More stories

  • in

    GP Emilia Romagna, Valentino Rossi: “Abbiamo alzato il nostro livello”

    MISANO ADRIATICO – “Sono contento, è stato un buon sabato. Siamo riusciti a trovare il bilanciamento giusto, tutti hanno alzato il livello e ce l’abbiamo fatta anche noi”. Valentino Rossi appare soddisfatto dopo il settimo posto nella griglia di partenza del Gran Premio dell’Emilia Romagna di MotoGP.
    In tanti vanno forte
    Il nove volte campione del mondo ammette però di non aver reso al massimo: “Avevo un buon passo, ero piuttosto veloce anche se non ho guidato al massimo, potevo fare meglio. Sarebbe stato bello partire in seconda fila, così è un po’ più difficile” le parole del Dottore a Sky Sport.
    Nonostante la partenza dalla terza fila, Valentino Rossi conferma i miglioramenti del sabato: “Mi trovo meglio con la moto, siamo riusciti a migliorare e questo è importante. Ce ne sono tanti che vanno forte, per esempio Mir. Bagnaia invece si meritava la pole position” ha concluso il campione di Tavullia. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna, Bagnaia: “Ho esagerato all'ultima curva”

    MISANO ADRIATICO – “Ho esagerato all’ultima curva. Mi sono reso conto di essere andato sul verde, pensavo di riuscire a restare dentro. Domani mi tocca partire dalla seconda fila”. Sorride Pecco Bagnaia, quinto tempo in qualifica, anche se il rammarico per aver gettato via la pole nel Gran Premio dell’Emilia Romagna è tanto.
    Gran feeling con la moto
    Il numero 63 di Borgo Panigale ha toccato la parte verde della pista nel corso del suo giro migliore che, per questo motivo, è stato invalidato. Bagnaia però ha molta fiducia in vista di domani, come ammesso ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo un buon passo, siamo migliorati sempre di più dal Qatar. Mi sono sentito immediatamente bene e ho un gran feeling con la moto. Mi sto trovando bene come quando ero in Moto2”. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna, Vinales: “Passo gara migliorato”

    MISANO ADRIATICO – “Non ho esultato come la scorsa volta, abbiamo fatto dei passi in avanti”. Maverick Vinales è sereno dopo la pole position nel Gran Premio dell’Emilia Romagna di MotoGP.
    Opportunità per la gara
    Lo spagnolo è già focalizzato sulla gara di domani: “Nelle prove libere 4 mi sono trovato molto bene: abbiamo un passo migliore rispetto alla scorsa gara. Sarà un’opportunità per migliorare domani” ha concluso Vinales. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna, Miller: “Sono stato fortunato”

    MISANO ADRIATICO – “Sono stato abbastanza fortunato ad essere sincero. Ho cercato di chiudere il margine, ma nel primo giro veloce ho avuto dei problemi. Quando davo gas perdevo l’anteriore. Io ho dato il massimo, ma sono stati dei giri spaventosi, seppur divertenti. Sono felice della prima fila”. Sono queste le parole con cui Jack Miller, pilota della Ducati Pramac, ha commentato il secondo tempo in qualifica nel Gran Premio dell’Emilia Romagna di MotoGP di domani al Misano World Circuit Marco Simoncelli. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna, Vinales fa sua la pole, Valentino Rossi settimo

    MISANO ADRIATICO – La pole della MotoGP del Gran Premio dell’Emilia Romagna se la prende Maverick Vinales. Il numero 12 della Yamaha ufficiale firma il crono record di 1:31.077. Dietro di lui si piazza un grande Jack Miller che, dopo le difficoltà iniziali di questp weekend, chiude a 0.076 dallo spagnolo. Chiude la prima fila Fabio Quartararo, Yamaha Petronas, a soli 0.145. Valentino Rossi parte settimo ma è vicinissimo ai primi essendo staccato di soli tre decimi.
    Dovizioso decimo
    Pecco Bagnaia, con la Ducati Pramac, si prende la quinta posizione dietro alla KTM di Pol Espargaro e davanti a quella di Brad Binder. Morbidelli, Petrucci e Dovizioso chiudono una Top Ten che vede cinque italiani protagonisti. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna: libere 4, Bagnaia si conferma mentre Valentino Rossi è 12°

