More stories

  • in

    Tabellone Atp Monte-Carlo 2021: per gli azzurri un sorteggio ostico

    Pochi minuti fa è stato sorteggiato il tabellone dell’edizione numero 114 del Masters 1000 di Monte-Carlo (terra battuta, montepremi € 2,460,585) che si disputerà dall’11 al 18 aprile al Monte Carlo Country Club di Roccabruna (Francia), dopo che la scorsa stagione il torneo fu cancellato causa emergenza Coronavirus. Il campione uscente è l’azzurro Fabio Fognini che nel 2019 disputò un grande torneo conquistando il titolo battendo in finale il serbo Lajovic per 6-3, 6-4), ma facendo la grande impresa in semifinale quando vinse contro Nadal per 6-4, 6-2.

    Al via ci saranno cinquantasei giocatori (assenti tra i Top 10, Federer e Thiem), con le prime otto teste di serie cominceranno il loro percorso dal secondo turno (sedicesimi di finale); nel main draw  cinque italiani: Matteo Berrettini, Fabio Fognini, Jannik Sinner, Lorenzo Sonego e Lorenzo Musetti, quest’ultimo invitato dagli organizzatori con una wild-card, in attesa delle qualificazioni in programma domani e domenica che vedranno al via Stefano Travaglia, Marco Cecchinato, Salvatore Caruso, Gianluca Mager e Thomas Fabbiano.
    Match degli azzurri:
    Berrettini vs vincente Davidovich Fokina-De Minaur
    Fognini-Kecmanovic
    Sinner-Ramos-Vinolas
    Sonego-Fucsovics
    Musetti-Karatsev
    Teorici quarti di finale:
    Djokovic-Zverev
    Tsitsipas-Berrettini
    Rublev-Nadal
    Schwartzman-Medvedev
    Tabellone Masters 1000 Monte-Carlo
    (1) Djokovic byeRamos-Vinolas vs SinnerEvans vs LajovicQ vs (13) Hurkacz
    (11) Goffin vs CilicQ vs QSonego vs Fucsovics(5) Zverev bye
    (4) Tsitsipas bye(WC) Musetti vs KaratsevMillman vs HumbertAuger-Aliassime vs (16) Garin
    (10) Monfils vs AndujarPella vs (WC) PouilleDavidovich Fokina vs De Minaur(8) Berrettini bye
    (6) Rublev byeQ vs (WC) CatarinaPaul vs QFritz vs (9) Bautista Agut
    (14) Dimitrov vs StruffChardy vs BublikQ vs Mannarino(3) Nadal bye
    (7) Schwartzman bye(WC) Rune vs RuudKhachanov vs Djere(12) Carreno Busta vs Q
    (15) Fognini vs KecmanovicThompson vs PaireKrajinovic vs Basilashvili(2) Medvedev bye LEGGI TUTTO

  • in

    Roland Garros posticipato: le nuove date

    Il Roland Garros è stato ufficialmente posticipato di una settimana nella speranza che un maggior numero di tifosi possa essere presente. L’evento, inizialmente previsto tra il 13 maggio e il 6 giugno, avrà luogo dal 30 maggio al 6 giugno. Le qualificazioni si disputeranno nella settimana precedente. Lo slittamento era già stato preannunciato da Roxana Maracineanu, ministro dello sport francese: “Stiamo discutendo con la federazione per trovare una nuova data: cercheremo di farla coincidere con la possibile ripresa di tutte le manifestazioni sportive e dei grandi eventi”.

    Il presidente della Federazione francese di tennis, Gilles Moretton, ha dichiarato: “Sono lieto che i colloqui con le autorità pubbliche, gli organi direttivi del tennis internazionale, i nostri partner ed emittenti, e il continuo lavoro con WTA e ATP abbiano reso possibile il posticipo del Roland Garros. Ci sono maggiori possibilità che la situazione sanitaria migliori e questo aumenta l’opportunità di accogliere alcuni spettatori al Roland Garros. Per i tifosi, i giocatori e l’atmosfera la presenza del pubblico è fondamentale per la buona riuscita del torneo”.
    Roland Garros posticipato: le conseguenze
    La Federtennis francese spera che da giugno saranno in vigore dei protocolli sanitari più morbidi. L’obiettivo è aumentare il numero degli spettatori e implementare i servizi associati all’evento, riaprendo terrazze e ristoranti all’aperto, che frutterebbero decine di milioni di euro dopo le perdite economiche del 2020. Il posticipo del Roland Garros interferirà con l’inizio della stagione sull’erba. I tornei principalmente impattati saranno Stoccarda, Nottingham e Hertongebosch (dal 7 al 13 giugno), già annullati lo scorso anno. La Federtennis francese potrebbe decidere di risarcirli economicamente. LEGGI TUTTO

