More stories

  • in

    Tucani a Motta di Livenza, Zambonardi: “Contenere il loro gioco e fare punti”

    Di Redazione La prima vittoria di stagione ha dato l’inerzia alla settimana di lavoro dei Tucani, che domenica sono attesi a Caorle per un match che riporta la memoria al 2014, quando Brescia poté coronare il sogno promozione diretta in A2, battendo al tie break e scavalcando – dopo avere subito la rimonta dei padroni di casa – la formazione veneta, che in classifica li precedeva di un punto. Il tecnico Zambonardi si concede un sorriso, ripensando a quella gara, ma va dritto al sodo: “Stiamo lavorando in palestra con grande attenzione: cerchiamo continuità e andiamo a Motta con la testa sgombra. Loro arrivano da una vittoria importante sul campo di Siena e sono una squadra affamata e concreta, con un regista determinato, capace di innescare un gioco al centro molto rapido. Coach Lorizio può permettersi di tenere Loglisci in panchina a banda, e questo la dice lunga sul livello del reparto schiacciatori. Cercheremo anzitutto di contenere il loro gioco, poi di fare punti anche sul campo di Caorle”. Lo starting six di casa dovrebbe prevedere Alberini in regia (scuola Treviso, ex Alessano, Cantù e Prata) con Gamba sulla diagonale (19 punti contro Siena per l’opposto ventunenne). A banda ci sono Cattaneo e il brasiliano Matheus, con capitan Biglino (ex Mondovì, arricchito da due annate di Superlega a Perugia) e Luisetto al centro, mentre Battista  (ex Castellana Grotte) è il libero. Completa il reparto d’attacco Loglisci, in panchina con il secondo palleggiatore ex Padova Ferrato e altre preziose pedine agli ordini di Peppe Lorizio. Ex dell’incontro è il Tucano Nicolò Seveglievich, con due stagioni in maglia biancoverde.Diretta streaming del match tra Motta di Livenza e Brescia sul canale YouTube Volleyball World dalle 18. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Esordio casalingo per Lagonegro, domani in campo con Mondovì

    Di Redazione Esordio casalingo per la Cave del Sole Lagonegro che giocherà al Palasport di Villa D’Agri contro il Mondovì per la seconda giornata del campionato di serie A2. Una gara attesissima per il pubblico lucano che dopo due anni finalmente ritorna a sedersi e a godersi lo spettacolo del grande volley. Ospite di giornata la formazione piemontese in cui spiccano due grandi ex conosciuti nell’ambiente lagonegrese ovvero il tecnico Denora Caporusso e lo schiacciatore Boscaini. La formazione di Mondovì arriva completamente modificata rispetto lo scorso anno con nuovi arrivi direttamente dalla SuperLega, come Matteo Meschiari, schiacciatore proveniente dall’Allianz Milano, Dante Chakavorti, palleggiatore dalla Tonno Callipo Vibo Valentia e Matteo Lusetti palleggiatore dalla Leo Shoes Modena. E poi il primo Atleta Nigeriano nel Volley di Serie A, Arinze Kelvin Nwachukwu schiacciatore proveniente dal prestigioso Fenehrbace Istanbul, con trascorsi anche in Champions League e il giovane centrale Nicola Cianciotta, freschissimo Campione del Mondo con la Nazionale Italiana Under 21. La probabile formazione di mister Denora vedrà schierati l’opposto Camperi in diagonale con Chakravorti, Mazzon e Boscaini schiacciatori, al centro Ceban e Catena libero Raffa.   “Noi ci siamo preparati pensando al nostro gioco, giochiamo la prima in casa che è emozionante – spiega il centrale della Cave del Sole Paolo Bonola– vogliamo fare una bella gara in casa e partire con il piede giusto, quindi cercheremo di fare i tre punti perché sono importanti. Mondovì è una squadra giovane come noi, ma forse con meno elementi di esperienza però dobbiamo stare attenti perché hanno un opposto molto bravo e un gioco piuttosto spinto che dobbiamo curare bene, sarà fondamentale la nostra fase di battuta e la fase break e quindi dobbiamo lavorarci molto bene e con costanza”, conclude Bonola che insieme ai suoi compagni non vede l’ora di esordio al Palasport di Villa D’Agri. Diretta della gara sul canale di You Tube di Volleyword a partire dalle ore 18,00 mentre i biglietti della gara sono acquistabili solo su sito di Diyticket e sarà possibile riempire gli spalti per il 60%, ovvero circa 470 spettatori.   (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Sieco Service Ortona cerca il riscatto contro Cantù. Piazza ancora ko