    MISANO ADRIATICO – Le ultime prove libere di MotoGP del Gran Premio dell’Emilia Romagna confermano Pecco Bagnaia protagonista assoluto. Il pilota della Ducati Pramac vola con il tempo di 1:32.005 precedendo di 0.098 Mir sulla Suzuki. La terza piazza va a Maverick Vinales lontano 0.119 dalla vetta della classifica. Valentino Rossi termina invece in dodicesima posizione ma non lontano dai primi.
    Mezzo secondo
    C’è tantissimo equilibrio anche nell’ultimo turno di prove libere: i primi dieci sono racchiusi in mezzo secondo. Le quattro KTM di Espargaro, Lecuona, Binder e Oliveira sono nella Top Ten completata da Quartararo, Yamaha Petronas, Danilo Petrucci, Ducati e Alex Marquez con la Honda. LEGGI TUTTO

  • in

    GP Emilia Romagna: Bagnaia super nelle libere, Valentino Rossi ottimo sesto

    MISANO ADRIATICO – Pecco Bagnaia con la Ducati Pramac si aggiudica le terze prove libere di MotoGP del Gran Premio dell’Emilia Romagna, in programma domani al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Il pilota italiano ferma il cronometro in 1:31.127, nuovo record della pista, e stacca di 0.058 lo spagnolo Maverick Vinales in sella alla Yamaha. Il terzo posto lo prende Fabio Quartararo, Yamaha Petronas, staccato 0.232 dalla vetta della classifica. Valentino Rossi, dopo le difficoltà del venerdì, ritrova il feeling con la sua Yamaha M1 e termina in sesta posizione a 0.553 da Bagnaia.
    Tante cadute
    In una sessione caratterizzata dalle tante cadute, si conferma Franco Morbidelli, vincitore domenica scorsa, in quarta posizione. Molto bene anche Joan Mir, Suzuki, quinto mentre Danilo Petrucci, con la prima delle Ducati ufficiali, è settimo. Chiudono la Top Ten Nakagami, LCR Honda, Jack Miller, Ducati Pramac, e Aleix Espargaro con l’Aprilia. Ancora difficoltà per il leader della classifica Andrea Dovizioso, solo in quattordicesima posizione. LEGGI TUTTO

  • in

    MotoGp, Iannone: “Togliere la moto cosa peggiore si possa fare a un pilota”

    ROMA – “Sono contento di essere qui, questa mattina ero un po’ emozionato, è bello tornare nel mondo in cui ho trascorso gli ultimi 20 anni della mia vita. Non è facile restare lontano dalle moto ma sto bene, non mollo, mi sto allenando, sono in forma. Voglio supportare i ragazzi dell’Aprilia, stanno lavorando bene, cerchiamo di fare il meglio anche in questa situazione”. Lo ha detto Andrea Iannone, pilota dell’Aprilia, attualmente squalificato per essere risultato positivo ad un controllo antidoping, in un’intervista in esclusiva a Sky Sport. Il pilota ha oggi raggiunto il box Aprilia di Misano, nel corso delle prime prove libere del GP dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini. “Dal lato umano da un mese a questa parte sto meglio, riesco a pensare meno a tutto questo, lo sto affrontando meglio rispetto a prima anche se mi pesa. Voglio tornare in moto prima possibile, c’è l’Aprilia che mi aspetta e questo mi fa molto piacere. Il mio lavoro è questo, la mia vita è questa”, ha aggiunto.
    Sensazioni
    “La cosa che mi manca di più? La moto. Guidare. Non posso neanche guidare in una pista normale con una moto stradale, questa è la cosa più frustrante, togliere la moto è la cosa peggiore che tu possa fare a un pilota, è come togliere a un cantante il microfono o la penna per scrivere. Questo è davvero brutto, ma non mollo, sono sicuro che presto tornerò in moto”. Quanto al Mondiale e il possibile vincitore del titolo ha aggiunto: “Quest’anno è imprevedibile e molto bello, è difficile fare dei pronostici. Mi fa piacere vedere KTM davanti, l’anno scorso se la giocavano con noi quindi significa che si può fare. Vedere Valentino veloce fa sempre piacere, l’ultima gara è stata molto divertente, è stato bellissimo anche vedere Bagnaia guidare in quel modo. C’è spettacolo, mi sarebbe piaciuto essere in pista”. 

    Moto Gp, la sentenza sul caso Iannone slitta al 15 ottobre LEGGI TUTTO