  • in

    Dove vedere Musetti-Evans: streaming gratis e diretta tv Atp Sardegna Open

    Oggi non prima delle ore 13 sul campo centrale del Monte Urpinu Tennis Club (Cagliari), Musetti-Evans si sfideranno per il secondo turno del torneo Atp 250 Sardegna Open; per il tennista britannico (numero 1 del seeding) sarà l’esordio grazie al Bye che ha avuto a disposizione per il primo turno, mentre il toscano ha esordito in maniera ottima vincendo in maniera nettissima per 6-0- 6-1 contro l’austriaco Novak. Sarà un test molto duro per l’azzurro  visto che Evans è un giocatore molto solido e che in quest’ultimi mesi è riuscito ad arrivare al numero 32 del ranking Atp.
    Quello odierno sarà il primo confronto diretto tra i due e chi avrà la meglio, nei quarti di finale incontrerà domani il vincente dell’altro ottavo di finale che vedrà opposti il serbo Djere e l’australiano Millman.
    Dove vedere Musetti-Evans in tv e streaming
    Il match Musetti-Evans, secondo turno del torneo Atp 250 Sardegna Open (non prima delle ore 13) sarà visibile su Supertennis sul bouquet Sky, ma solo per i possessori di un decoder My Sky o Sky Q Black  (canale 224), e sul digitale terrestre (canale 64). Per chi volesse ci sarà la possibilità anche di seguire l’incontro in diretta streaming (gratuito) sia sulla pagina ufficiale Facebook di Supertennis, sia cliccando il sito www.supertennis.tv.
    Una seconda opzione sarà anche quella del canale satellitare Sky i cui canali di riferimento saranno Sky Sport Uno (canale 201 del decoder) e Sky Sport Arena (canale 204); il derby azzurro inoltre sarà a disposizione anche tramite Sky Go sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento. LEGGI TUTTO

  • in

    Ritorno in campo per la ex tennista Ana Ivanovic?

    A 4 anni e mezzo dal ritiro, Ana Ivanovic potrebbe tornare in campo. Il suo nome è stato infatti associato al torneo WTA di Belgrado (città in cui Ivanovic è nata e cresciuta), in partenza il 16 maggio. La competizione è organizzata dal fratello di Novak Djokovic, Djordje. È stato proprio lui a svelare il ritorno in campo di Ivanovic. E lei, sul suo profilo Instagram, pare confermare tutto con la pubblicazione di una foto dove tiene in mano una pallina da tennis e il commento: “Segui la tua passione e non ascoltare le persone che non riescono a capirla”.

    Quando ha deciso di abbandonare il tennis e dedicarsi alla famiglia, nel 2016, Ivanovic aveva solo 29 anni. “Dopo i risultati che ho raggiunto in carriera, non riesco a continuare se non sono al meglio. Gli infortuni mi hanno perseguitata ultimamente, e non riesco più a essere al top. Sento che questo è il momento di smettere”, aveva dichiarato Ivanovic al momento dell’addio. Nel luglio dello stesso anno, si è sposata con l’ex calciatore Bastian Schweinsteiger. La coppia ha avuto due figli: Luka, nato nel 2018, e Stefan, nato nel 2019.
    La carriera di Ana Ivanovic
    Ivanovic ha vinto il Roland Garros nel 2008. Per 12 settimane è stata al primo posto del ranking mondiale. Nel settembre 2014 ha conquistato a Tokyo l’ultimo dei suoi 15 titoli. Al momento del ritiro, era la numero 65 al mondo. Sebbene le attuali circostanze lascino pensare che per la ex tennista serba sia il momento di rimettersi sotto la luce dei riflettori, il ritorno in campo per Ana Ivanovic potrebbe non essere così semplice. Per esempio, Ivanovic è ancora nell’elenco delle tenniste fuori competizione della ITF, la Federazione Internazionale Tennis, e quindi potrebbe prendere parte a tornei fra 6 mesi, dopo essere stata inserita nel programma antidoping. Sarà quindi difficile vederla in gara a Belgrado, ma potrebbe comunque tornare in campo nella sua Serbia con un’altra formula, magari per una partita di esibizione. Già lo scorso anno Ivanovic, in occasione del tentato ritorno in campo della tennista belga Kim Clijsters, poi annullato dalla pandemia, aveva dichiarato di sentire la mancanza della competizione. LEGGI TUTTO

  • in

    Andrea Vavassori a SuperNews: “Sinner mentalità fuori dal comune. Con la wild card, io e Sonego potremmo giocare a Roma”

    SuperNews ha intervistato Andrea Vavassori, tennista italiano classe 1995. Il doppista torinese ha raccontato ai nostri microfoni come sia nata la sua passione per il tennis, quali competizioni sta attualmente disputando e il suo rapporto con Sonego, compagno di doppio e grande amico anche fuori dal campo. Inoltre, Vavassori si è anche espresso sull’ottimo risultato raggiunto dal tennis italiano, ovvero la presenza nel ranking ATP di 10 azzurri nella top 100, sullo strepitoso cammino di Jannik Sinner nel Master 1000 di Miami e sui suoi obiettivi futuri.

