More stories

  • in

    Bagnaia: “Quando sono arrivato, non erano molti a volere la Ducati”

    ROMA – L’Unipol Arena di Bologna ha ospitato la grande festa dei campioni della Ducati, un’occasione per celebrare il 2023 a dir poco stupendo della scuderia di Borgo Panigale, davanti a settemila tifosi. Sul palco anche Francesco Bagnaia, tra i protagonisti della stagione che si è conclusa qualche settimana fa, e che lo ha visto trionfare per la seconda volta consecutiva in MotoGP. La Ducati, infatti, è ormai da tempo il punto di riferimento nel mondo a due ruote, avendo scavalcato e staccato in maniera netta le case giapponesi. “Quando sono arrivato in Ducati la moto cominciava ad essere competitiva, ma non erano in molti quelli che ci volevano salire – ha ricordato Pecco -. Ma negli ultimi anni siamo riusciti a portare avanti un qualcosa che ora tutti riescono a guidare, pur con stili differenti. È stato un bel lavoro collettivo, tra ingegneri e piloti”.  LEGGI TUTTO

  • in

    Ducati e Bagnaia celebrano un 2023 da sogno: dove e quando sarà la festa

    ROMA – La Ducati si prepara a festeggiare un 2023 incredibile, che l’ha confermata in cima al motorsport per quanto riguarda le due ruote. Anche nell’anno che sta volgendo al termine, infatti, la casa di Borgo Panigale ha fatto incetta di titoli in MotoGP, ma anche in Superbike e Supersport. Il protagonista più atteso sarà Pecco Bagnaia, reduce dalla seconda vittoria Mondiale consecutiva. La festa è in programma venerdì 15 dicembre all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, alle porte di Bologna.
    Gli ospiti
    La festa ospiterà uno spettacolo del DJ francese Martin Solveig. L’evento principale verrà condotto da Barbara Pedrotti e Gianluca Gazzoli, con il telecronista di Sky Guido Meda ad accompagnare e intervistare i piloti sul palco. Ci sarà anche Jorge Martin, secondo in MotoGP con il suo team Pramac la stagione 2023. Presenti tra i protagonisti anche Alvaro Bautista, di nuovo campione in Superbike, e Nicolò Bulega, che il titolo l’ha conquistato in Supersport. Sul palco salirà anche Marco Bezzecchi, terzo in classifica di MotoGP con il team VR46, insieme ai tecnici e i dirigenti più importanti del mondo Ducati Corse. LEGGI TUTTO

  • in

    Festa Ducati, si celebra un 2023 da sogno: con Bagnaia presente anche Martin

    ROMA – Un’altra stagione dominata, in MotoGP e non solo. Ducati si troverà a festeggiare un 2023 da sogno venerdì 15 dicembre all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, a due passi da Bologna e soprattutto dal quartier generale di Borgo Panigale. L’anno che sta volgendo al termine ha infatti visto la casa emiliana imporsi in classe regina con Francesco Bagnaia, ma anche in Superbike con Alvaro Bautista (secondo titolo consecutivo, come Pecco) e con Nicolò Bulega in Supersport. Sono loro tre, per forza di cose, i tre più attesi.
    Bagnaia e Martin
    Tantissimi i piloti che prenderanno parte alla festa insieme ai campionissimi, a partire da Jorge Martin. Lo spagnolo ha chiuso al secondo posto con il suo team Pramac la stagione 2023, dietro soltanto a Bagnaia dopo una sfida andata avanti per tutto l’autunno. Ci sarà poi Marco Bezzecchi, terzo in graduatoria con il suo team VR46, oltre a tutti i volti più importanti del box Ducati. La festa vedrà andare in scena inoltre un DJ set dell’artista francese Martin Solveig, mentre l’evento sarà condotto da Barbara Pedrotti, Gianluca Gazzoli e dal telecronista Guido Meda, che accompagnerà i piloti sul palco. LEGGI TUTTO

  • in

    Razali, il no della Yamaha ai Marquez: “Alex aveva firmato, sono stato bloccato”

