More stories

  • in

    Superlega: Padova da applausi. Bottolo e Loeppky trascinano. Cisterna non decolla

    Anticipo 2ª giornataTop Volley Cisterna – Kioene Padova 1-3 (22-25, 22-25, 25-19, 22-25)Top Volley Cisterna: Baranowicz 1, Maar 22, Zingel 11, Szwarc 8, Rinaldi 7, Bossi 4, Picchio (L), Cavaccini (L), Giani 0, Raffaelli 3. N.E. All. Soli.Kioene Padova: Zimmermann 4, Loeppky 17, Vitelli 9, Weber 11, Bottolo 14, Canella 9, Bassanello (L), Gottardo (L), Zoppellari 0, Petrov 1. N.E. Crosato, Volpato, Schiro, Guzzo. All. Cuttini.ARBITRI: Boris, Piana.NOTE – durata set: 29′, 28′, 30′, 32′; tot: 119′.
    CISTERNA – Non decolla la Top Volley Cisterna che, dopo il prevedibile ko alla prima giornata sul campo della corazzata Perugia, perde anche la prima in casa in quello che sulla carta era un confronto diretto con una formazione di “seconda fascia”.La Kioene con un Bottolo, in crescita rispetto alla gara dell’esordio di campionato, e Loeppky ha fatto la gara, anche per Cisterna che ha beneficiato di 35 errori degli avversari.7 gli ace dei patavini per una ricezione di Cisterna al 31% di positiva e 19% di perfetta. Per Soli bene Maar è top scorer con 22 punti e Zingel 67% in attacco e 5 muri.
    LA PARTITA –  L’avvio del match si gioca punto a punto, il primo break è a favore della Kioene (9-12) che con l’ace di Zimmermann costringe Coach Soli al primo timeout. I padroni di casa reagiscono e trovano la parità sul 14-14 con l’ace di Swarc, ma Padova ritrova continuità in attacco e raggiunge il massimo vantaggio sul 17-21. Soli interrompe nuovamente il gioco ma l’errore di Swarc mette la parola fine al primo set. 22-25 Padova.
    Seconda frazione che procede sotto il segno dell’equilibrio, la Kioene mantiene alta l’aggressività e approfitta di alcune imprecisioni dai 9 metri di Cisterna e, dopo l’attacco vincente di Zimmermann, allunga sul +3 (15-18). La Top Volley non ci sta e con il muro di Zingel costringe coach Cuttini a chiedere il temeout sul 18-18. Poi è Bottolo a salire in cattedra e con 2 punti consecutivi fa rimettere la freccia alla Kioene: 18-22. Nel finale Swarc accorcia, ma i padroni di casa non riescono a colmare il gap. Anche il secondo set è bianconero.
    Parte forte nel terzo parziale la Kioene, l’ace di Bottolo porta gli ospiti sul +4 (3-7) e Cisterna chiama il temeout. Al ritorno in campo i pontini riagguantano la parità con protagonisti Maar e Baranowicz. Cuttini mischia le carte e chiama in causa Petrov, ma la squadra di Soli trova più incisività in fase offensiva e riesce ad allungare fino al 14-9. La paip Loeppky regala il 19-19 a Padova, ma gli attacchi e i muri vincenti di Maar non lasciano campo alla Kioene che cede 25-19.
    Il quarto set si apre con un break di Padova (5-9), subito ripreso dalla Top Volley che riesce a rimanere aggrappata nel punteggio. La Kioene ritrova compattezza e precisione che le permettono di salire 14-18 con i muri di Loeppky e gli attacchi di Bottolo. La schiacciata out di Zingel manda Padova a match point: ne approfitta Bottolo che chiude 22-25.
    HANNO DETTOJacopo Cuttini (Coach Kioene Padova): “Abbiamo fatto una prestazione importante, quella che cercavamo. Il nostro è un percorso di che prevede diversi step di crescita, ma i 3 punti di oggi sono fondamentali e ci danno tanta benzina per lavorare sempre meglio”.Andrea Canella (Kioene Padova): “L’esordio? Mi sono trovato molto bene. Siamo un gruppo che ha tanta voglia di lavorare e cerchiamo di darci sempre una mano gli uni con gli altri. La vittoria di oggi lo dimostra”.