    Andrea, come ti sei avvicinato al tennis?Mi sono avvicinato a questo sport quasi subito, perché mio padre è maestro di tennis. Ho iniziato il minitennis all’età di quattro anni. A casa dei miei nonni avevo un campo da tennis, e passavo i weekend lì, a giocare. Successivamente, all’età di sette anni, ho iniziato a frequentare il circolo tennis di Grugliasco, dove abitavo. Poi, a partire dai sedici anni, mi sono avvicinato all’attuale circolo in cui mi alleno, quello di Pinerolo.
    Oggi, giocherai il doppio con Sonego nel torneo ATP 250 di Cagliari contro la coppia n.1 del seeding Rojer-Melo. Su cosa dovete puntare per vincere?In realtà, sappiamo cosa fare contro qualsiasi coppia che affrontiamo. Io e Sonego abbiamo disputato ottimi match in questi ultimi mesi. Siamo una coppia molto affiatata, ci conosciamo ormai da tanti anni, siamo cresciuti insieme. Siamo amici anche fuori dal campo, questa cosa aiuta tanto durante il gioco. Inoltre, entrambi viviamo a Torino, ci siamo allenati tanto insieme e abbiamo anche giocato contro. A Dubai abbiamo quasi vinto contro la coppia numero 1 del mondo, e oggi sarà un’altra grande opportunità per crescere. Faremo del nostro meglio.
    Nel mese di febbraio hai esordito in Nazionale in ATP Cup in coppia con Bolelli contro Mahut e Roger-Vasselin. Che emozione è stata?E’ stata un’esperienza pazzesca: giocare una competizione del genere con giocatori come Berrettini, Fognini, Bolelli è stato bellissimo. Ero accompagnato da mio padre, quindi le emozioni erano ancora più amplificate. Rappresentare l’Italia è stata un’emozione speciale. Abbiamo ottenuto un buonissimo risultato: abbiamo raggiunto la finale nonostante ci fosse una squadra nuova. E’ stata una bella soddisfazione.
    La tua specialità è il doppio. Con quale dei tuoi compagni c’è più alchimia?Ultimamente ho giocato di più in doppio, dal momento che, anche a causa del Covid, in singolo ho avuto meno occasioni di giocare. Sonego è la persona con cui mi trovo meglio. Abbiamo delle caratteristiche che ci completano: lui gioca molto bene da fondo campo, risponde bene, entrambi abbiamo un servizio pesante, riusciamo ad essere molto incisivi nella fase di servizio. Inoltre, avendo io delle buone doti al volo, possiamo essere molto aggressivi.
    Jannik Sinner è stato il grande protagonista del Master 1000 di Miami. Quale sua caratteristica gli ha permesso di arrivare a disputare la finale contro Hurkacz?Jannik è uno dei giocatori più precoci. In questi due ultimi anni ha giocato benissimo. E’ impressionante come sia riuscito a bruciare le tappe: due anni fa era 500 del mondo e in due anni è riuscito a fare un salto di qualità incredibile. Il suo team sta lavorando benissimo, lo sta facendo crescere nella maniera migliore possibile. Era da tempo che Sinner giocava davvero bene, quindi un exploit del genere ce lo aspettavamo un po’ tutti. Aveva giocato benissimo anche al Roland Garros e in altri tornei. Penso che tutti si aspettino grandi cose da lui, e sono sicuro che Jannik riuscirà a confermare le aspettative, perché ha una mentalità fuori dal normale e un grande talento da fondo campo. Vedremo cosa ci aspetterà.
    Al momento, nel ranking ATP ci sono 10 azzurri nella top 100. Che risultato è per il tennis italiano?Se l’avessero preventivato tre o quattro anni fa, non se lo sarebbe aspettato nessuno. Ci sono state diverse combinazioni a favorire questo risultato: Fognini è nei primi 15 ormai da tanti anni, Cecchinato ha disputato la semifinale a Parigi, l’exploit di Berrettini, quindi tante componenti che hanno permesso ai più giovani di crederci davvero. Inoltre, quando si riesce a costruire un movimento che fa bene e ottiene risultati, anche i ragazzi più giovani pensano di potercela fare, e in questo processo un giocatore tira l’altro, quindi è una cosa molto positiva. In questo momento, avere 10 azzurri in top 100 è un risultato incredibile.
    Quali sono i tuoi obiettivi futuri?Spero di giocare in singolare il più possibile appena ci sarà occasione. In questo momento, ho dato priorità al doppio. Voglio crescere, alzare la mia classifica e giocare in tornei importanti. Se ci verrà data la wild card, come lo scorso anno, io e Sonego giocheremo probabilmente nel torneo di Roma e a Parigi. I miei obiettivi nel doppio sono molto ambizioni, quindi, in questi anni, farò del mio meglio per realizzarli. LEGGI TUTTO