    ROMA – “Alex Marquez aveva firmato il contratto. L’intenzione era fargli fare un altro anno in Moto2 e poi promuoverlo in MotoGP nel 2021, quando Fabio Quartararo sarebbe passato alla Yamaha ufficiale”. Così Razlan Razali racconta il retroscena sulla trattativa per un passaggio di Alex Marquez al team Petronas a partire dalla stagione 2020. Una trattativa bloccata dalla Yamaha: “Mi hanno detto che nessun membro della famiglia Marquez sarebbe potuto passare in Yamaha – ha proseguito il manager malese in un documentario di Dazn Spagna -. Ho sottolineato che il team era mio, ma loro mi hanno risposto che era una questione personale, dopo quanto successo nel 2015”, anno in cui si è verificato il grande scontro tra Valentino Rossi e Marc Marquez, e quindi tra Yamaha e Honda, con il mondiale poi vinto da Jorge Lorenzo. LEGGI TUTTO

  • in

    Bagnaia Campione del mondo: i complimenti della Juventus

    Il successo ottenuto nell’ultima prova del Mondiale di MotoGP, e soprattutto la caduta di Martin, ha permesso a Francesco Bagnaia di conquistare il secondo titolo iridato consecutivo nella classe regina. Con una vittoria dello spagnolo, sarebbe bastato il 5° posto, con il rivale fuori dai giochi ‘Pecco’ avrebbe festeggiato anche non terminando la gara. Il gradino più alto del podio, però, rende la giornata del pilota ancor più indimenticabile. Con lui, a fine gara, si è congratulato anche il suo club del cuore: la Juventus.

    Il messaggio della Juventus a Bagnaia

    “Pecco Campione del mondo”, con accanto una bandiera dell’Italia. E ancora: “Bagnaia vince il Mondiale MotoGP per la seconda volta. Congratulazioni Pecco”, con le emoticon di una coppa, una moto e due mani che applaudono. È il messaggio, pubblicato sul proprio account X, della Juventus per congratularsi con Francesco Bagnaia. LEGGI TUTTO

  • in

    Valencia amara per gli spagnoli: Martin cade e butta giù anche Marc Marquez

    VALENCIA – Valencia sorride ancora all’Italia. Un anno fa il primo titolo di Pecco Bagnaia in MotoGP, oggi il bis del pilota Ducati grazie alla caduta di due spagnoli. Tra questi c’è Jorge Martin, in lotta per il Mondiale fino all’ultimissima gara dell’anno, come Fabio Quartararo nel 2022. L’altro a finire a terra è Marc Marquez, che vede così terminare nel peggiore dei modi la sua lunghissima esperienza con la Honda (ora lo attende il fratello Alex nel team Gresini). Il circuito Ricardo Tormo è ancora una volta favorevole a Bagnaia, mentre i due padroni di casa finiscono giù ben prima del traguardo. LEGGI TUTTO

  • in

    Bagnaia è campione del mondo di MotoGP! Decisiva la caduta di Martin

    VALENCIA – Pecco Bagnaia è campione del mondo della MotoGP 2023. Il secondo trionfo consecutivo è certificato dalla caduta di Jorge Martin nel Gran Premio di Valencia. Ancora prima della bandiera a scacchi la marea rossa della Ducati può alzare le braccia al cielo per la conferma del suo numero uno in cima alla classe regina. E’ di nuovo il teatro di Valencia a consegnare il Mondiale nelle mani di Bagnaia, che un anno fa si era imposto nell’ultima domenica del 2022 sulla Yamaha di Fabio Quartararo.
    La cronaca della gara
    Scatto di Bagnaia in partenza, ma Martin non è da meno e dopo pochi metri è già in seconda posizione. Al secondo giro subito scintille con l’iberico che, nel tentativo di sorpassare Pecco, rischia tantissimo ed è costretto a uscire di pista. Persa una marea di posizioni, Martin si trova quindi ottavo e costretto a risalire in fretta per aggrapparsi alle ultime speranze. La foga dell’iberico provoca però l’incidente che lo farà finire a terra assieme a Marquez, consegnando il titolo a Bagnaia, che a Valencia si toglie anche la soddisfazione di vincere la gara. LEGGI TUTTO

  • in

    Bagnaia partirà dalla pole a Valencia, Vinales penalizzato: il motivo

    VALENCIA – Pecco Bagnaia comincerà dalla prima posizione in griglia di partenza la sua gara nel Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento stagionale della MotoGP. Il pilota Ducati, secondo in qualifica al sabato, avanza di una casella dopo la penalizzazione di tre posizioni per Maverick Vinales. Lo spagnolo dell’Aprilia, infatti, non ha rispettato la bandiera arancio-nera durante il warm-up mattutino, che gli imponeva di lasciare immediatamente la pista dopo che la sua moto aveva accusato i problemi al motore. LEGGI TUTTO