    Classifica SuperLega Credem BancaCucine Lube Civitanova 3Itas Trentino 3Sir Safety Conad Perugia 3Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3Gas Sales Bluenergy Piacenza 3Vero Volley Monza 3Gioiella Prisma Taranto 3*Kioene Padova 3*Allianz Milano 0**Leo Shoes PerkinElmer Modena 0Top Volley Cisterna 0**Verona Volley 0Consar RCM Ravenna 0** una gara in più** una gara in meno LEGGI TUTTO

  • in

    A1 F.: Scandicci si ritrova e centra la prima vittoria. 3-1 a Bergamo

    Elena Pietrini

    2. GIORNATASAVINO DEL BENE SCANDICCI – VOLLEY BERGAMO 1991 3-1 (25-15 26-24 20-25 25-15)SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Zilio Pereira 10, Alberti 7, Lippmann 12, Pietrini 14, Lubian 4, Milanova 5, Castillo (L), Antropova 14, Silva Correa 1, Malinov, Orthmann. Non entrate: Napodano, Bartolini (L), Angeloni. All. Barbolini.VOLLEY BERGAMO 1991: Lanier 19, Ogoms 6, Borgo 14, Loda, Schoelzel 5, Di Iulio 1, Faraone (L), Cagnin 11, Enright 2, Cicola. Non entrate: Colleoni, Turla’, Ohman. All. Giangrossi.ARBITRI: Turtu’, Rolla.NOTE – Spettatori: 500, Durata set: 22′, 32′, 28′, 22′; Tot: 104′.
    SCANDICCI – La Savino del Bene ritrova il successo. Dopo il passo falso di Casalmaggiore  la squadra di Massimo Barbolini vince in casa, al debutto, contro il Volley Bergamo. 3-1 il risultato finale che premia la formazione di Pietrini e compagne nonostante i 37 errori punto concessi alle orobiche (22 quelli di Bergamo). Per la Savino del bene 15 muri a 10, 4 ace a 1. 14 punti di Antropova e Pietrini, top scorer 19 punti di Lanier del Volley Bergamo.Per la sfida contro la formazione orobica coach Barbolini è costretto a fare a meno di Camera, Merlo e Malinov, che non al meglio va in panchina. Il tecnico scandiccese ritrova però Pietrini che, recuperata dal problema muscolare delle ultime settimane, parte in sestetto.
    SESTETTI – Il 6+1 della Savino Del Bene così è quello con la giovane Milanova titolare al palleggio, Lippmann confermata da opposto, Alberti e Lubian al centro, Natalia e Pietrini in banda e Castillo, alla prima da titolare in maglia Savino Del Bene, come libero. Bergamo risponde con Di Iulio al palleggio, Borgo Ana Paula da opposto, Ogoms e Schoelzel al centro, Lanier e Loda in banda e Faraone come libero.
    LA PARTITA – Avvio di gara marchiato a fuoco da Pietrini e Lippmann: risultato sul 6-1 con tre punti della schiacciatrice azzurra e due della teutonica. Bergamo è costretta al time out, ma la Savino Del Bene continua a martellare. Un ace di Lubian vale per il 9-3, Alberti ampia il solco con il muro del 10-3. Natalia piazza a terra due punti e il risultato arriva fino al 13-4, obbligando Bergamo al secondo time out del set. Anche la seconda pausa richiesta dagli orobici non influisce sull’avanzata della Savino Del Bene, che realizza il 16-7 con un muro in solitaria di Lippmann. Con uno splendido attacco Pietrini mette a segno il punto del 18-9, poco dopo Natalia firma il +10 (20-10). La Savino Del Bene gestisce il vantaggio e si aggiudica in scioltezza il set (25-15).