  • in

    Dove vedere Cecchinato-Fabbiano: streaming gratis e diretta tv Atp Sardegna Open

    Oggi non prima delle ore 14.30 sul campo centrale del Monte Urpinu Tennis Club (Cagliari), Cecchinato-Fabbiano si sfideranno per il primo turno del torneo Atp 250 Sardegna Open; i due tennisti azzurri hanno cominciato in maniera negativa il 2021 e dunque sarà un derby molto importante per cercare (almeno per uno dei due) di dare una svolta positiva a questa stagione. Attualmente nel ranking Atp Cecchinato è numero 93 e Fabbiano è 172; quello odierno sarà il primo confronto diretto nel circuito maggiore tra il siciliano e il pugliese con quest’ultimo avanti 2-1 per quanto riguarda gli incontri disputati nei tornei Challenger (due nel 2011 e uno nel 2015).

    Chi avrà la meglio, nel secondo turno incontrerà il vincente dell’altro match che vedrà opposti lo statunitense Paul e il tedesco Hanfmann; ricordiamo che oggi saranno impegnati Musetti e Travaglia che esordiranno rispettivamente contro l’austriaco Novak e il francese Simon.
    Dove vedere Cecchinato-Fabbiano in tv e streaming
    Il match Cecchinato-Fabbiano, primo turno del torneo Atp 250 Sardegna Open (non prima delle ore 14.30) sarà visibile su Supertennis sul bouquet Sky, ma solo per i possessori di un decoder My Sky o Sky Q Black  (canale 224), e sul digitale terrestre (canale 64). Per chi volesse ci sarà la possibilità anche di seguire l’incontro in diretta streaming (gratuito) sia sulla pagina ufficiale Facebook di Supertennis, sia cliccando il sito www.supertennis.tv.
    Una seconda opzione sarà anche quella del canale satellitare Sky i cui canali di riferimento saranno Sky Sport Uno (canale 201 del decoder) o Sky Sport Arena (canale 204); il derby azzurro inoltre sarà a disposizione anche tramite Sky Go sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento. LEGGI TUTTO

  • in

    Matteo Berrettini in campo a Cagliari, ma non in singolare. Ecco il perché e il tabellone

    Comincia finalmente il Sardegna Open, torneo ATP 250 da 408.800 euro di montepremi, che si disputerà a Cagliari e che ha sostituito per il 2021 il torneo di Houston. Torneo in cui ci saranno tantissimi italiani: ben sette tennisti italiani in gara nel torneo singolare, ma ad attirare l’attenzione è la presenza di Matteo Berrettini. Il tennista romano, infatti, è presente a Cagliari ma non prenderà parte al torneo singolare ma bensì in doppio, con il fratello Jacopo (uscito alle qualificazioni). Ecco di seguito le motivazioni.

    Matteo Berrettini in campo, ma solo in doppio
    Questa decisione è stata presa per permettere a Matteo Berrettini di recuperare la miglior forma, senza accelerare i tempi, dopo l’infortunio agli addominali che gli ha impedito di affrontare Stefanos Tsitsipas negli ottavi di finale degli Australian Open. Il numero 10 al mondo e il fratello ventiduenne se la vedranno con la coppia argentina Guillermo Duran e Guido Pella.
    TABELLONE TORNEO DOPPIO
    Parte AltaMelo M. / Rojer J.J. – Sonego L. / Vavassori A.Pellegrino A. / Zeppieri G. – Basilashvili N. / Begemann A.Glasspool L. / O’Mara J. – Cecchinato M. / Travaglia S.Coria F. / Evans D. – Heliovaara H. / Molchanov D.
    Parte BassaDuran G. / Pella G. – Berrettini M. / Berrettini J.Huey T. C. / Nielsen F. – Edben M. / Sharan D.Jebavy R. / Zelenay I. – Fritz T. H. / Paul T.Lammons N. / Withrow J. – Bolelli S. / Molteni A. LEGGI TUTTO

