viene fuori che a Milano manca ancora il Killer instinct – commenta coach Piazza. Dobbiamo però essere onesti: quanto tempo ho allenato questa formazione con Ishikawa opposto? Un solo giorno. Quindi siamo in un momento di difficoltà visto che ci viene a mancare l’opposto titolare. Non vado a cercare giustificazioni, però nel secondo set quella palla incriminata era a nostro favore, come mi hanno confermato gli arbitri a fine gara. Dopodichè abbiamo avuto tante piccole occasioni per chiudere i punti, e anzichè chiuderli a nostro favore, a volte per fretta o forse desiderio, li abbiamo sprecati. Penso che almeno un punto lo meritavamo, ne sono sicuro, però la pallavolo è questa, va accettato il risultato del campo. Bisogna lavare la testa e proiettarsi direttamente alla partita di domenica”.CronacaPrimo set: si gioca punto a punto sino al 7-7 quando Perugia alluna e fa 9-11. Milano reagisce e con una diagonale di Ishikawa impatta 11-11, ma Atanasijevic trova il +3( 11-14 ). Milano reagisce nuovamente e con l’ace di Ishikawa fa 15-15. Da qui Milano allunga e con il muro vincente di Kozamernik su Leon fa 23- 20 prima del 25-21 di Ishikawa che chiude il set.

    Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, infortunio Partenio: le parole della giocatrice

    Secondo set: parte ene Mlano con l’ace di Ishikawa 4-2 ma l’errore di Basic permette a Perugia di fare 6-6. Un primo tempo di Kozamernik ed un muro di Piano su Atanasijevic danno il +2 a Milano 11-9. Vantaggio di breve durata per l’errore di Ishikawa in pipe che permette a Perugia di allungare 19-22 cui prova a rispondere Milano con Weber 20-24 ma a chiudere è Solè 20-25.
    Terzo set: parte ancora bene Milano 6-4 ma l’errore di Maar da a Perugia il 6-6. Da qui Perugia allunga e con ter Horst fa 16-19 cui segue l’attacco out di Maar 20-23 e l’errore di Ishikawa che consegnano il set a Perugia 21-25.
    Quarto set: si gioca ancora punto a punto sino al 9-9 di Basic in pipe. Maar impatta ancora 13-13 prima del + 2 di Perugia 18-20 e dell’ace di Leon 20-23. Piano prova a rispondere con il 22-23 e tentare di riaprire il set ma Atanasjievic chiude 25-22.

    Leggi anche:  Pallavolo femminile, con il Calendario Perazza le pantere di Conegliano aiutano l’Istituto Oncologico Veneto

    TabellinoAllianz Powervolley Milano – Sir Safety Conad Perugia 1 – 3 ( 25-21, 20-25, 21-25, 22-25 )Allianz Powervolley Milano: Basic 13, Kozamernik 6, Daldello, Sbertoli 1, Maar 18, Weber 1, Piano 9, Ishikawa 16, Pesaresi (L). N.e : Staforini, Meschiari, Mosca. All. Roberto PiazzaSir Safety Conad Perugia: icci 6, Vernon-Evans, Travica, Ter Horst 7, Leon 27, Zimmerman, Solè 10, Russo 2, Colaci (L). Atanasijevic 8, Plotnytskyi 8.  N.e: Piccinelli(L), Sossenheimer, Biglino. All. Vital HeynenMVP: LeonArbitri: Pozzato-Venturi. Terzo arbitro: De Nard LEGGI TUTTO

  • in

    Pallavolo femminile A1, infortunio Partenio: le parole della giocatrice

    Un periodo non certo fortunato per quanto riguarda i problemi fisici riguardanti le protagoniste della nostra pallavolo. Oltre all’emergenza Covid che purtroppo ha coinvolto anche il mondo del volley, negli ultimi giorni si sono registrati gravi infortuni che hanno compromesso la stagione di alcune giocatrici. E’ il caso di Alice Degradi di Cuneo e di Laura Partenio di Casalmaggiore.La società lombarda ha aggiornato oggi sull’infortunio: ” Prosegue l’attività pre-intervento per Laura Partenio, costretta a restare fuori dal campo  a causa di una brutta caduta nella partita di Firenze, quando ha riportato al ginocchio sinistro la rottura del legamento crociato anteriore, del menisco e del tessuto attorno al legamento collaterale mediale. Il dottor Francesco Dini, specialista Ortopedico della ” Casa di Cura Città di Parma”, ha già visitato Laura che verrà rivalutata nei prossimi giorni per pianificare l’intervento di ricostruzione artroscopica, previsto per i primi di dicembre, e per concordare la successiva attività riabilitativa che si terrà presso lo Studio Sinergy di  Casalmaggiore, con la presenza dei fisioterapisti della VBC”.Queste le parole di Laura Partenio : ” So che non sarà facile, ma ce la metterò tutta per tornare a saltare a maggio così da essere al top per la prossima stagione. Cercherò lo stesso di essere vicina alla squadra appena riuscirò a camminare successivamente all’operazione… voglio stare con le mie compagne. “