    Il secondo set si apre con la reazione di Bergamo, che passa al comando sul 1-3. La Savino Del Bene non si scompone, rincorre e pareggia i conti sul 4-4, prima di piazzare il sorpasso con il 5-4 di Pietrini. Scandicci si spinge fino al +3 (8-5), ma Bergamo rimane aggrappata con le unghie alla partita e pareggia sull’8-8 con Lanier. La formazione di Barbolini ricostruisce da capo il vantaggio, con Natalia e Lippmann che firmano i punti che portano il risultato sul 13-9 e obbligano coach Giangrossi al time out. Lippmann è protagonista del bel muro del 16-10, Pietrini invece trova il 17-12 dopo uno scambio lungo e ricco di difese. Bergamo riesce a riportarsi sul -3 ed a mettere un po’ sotto pressione la Savino Del Bene, sul 19-16 così Barbolini chiama il time out. Il set è tirato e una dimostrazione è il punto del 20-17, che arriva grazie ad un muro di Natalia che chiude un lungo scambio. Bergamo non si arrende e arriva in parità sul 20-20, Barbolini decide di inserire Orthmann per Natalia e Malinov per Milanova. Bergamo arriva al sorpasso con il punto del 21-22, ma due punti consecutivi di Lippmann (23-22) riportano in vantaggio la Savino Del Bene e obbligano Bergamo ad un cruciale time out. Un errore al servizio per parte porta la sfida ai vantaggi, dove le giocate decisive sono quelle di Pietrini, che a muro fa il 25-24, e di Lippmann, che con un ace fissa il 26-24.
    Anche nella terza frazione di gara comincia meglio Bergamo, che si porta avanti sul 3-6.Un bell’attacco in diagonale di Natalia e un muro di Alberti portano la Savino Del Bene sul -1 (5-6). Bergamo riallunga fino al 5-8 con un punto fortunoso di Lanier, un ace di Milanova comunque riporta Scandicci sul -1 (7-8). La formazione orobica torna ad allungare ed una pipe della solita Lanier porta il punteggio sul 7-11. Barbolini ferma il set con un time out e trova la risposta di Lippmann e Pietrini (9-12). Il tecnico della Savino Del Bene cambia le carte in tavola inserendo Antropova e Ana Beatriz al posto di Lubian e Lippmann, ma Bergamo si innalza fino al 10-15. Natalia realizza il 13-16 con un mani out magistrale che premia delle ottime difese scandiccesi, mentre Antropova appena entrata si rende subito utile con quattro punti vitali. Sul 14-16 Giangrossi deve fermare l’avanzata della Savino Del Bene e chiama un time out. Acciuffato il pari grazie al 16-16 realizzato a muro da Milanova, la Savino Del Bene pensa di andare in fuga, ma Bergamo non si arrende e si porta nuovamente in vantaggio (16-19). Sul 17-21 si rivede in campo Malinov, ma la Savino Del Bene non riesce ad invertire la rotta e il set si chiude 20-25 per Bergamo.
    Set combattuto il quarto, che si apre con le due squadre a fronteggiarsi punto a punto. La Savino Del Bene avanti di due punti (6-4) e anche dopo altre quattro parità è nuovamente la squadra di Barbolini ad andare in vantaggio di due lunghezze con il 12-10 di Antropova. Pietrini firma il 13-11 e Scandicci si trova tre punti avanti grazie al “murone” del 15-12. Sul 16-13 Giangrossi spende un time out e sempre il tecnico bergamasco deve chiamare un “tempo” dopo il muro del 18-13 realizzato da Natalia. Il finale di set è un monologo scandiccese, con la Savino Del Bene che si impone 25-15, vince il quarto set e la sua prima gara in campionato.