    Di Redazione Dopo aver perso, con qualche rimpianto, la prima a Brescia, per la Sieco Service Ortona è ora di debuttare davanti al pubblico amico. L’occasione è quella di domenica 17 ottobre, quando alle 18 la squadra abruzzese darà battaglia al Pool Libertas Cantù dell’ex Felice Sette. Gli avversari arrivano ad Ortona da una gara persa in casa soltanto al tie break contro il forte sestetto di Cuneo. Per quanto riguarda l’Impavida sarà ancora indisponibile Lorenzo Piazza. Il palleggiatore pescarese, vittima di un infortunio durante un allenamento nella settimana scorsa, prosegue nel suo processo riabilitativo. La caviglia migliora e si attendono ulteriori analisi nei prossimi giorni. Al suo posto ci sarà ancora Antonio Del Frà, premiato a Brescia come migliore dei suoi. Nunzio Lanci: “Di certo l’infortunio di Lorenzo Piazza non ci aiuta, ma Del Frà si è dimostrato pronto e all’altezza della situazione nonostante il poco tempo a disposizione per preparare la partita da titolare. Piazza proseguirà le terapie, la caviglia migliora ma nella prossima settimana verranno effettuati altri esami così da non lasciare nulla al caso. Anche domenica sarà tosta. In realtà non esiste una gara più facile dell’altra. Da parte nostra abbiamo dimostrato che quando la squadra gira possiamo dire la nostra e mettere in difficoltà anche una squadra di buon livello qual è Brescia. Sta a noi mantenere quella concentrazione e quell’intensità per tutto l’arco della gara“. Arbitreranno l’incontro Serena Salvati di Roma e Luca Grassia di Frascati. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Reggio Emilia verso la sfida con Siena, le parole di Zamagni e Morgese

    Di Redazione Vigilia di gara per il Volley Tricolore. Prossima avversaria sarà Siena, ex squadra del centrale Matteo Zamagni: “Anche se profondamente rinnovata, Siena potrà essere un osso duro da battere – confessa – la società quest’anno ha puntato maggiormente su giocatori poco conosciuti ma che hanno tanta voglia di affermarsi sul campo, con tanta esperienza anche in A2, dobbiamo non solo stare attenti dal punto di vista tecnico ma anche alla loro voglia di vincere, soprattutto dopo il loro passo falso della prima giornata di campionato”. Anche per Davide Morgese, libero della formazione, dall’altra parte della rete ci saranno alcune facce amiche, come quelle di Pinelli e Mattei: “Sappiamo che sono due giocatori molto importanti, l’intera squadra è stata costruita molto bene. Loro arrivano dalla sconfitta contro Motta di Livenza subita in casa quindi avranno molta voglia di rifarsi, in settimana li abbiamo studiati e cercheremo di arrivare al meglio. Finalmente poi potremo riavere il calore e la carica che solo il pubblico ci può dare, speriamo di poterli far divertire domenica e in tutte le partite che giocheremo in casa durante questa stagione”. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Cantù visita il tabù Ortona. Battocchio: “Più malizia e killer instinct”

    Di Redazione Seconda giornata di Serie A2 Credem Banca, e prima trasferta per il Pool Libertas Cantù. I canturini sfideranno in trasferta quella che si può considerare la loro “bestia nera”, quella Sieco Service Ortona che hanno affrontato ogni stagione nelle ultime otto conseguendo solo tre vittorie totali. Gli ortonesi arrivano dalla sconfitta al San Filippo di Brescia contro i padroni di casa della Gruppo Consoli McDonald’s. Coach Matteo Battocchio presenta così la sfida: “La SieCo Service Ortona è una squadra che è andata molto vicino a strappare un punto a Brescia seppur in piena emergenza (senza il palleggiatore titolare Lorenzo Piazza, ndr). È quindi una compagine con molti ‘attributi’, che giocherà in casa ritrovando i propri tifosi, e il palazzetto ortonese è storicamente molto complicato. Sarà una gara emotivamente forte: secondo me loro sono molto buoni in battuta, con ben quattro battitori in salto di qualità, che hanno trovato dei break importanti. Noi dovremo pensare a fare la nostra partita, cercando di giocare con un po’ di malizia e ‘killer instinct’ in più. Dovremo essere più bravi a raccogliere le occasioni se si verificheranno. È importante che ogni situazione ci insegni qualcosa, e che ci aiuti a crescere di giorno in giorno e di gara in gara. Mi aspetto una partita tosta, anche un po’ ruvida, e credo che sarà una ‘battaglia’ fino all’ultima palla”. GLI AVVERSARI Coach Nunzio Lanci, una vita sulla panchina della Sieco Service, non sa se potrà disporre del palleggiatore titolare Lorenzo Piazza. In caso non fosse disponibile, Antonio Del Fra è pronto a giocare in diagonale ad Andrea Santangelo, approdato in terra abruzzese dopo aver vinto Coppa Italia e Supercoppa Italiana in maglia Agnelli Tipiesse Bergamo. Gli schiacciatori sono il brasiliano Gabriel Pessoa, già visto in Italia con la maglia della Emma Villas Aubay Siena, e Niccolò Cappelletti, la scorsa stagione nella Kemas Lamipel Santa Croce, con Antonio De Paola pronto ad intervenire in caso di necessità. Al centro Alberto Elia torna nella serie cadetta dopo l’annata in Serie A3 Credem Banca con la maglia della Efficienza Energia Galatina in diagonale al confermato Tommaso Fabi, con Michael Molinari pronto ad entrare a dare una mano. Il libero è Pasquale Fusco, dalla Emma Villas Aubay Siena. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Futura, l’esordio al PalaBorsani è contro l’attrezzata Brescia