    Una delle pedine fondamentali di Casalmaggiore, Laura Partenio, aveva dato fino a questo momento il suo contributo alla squadra che ne sentirà la mancanza. Una stagione non certo fortunata fino a questo momento per il club lombardo che nonostante molte difficoltà sta dimostrando grande grinta in campo.L’ augurio da parte del mondo sportivo va alle giocatrici coinvolte da questi gravi infortuni perchè possano trovare dentro di sè la forza per reagire.

    Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, oggi inizia la bolla a Novara LEGGI TUTTO

  • in

    Brescia, due positivi Covid-19 in Atlantide

    L’emergenza sanitaria da Covid-19 continua a tenere il nostro paese con il fiato sospeso. Il virus ha colpito in questi mesi tutti i settori privati e pubblici della nostra società, tra cui lo sport. In questi mesi i protocolli sanitari hanno permesso alle associazioni sportive di continuare le competizioni, senza che ci fosse il bisogno di fermare tutto. Questo, però, non ha fermato nemmeno il Coronavirus, con molti atleti di tantissimi sport che si sono contagiati in questo periodo di tempo. In particolar modo nel volley maschile, dove l’Atlantide Pallavolo Brescia, tramite un comunicato ha confermato la positività di due sue atleti, senza svelarne l’identità. Il club di Brescia ha tenuto a precisare che i due positivi sono stati prontamente isolati e a tutta la squadra verranno ettuati tutti gli esami necessari.

    Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Cuneo aggiorna sull’infortunio di Degradi

    Il comunicato dell’Atlantide Pallavolo Brescia
    Una cattiva notizia per i tifosi e per il club di Serie A2, la seconda più importante categoria del campionato italiano di pallavolo maschile. La società di Brescia allenata dal coach Roberto Zambonardi ha reso noto nelle scorse ore la positività dei due atleti a seguito dei tamponi molecolari effettuati il 23 novembre. Di seguito il comunicato pubblicato sul sito dei Tucani: “La società Atlantide Pallavolo Brescia comunica la positività al Covid-19 di due componenti del Gruppo squadra, emersa a seguito del tampone molecolare effettuato in data 23 novembre. Il club ha provveduto ad informare la commissione medica di Lega Volley; gliatleti sono in isolamento fiduciario e il Gruppo squadra effettuerà tutte le verifiche previste dal Protocollo“. LEGGI TUTTO

  • in

    Pallavolo femminile A1, Cuneo aggiorna sull’infortunio di Degradi

    Pallavolo femminile A1, nella partita disputata da Cuneo contro Casalmaggiore sabato 21 novembre alla sconfitta si è aggiunta un’altra brutta notizia che ha colpito naturalmente non solo la giocatrice interessata ed il suo club ma tutti gli appassionati di sport. Facciamo riferimento all’infortunio subito da Alice Degradi, una delle atlete più rappresentative della squadra piemontese arrivata a Cuneo quest’anno.Questo il comunicato del club apparso ieri 24 novembre  che aggiorna sull’infortunio : ” A seguito del trauma distorsivo del ginocchio destro patito sabato 21 novembre nel corso della partita tra Vbc E’più Casalmaggiore e Bosca S.Bernardo Cuneo, l’atleta Alice Degradi è stata sottoposta nella mattina di martedì 24 a risonanza magnetica nucleare che ha evidenziato una lesione del legamento crociato anteriore con interessamento del menisco. Cuneo Granda Volley desidera ringraziare il dottor Lucio Piovani che, già nella mattina di domenica 22, ha visitato l’atleta e ipotizzato la diagnosi, poi confermata dagli accertamenti clinico-strumentali. La società di via Bassignano sarà al fianco della giocatrice, a Cuneo da pochi mesi ma già fondamentale negli equilibri della squadra per il suo apporto dentro e fuori dal campo, in tutto l’iter necessario per il pieno recupero; nelle prossime ore dirigenza e atleta concorderanno congiuntamente modalità e tempistiche dell’intervento di ricostruzione artroscopica.”Naturalmente tutto il mondo della pallavolo è vicino ad Alice Degradi che dovrà affrontare questo delicato momento.Oggi Cuneo in campo a Scandicci per il recupero della decima di andata, le giocatrici piemontesi proveranno a dedicare alla sfortunata compagna una buona prestazione.

    Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, Novara perfetta con Kazan, le russe dominate LEGGI TUTTO

  • in

    Pallavolo femminile A1, vittoria sofferta di Conegliano su Chieri, oggi si recuperano due partite

    Pallavolo femminile A1, ha sofferto più del previsto ieri sera al Palaverde la formazione di Conegliano che incontrava Chieri nell’ultima partita della 13.a di andata. Le ragazze di Daniele Santarelli si sono imposte per 3-1 ( 25-21, 24-26, 25-19, 25-18) in una sfida nella quale è salita in cattedra Paola Egonu che ha chiuso con 28 punti e una percentuale in attacco del 62%. Per le piemontesi miglior realizzatrice con 14 punti Alexandra Frantti, la squadra ha dimostrato tutto il suo valore soprattutto se si considera il fatto che le ragazze di coach Bregoli erano ferme da più di tre settimane.Per le pantere è arrivata la dodicesima vittoria consecutiva che vale il primato in classifica a quota 36 punti, 11 punti in più rispetto a Novara che però ha giocato una partita in meno e che le ragazze di Santarelli dovranno temere vista la grande prestazione di ieri contro Kazan che ha fatto capire tutto il potenziale di squadra delle piemontesi.Per Chieri un’ottima prova dopo un lungo stop, certamente saranno ancora molte le soddisfazioni in campionato per questo gruppo.Oggi mercoledì 25 novembre si recuperano due partite della decima giornata di andata.Scandicci in casa alle ore 18 affronterà Cuneo e sempre alle 18,00  in programma Trento-Monza.  Due partite molto interessanti , punti importanti in palio, per Scandicci e Monza ambizioni di fascia alta, per Cuneo e Trento la voglia di tornare a muovere la classifica.

    Leggi anche:  Champions League pallavolo femminile, Novara perfetta con Kazan, le russe dominate LEGGI TUTTO

  • in

    Champions League pallavolo femminile, Novara perfetta con Kazan, le russe dominate

    Champions League pallavolo femminile, Novara perfetta con Kazan ha trovato la migliore prestazione dell’anno in una delle sfide più importanti perchè coincisa con l’inizio del girone della competizione europea. Novara sta ospitando la bolla che coincide con il Pool di andata, quello E. Partite concentrate tra ieri e domani, le ragazze di coach Stefano Lavarini sono partite col botto imponendosi per 3-0 contro le russe ( 25-19, 25-22, 25-13). I parziali parlano chiaro, soprattutto il terzo, Herbots con i suoi 16 punti è stata eletta Mvp ma nel complesso tutta la squadra piemontese ha regalato ai tifosi assenti dal palazzetto ma che in tanti avranno seguito il match da casa una grande gioia.Non poteva cominciare meglio il percorso in Champions League per una Novara che ieri, punto dopo punto, ha avuto la netta sensazione che questa partita si potesse vincere, dall’altra parte della rete Fabris e Bricio non sono riuscite con rispettivamente 10 e 13 punti a frenare Sansonna e compagne che si godono questo successo anche se per poche ore. Sì perchè oggi si torna già in campo e così sarà domani. Un successo che darà la giusta spinta emotiva anche perchè arrivata contro una delle più forti squadre del mondo ma che deve essere “dimenticata” per trovare la giusta concentrazione.Oggi piemontesi in campo alle 17,30 contro Olomouc e domani 26 novembre alle 20,30  si chiuderà la tre giorni europea contro il Chemik Police. Decisamente svanita per le ragazze di Stefano Lavarini la delusione legata alla sconfitta rimediata 10 giorni fa in casa contro Conegliano che aveva dato la netta sensazione di essere ancora molto lontane dalla possibilità di giocarsela contro un top club. Ieri queste distanze sono state decisamente annullate, questa vittoria aiuterà probabilmente la squadra ad avere maggiore consapevolezza nei propri mezzi provando a mettere in difficoltà in campionato anche le fortissime pantere di Conegliano.Complimenti dunque a Novara per questa splendida vittoria contro Kazan. 

    Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, si chiude la 13.a di andata con Conegliano-Chieri LEGGI TUTTO

  • in

    Pallavolo femminile A1, si chiude la 13.a di andata con Conegliano-Chieri

    Pallavolo femminile A1, si chiude questa sera martedì 24 novembre alle 18,30 la 13.a di andata: in campo Conegliano e Chieri. Le pantere attendono al Palaverde le piemontesi ferme ai box per l’emergenza Covid da più di tre settimane. Inutile sottolineare le insidie per le ragazze di coach Bregoli che inattive da un lungo periodo […]
    The post Pallavolo femminile A1, si chiude la 13.a di andata con Conegliano-Chieri appeared first on SuperNews. LEGGI TUTTO