    Savino Del Bene Scandicci
    HANNO DETTO
    Barbolini (Scandicci): “Siamo una squadra che gioca sempre con la spada di Damocle dell’errore e di essere un po’ imprecise. Nei momenti in cui possiamo evitarlo dobbiamo evitarlo. A metà secondo set abbiamo sbagliato quattro attacchi su cinque e loro sono rientrate in partita. Il terzo set da 11-16 siamo andati 16-16 e dopo abbiamo sbagliato noi. Sono errori che non dobbiamo commettere. Nel primo set siamo partite molto attente e determinate e allo stesso modo abbiamo fatto anche nel quarto set. Dopo che avevamo perso il terzo, abbiamo capito che dovevamo tornare a mettere attenzione e così il set è filato via abbastanza liscio.”Isabella Di Iulio (Bergamo): “Siamo partite male, poi siamo riuscite a prendere ritmo e fiducia, abbiamo sistemato alcune cose, ma non siamo state brave a tenerle fino alla fine della partita. Dovevamo approfittare della loro flessione, ma il servizio non è andato bene così come la difesa. Con Trento siamo partite a bomba e poi ci siamo spente, oggi è successo il contrario”.Emma Cagnin (Bergamo): “Sono contenta del contributo che ho dato, ma so che potevo dare di più, anche nel quarto set. A casa di Scandicci non era facile, siamo partite con il freno a mano tirato. Mantenendo il ritmo del terzo set anche nel quarto, forse, un punto avremmo potuto farlo. Dobbiamo lavorare sulla difesa e anche in copertura possiamo fare meglio”.
    CLASSIFICAIgor Gorgonzola Novara 3Prosecco Doc Imoco Conegliano 3Acqua & Sapone Roma Club 3Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore 3Reale Mutua Fenera Chieri 3Delta Despar Trentino 3Unet E-Work Busto Arsizio 3Savino Del Bene Scandicci 3*Vero Volley Monza 0Volley Bergamo 1991 0*Bartoccini-Fortinfissi Perugia 0Bosca S.Bernardo Cuneo 0Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 0Il Bisonte Firenze 0.* una gara in più LEGGI TUTTO

  • in

    A3 Credem Banca: Dalle Sedi. Le news dei club in vista della 2. giornata

    MODENA – Seconda giornata di A3 maschile, le news dei club.IN AGGIORNAMENTO con i comunicati dei club di A3 maschile
    BELLUNO – Rinoceronti in viaggio: direzione Macerata. La Da Rold Logistics Belluno domani sarà di scena per la prima gara in trasferta del campionato di Serie A3 Credem Banca.Dall’altra parte della rete, i ragazzi di coach Diego Poletto troveranno una delle favorite per il salto di categoria: la Med Store Tunit. “Servirà più di un’impresa – afferma il direttore generale, Franco Da Re -. Già di base Macerata ha un organico di rilievo, a cui si aggiunge un’individualità come Angel Dennis: nonostante un’età anagrafica importante, si esprime sempre ad altissimi livelli”. Da non trascurare, inoltre, i risvolti logistici: “Tanti dei nostri atleti affrontano per la prima volta una trasferta di questo tipo, in cui si dormirà fuori una notte e la domenica mattina è previsto un allenamento: sono aspetti che dovremo imparare a gestire”.In ogni caso, se è vero che la bilancia del pronostico pende dalla parte di Angel Dennis e soci (peraltro vittoriosi al tie-break, nell’esordio di Pordenone col Prata), è altrettanto vero che i bellunesi non partono affatto battuti. Al contrario: “Venderemo cara la pelle – riprende Da Re – e di certo non faremo la parte delle vittime sacrificali”.