    Di Redazione Benchè si tratti solo della seconda giornata, la stagione biancorossa entra subito nel vivo: eccezionalmente di sabato sera, la Futura Volley Giovani celebrerà l’esordio in gare ufficiali al PalaBorsani con il match sulla carta più difficile del Girone A. Per le Cocche agli ordini di coach Lucchini, il primo turno della Serie A2 2021/22 ha rappresentato una vittoria meritata ma agrodolce: all’ottima prestazione vista a San Giovanni in Marignano, dove la Futura ha avuto ragione delle padrone di casa in 4 set, ha fatto da contraltare l’infortunio alla gamba sinistra occorso a Giulia Angelina, la quale dovrà osservare un periodo di stop per recuperare a pieno. Nonostante l’assenza del bomber di posto 4, Lualdi e compagne hanno dato dimostrazione di sapersi adattare anche alle (premature) intemperie: l’adattamento verso un piano partita differente e il grande impatto della “linea verde” in uscita dalla panchina – Morandi e soprattutto Bassi, autrice di 16 punti – sono segnali che possono davvero consegnare il team biancorosso verso i vertici della categoria. Le Cocche cercheranno di ripetersi anche davanti ai propri tifosi, assenti dagli incontri di campionato da ormai un anno: il trasferimento dal San Luigi al PalaBorsani darà la possibilità a molti più appassionati di assistere all’incontro e potrà risultare un fattore determinante per spingere le bustocche a fare risultato. La sfida che le biancorosse dovranno affrontare, come detto, è la più impervia del gruppo: al palasport di Castellanza farà visita la Banca Valsabbina Millenium Brescia, vincente per 3-0 nel primo turno casalingo contro il Tenaglia Altino Volley. Quella bresciana, in cadetteria dopo le annate vissute in massima serie, è una squadra dal roster estremamente profondo e competitivo: il gruppo guidato da Alessandro Beltrami è composto da atlete già affermate in Serie A, come la centrale Silvia Fondriest, e di giovani comunque reduci da esperienze importanti (Ciarrocchi, Scognamillo). Nel match della scorsa domenica la fase d’attacco, giostrata in maniera convincente dalla palleggiatrice ex Ravenna Rachele Morello, ha visto emergere il trio di esterne composto dalle schiacciatrici Tanase-Cvetnic e dall’opposto Marika Bianchini: le tre hanno combinato per 44 punti sui 56 messi attivamente a segno da Brescia, segno di una dotazione offensiva difficile da arginare. Anche questo è uno dei motivi che consacrano la Millenium Brescia come la squadra meglio attrezzata per raggiungere l’obiettivo della promozione. PRECEDENTI E CURIOSITA’Quello di sabato sarà uno scontro inedito: non avendo mai disputato la stessa serie, Futura e Millenium non hanno finora avuto occasione di incrociare le armi. Sono invece due le “ex”, entrambe in biancorosso, che andranno a sfidare il club in cui hanno militato nella scorsa stagione: si tratta delle schiacciatrici Federica Biganzoli e Giulia Angelina, di casa al PalaGeorge nel 2020/21. LE PAROLE IN BIANCOROSSOIlaria Demichelis (palleggiatrice Busto Arsizio): “Penso sia chiaro a tutti che si tratta di una partita importante, potremmo quasi considerarla un derby sia geograficamente che per il livello delle due squadre: sarà un match molto sentito, mi auguro che si possa assistere ad un bello spettacolo e soprattutto spero che il palazzetto sia pieno, dopo tutto questo tempo a porte chiuse abbiamo bisogno del calore del pubblico. Contro la Omag siamo state brave a riprendere il filo del nostro gioco, impiegando meno di un set per capire su cosa puntare per portare a casa la partita: la chiave è stata quella di aiutarci a vicenda e di credere fino alla fine di poterla portare a casa“. Matteo Lucchini (coach Busto Arsizio): “Questa sarà una partita di cartello, dopo il difficile incrocio di domenica scorsa: a San Giovanni in Marignano abbiamo capito che pallavolo possiamo esprimere, anche in situazioni di stress come quella generata dall’infortunio di Angelina. La parola chiave sarà ‘temperamento’: abbiamo dimostrato di avere gli attributi per gestire una partita complicata e dovremo proseguire sulla stessa strada. Detto ciò, contro Brescia vogliamo giocare per vincere: sappiamo di aver perso una pedina importante, ma la squadra ha la capacità di mettere in crisi anche squadre dall’organico completo in ogni reparto come la Millenium. Come al solito parlerà il campo, ma vogliamo fare risultato“. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Omar Biglino: “Siena è una delle favorite, bravi noi a non farla giocare”