  • in

    Dove vedere Atp Sardegna Open 2021: tabellone, streaming gratis e diretta tv

    Da domani 5 aprile fino a domenica 11 si disputerà il torneo Atp 250 Sardegna Open sui campi di terra rossa del Monte Urpinu Tennis Club (Cagliari) che vedrà al via ventotto giocatori con le prime quattro teste di serie Evans, Fritz, Sonego e Basilashvili che grazie al bye a loro disposizione, entreranno in scena dal secondo turno (ottavi di finale). Oltre al tennista piemontese (Caruso ha dovuto rinunciare al torneo per un virus intestinale), sono altri sei gli italiani in gara, ovvero Musetti, Gaio, Travaglia, Zeppieri, Cecchinato e Fabbiano con quest’ultimi due che si sfideranno al primo turno in un derby fratricida. Per Travaglia, Gaio e Zeppieri esordio non troppo favorevole visto che scenderanno in campo rispettivamente contro francese Simon, il serbo Djere e lo sloveno Bedene, mentre Musetti se la vedrà contro l’austriaco Novak, match alla sua portata; infine Sonego aspetterà il vincente del match Travaglia-Simon.

    Il montepremi del torneo è di quasi 409mila euro e nella scorsa stagione (12-18 ottobre) è stato vinto da Djere che in finale ha avuto la meglio sul siciliano Cecchinato per 7-6, 7-5.
    Tabellone Atp Sardegna Open 2021
    (1) Evans byeMusetti vs Novak(WC) Gaio vs DjereCoria vs (6) Millman
    (4) Basilashvili byeQ vs QQ vs QJ. Sousa vs (5) Struff
    (8) Paul vs HanfmannCecchinato vs (WC) FabbianoSimon vs Travaglia(3) Sonego bye
    (7) Pella vs GerasimovBedene vs (WC) ZeppieriMartin vs Vesely(2) Fritz bye
    Dove vedere Atp Sardegna Open 2021 in tv e streaming
    Il  torneo sardo sarà visibile in diretta e in chiaro sul canale Supertennis, sul bouquet Sky (canale 224 del decoder), ma solo per i possessori di un decoder My Sky o Sky Q Black e sul digitale terrestre (canale 64). Per chi volesse ci sarà la possibilità anche di seguire l’incontro in diretta streaming (gratuito) sia sulla pagina ufficiale Facebook di Supertennis, sia cliccando il sito www.supertennis.tv.
    Una seconda opzione di seguire il torneo sarà quella del canale satellitare Sky i cui canali di riferimento saranno Sky Sport Uno (ch. 201), Sky Sport Arena (ch.204) e solo per la finale di domenica 11 aprile Sky Sport Collection (ch. 211); ricordiamo che sarà a disposizione per gli abbonati anche la possibilità di Sky Go sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento, senza dimenticare lo streaming su Now.
    Programmazione Supertennis
    lunedì 5 aprile – LIVE alle ore 11.00, 13.00, 15.00 e 17.00
    martedì 6 aprile – LIVE alle ore 11.00, 13.00, 15.00 e 17.00
    mercoledì 7 aprile – LIVE alle ore 11.00, 13.00, 15.00 e 17.00
    giovedì 8 aprile – LIVE alle ore 11.00, 13.00, 15.00 e 17.00
    venerdì 9 aprile – LIVE alle ore 11.00, 13.00, 15.00 e 17.00
    sabato 10 aprile – LIVE alle ore 12.00 e 14.00 (semifinali)
    domenica 11 aprile – LIVE alle ore 13.00 (finale); replica alle 21.00
    Programmazione Sky
    lunedì 5 aprilePrima giornata – dalle 11 alle 19, Sky Sport Uno e Sky Sport Arena
    martedì 6 aprileSeconda giornata – dalle 11 alle 19, Sky Sport Uno e Sky Sport Arena
    mercoledì 7 aprileTerza giornata – dalle 11 alle 19, Sky Sport Uno e Sky Sport Arena
    giovedì 8 aprileQuarta giornata – dalle 11 alle 19, Sky Sport Uno e Sky Sport Arena
    venerdì 9 aprileQuarti di finale – dalle 11 alle 19, Sky Sport Uno e Sky Sport Arena
    sabato 10 aprilePrima semifinale – ore 12, Sky Sport ArenaSeconda semifinale – ore 14, Sky Sport Arena
    domenica 11 aprileFinale – ore 13, Sky Sport Collection LEGGI TUTTO