    Leo Shoes Casarano, il cammino in serie A inizia ad OttavianoCASARANO – 17 Ottobre 2021: una data che rimarrà impressa negli annali della storia sportiva della città di Casarano, in quanto coincidente con la prima apparizione in serie A di una squadra rappresentativa del movimento pallavolistico facente capo alla cittadina pugliese.Domani prenderà il via ufficialmente la stagione agonistica della Leo Shoes Casarano chiamata ad affrontare il primo impegno del campionato, avendo osservato un turno di riposo nella giornata inaugurale: la temperatura è subito altissima, dopo quasi due mesi di preparazione i rossoazzurri domenica sera si troveranno faccia a faccia con la Falù Ottaviano in terra napoletana: un avversario tosto, dai nomi altisonanti (il nazionale spagnolo Ruiz su tutti) che punta alle posizione di vertice della classifica.Sarà la partita in cui farà il suo esordio in un campionato italiano lo slovacco Michal Petras, la sfida in cui bomber Paoletti cercherà di raggiungere l’incredibile traguardo dei 4000 punti messi a segno in carriera (è a 3990 punti) e dei 300 muri punto (è a 299), mentre Torsello punterà a raggiungere quota 500 punti (mancano ancora otto lunghezze).
    Folgore Massa ospita Lecce. Luigi Denza: “Ripartiamo dalle cose positive per cercare la vittoria”. MASSA LUBRENSE – In vista dell’esordio casalingo contro Lecce, prima volta assoluta per la Folgore Massa in serie A, il libero Luigi Denza commenta la partita precedente con lo sguardo proiettato alla nuova sfida: ” Giocare in Serie A non è semplice, come abbiamo visto contro Aversa, ma siamo pronti a dare tutto sia in allenamento che in partita per crescere e migliorare. Dobbiamo ripartire dalle cose buone fatte nei primi due set, dove siamo stati a stretto contatto con l’avversario, salvo poi venire meno nei momenti clou. Ci sono tanti aspetti positivi, e proprio da quelli ripartiremo in vista della prossima sfida con il Lecce, che ha un roster molto attrezzato e servirà una grande prestazione per portare a casa punti preziosi”. 
    Videx, trasferta a San Donà. Romiti: “Servirà una prova come quella di domenica.”GROTTAZZOLINA –  Per la Videx Grottazzolina è già tempo di un’altra importante sfida dopo il successo nella prima giornata.  Sarà la prima trasferta stagionale per la banda di coach Ortenzi, attesa in terra veneta da una formazione profondamente rinnovata che da quest’anno può vantare un timoniere del calibro di Paolo Tofoli, protagonista insieme alla mitica generazione di fenomeni che fece incetta di trofei a cavallo di tre decenni (dal 1989 al 2000). “Veniamo da una vittoria conquistata con una buona prestazione e questa è sicuramente un’ottima base di partenza – ha dichiarato Roberto Romiti, libero della Videx Grottazzolina – domenica però sarà una prova molto impegnativa per svariati motivi. Giocheremo fuori casa contro un avversario altrettanto galvanizzato da una bella vittoria, oltretutto ottenuta in esterna, che ci terrà a fare bene davanti al proprio pubblico perciò dovremo fare molta attenzione. Bisognerà rendersi immediatamente conto della squadra che avremo di fronte – ha aggiunto Romiti – e cercare di controbattere con gli stessi strumenti che ci hanno permesso di vincere la prima di campionato. Dovremo mettere pressione con le nostre armi migliori, il servizio ed il muro, e al tempo stesso identificare subito i loro interpreti più pericolosi ed il fondamentale su cui i nostri avversari spingeranno di più.”
    Geetit Bologna, esordio casalingo contro Savigliano. Andrea Cogliati: “Scontro tra neopromosse, sarà dura”BOLOGNA – Dopo il primo match stagionale vinto dai felsinei a Brugherio,  la Geetit Pallavolo Bologna ospiterà la Monge Gebaudo Savigliano per il primo match casalingo in serie A. Gli ospiti arrivano a Bologna per vendicare la brutta sconfitta subita all’esordio tra le mura amiche contro Porto Maggiore. La squadra di casa dovrà quindi canalizzare bene le proprie energie per provare a ripetersi davanti al suo pubblico contro una Savigliano che non è disposta a concedere nulla senza lottare. Una sfida tra le due neopromosse che si prospetta intensa e combattuta fino all’ultimo pallone.Il secondo allenatore della Geetit, Marco Generali, così commenta:  “Coach Asta ed io pensiamo che ogni atleta a disposizione possa dare il proprio contributo, tutti devono essere pronti, come si è visto a Brugherio: questo aspetto, unito al risultato ottenuto in gara, testimonia che l’unione di intenti e di forza di volontà portano a grandi risultati. Siamo riusciti a creare un gruppo coeso già all’inizio della regular season anche grazie alle caratteristiche umane dei singoli e ognuno di loro sa che può essere chiamato in causa con affianco un gruppo che lo supporta”.Conclusione con Andrea Cogliati: “Con Savigliano mi aspetto una partita molto dura, perché loro come noi sono una neopromossa e quindi verranno carichi per provare a portare a casa il risultato. A noi non resta che impedirglielo: arriviamo da una bellissima vittoria che nonostante una pre-season un pò difficoltosa ci ha dato tanta carica e fiducia nei nostri mezzi quindi siamo pronti a lottare”.