    Di Redazione La HRK Motta di Livenza si gode la grande impresa della prima giornata: il successo per 0-3 sul campo della Emma Villas Aubay Siena è il miglior esordio in Serie A2 che si potesse immaginare. E il capitano Omar Biglino non vuole che i demeriti della squadra toscana mettano in ombra la prestazione dei suoi: “Siena è una delle favorite – dice a La Tribuna di Treviso – siamo stati bravi noi a non farla giocare. Abbiamo fatto capire loro che volevamo subito vincere, trasferendo sugli avversari tutta la pressione possibile. E la serie impressionante di ottimi servizi in avvio ha chiarito le nostre intenzioni“. Ora, però, Motta non deve adagiarsi sugli allori: “Dobbiamo mettere da parte quanto di buono mostrato a Siena – sottolinea Biglino – e allenarci per battere Brescia. Anche loro hanno vinto e si presenteranno al PalaMare carichi. Scenderemo in campo senza pressione, spero, volendo dimostrare di saper fare un’ottima pallavolo. Ci presenteremo molto agguerriti, dovremo disputare una partita perfetta“. LEGGI TUTTO

  • in

    HRK sulle ali dell’entusiasmo. Capitan Biglino: “Su Siena tutta la pressione. Eravamo preparati”

    Di Redazione L’entusiasmo in casa HRK Motta di Livenza è ancora alle stelle dopo la splendida vittoria ai danni della veterana Siena, nella prima giornata di Serie A2 maschile che coincide anche con l’esordio di Livenza in serie A. Un netto 3-0 che fa incominciare nel migliore dei modi il cammino di questa matricola in campionato. Omar Biglino, centrale e capitano dell’HRK, analizza a La Tribuna di Treviso gli elementi che hanno permesso alla squadra di coach Lorizio di arrivare alla vittoria. Capitan Biglino, ve l’aspettavate il successo sul Siena? «Da come abbiamo affrontato la preparazione alla gara e da come ci siamo presentati direi proprio di sì». Troppo debole il Siena o troppo attrezzato il Motta? «Questa Siena ed è una delle favorite. Piuttosto siamo stati bravi noi a non farlo giocare». Qual è stato allora il segreto del successo? «Siamo stati bravissimi noi a far capire a loro che volevamo subito vincere. Abbiamo trasferito sul Siena tutta la pressione possibile. La serie impressionante di ottimi servizi in avvio, che ci hanno permesso di portarci in vantaggio per 8-0, ha fatto capire le nostre intenzioni. Per tutto il resto della gara abbiamo mantenuto Siena sotto controllo». A Caorle domenica alle 18, con capienza al 60%, affronterete il primo impegno casalingo, con il pubblico. L’avversario si presenta da solo. Cosa servirà per battere Brescia? «La strada per la vittoria comincia questa settimana. Dovremo mettere da parte quanto di buono mostrato a Siena e allenarci per battere i bresciani. I lombardi hanno anche loro vinto e si presenteranno al PalaMare carichi. Scenderemo in campo senza pressione, spero, volendo dimostrare di sapere fare un’ottima pallavolo. Ci presenteremo molto agguerriti ma dovremo disputare una partita perfetta. Motta è un gran bel team». LEGGI TUTTO