    Ismea di scena a Sabaudia. Il presidente Di Meo: “Partita con molte insidie”AVERSA – Dopo la splendida vittoria all’esordio contro la Folgore Massa, i ragazzi di coach Giacomo Tomasello sono già pronti per la prima trasferta ufficiale dell’anno. A Sabaudia con il gruppo ci sarà anche il presidente Sergio Di Meo: “Voglio essere sempre vicino ai miei ragazzi – dice il numero uno della società – perché ci aspetta una gara difficilissima. Sabaudia è una squadra da non sottovalutare, non possiamo assolutamente commettere questo errore. E’ una sfida che nasconde tante insidie e anche coach Tomasello, che bene ha studiato i nostri avversari, mi ha riferito che ci troveremo di fronte una squadra che ha ottimi elementi in ogni reparto del campo. Questo sarà un campionato difficilissimo, nessuno regalerà nulla e servirà sudare su ogni campo per conquistare i punti in palio”. 
    Tinet pronta per la trasferta di Pineto. Nicolò Katalan: “Sfida impegnativa ma non vediamo l’ora di affrontarla”PRATA – La Tinet Prata si prepara alla trasferta di Pineto, gara non banale considerando la caratura dell’organico a disposizione di Coach Rovinelli che può contare su un grande ex gialloblù: l’opposto svedese Jacob Link, per due stagioni a Prata. La bella prestazione di sabato scorso ha aggiunto tra i ragazzi di Boninfante ancora maggior determinazione in fase di allenamento e c’è voglia di misurarsi con un avversario dal valore indiscutibile. Fabio Dal Col è perfettamente ristabilito, non ancora a pieno regime Marco Novello.Nicolò Katalan racconta dell’esordio dalla settimana scorsa e presenta il match contro Pineto: “E’ stata una grandissima emozione poter tornare a giocare davanti al pubblico e in particolare davanti al nostro. E’ stata una bella partita e abbiamo espresso un buon gioco.  Macerata non ci ha perdonato niente. E’ stato un peccato perdere, ma siamo sulla buona strada”.Sulla sfida in quel di Pineto: “Sin da inizio settimana il nostro allenatore ci ha dato dei piccoli accorgimenti tattici da attuare a muro sui nostri avversari, ma continuiamo a lavorare per migliorare la qualità della nostra pallavolo. Sarà la seconda partita di fila molto impegnativa, ma non vediamo l’ora di affrontarla”.
    Trasferta insidiosa per la Vigilar a Garlasco. Coach Roscini: “Dovremo essere meno timorosi”FANO –Trasferta insidiosa per la Vigilar Fano che affronterà la neopromossa Volley 2001 Garlasco in una sfida tra due squadre uscite sconfitte dopo la prima giornata. I virtussini, che ancora soffrono l’assenza del bomber polacco Pawel Stabrawa, avranno il compito di affrontare la gara in modo diverso rispetto a quello visto con San Donà.“Dobbiamo assolutamente migliorare l’approccio alle gare – afferma l’assistant coach Simone “Roscio” Roscini – essere meno timorosi ed acquisire quelle giuste sicurezze che ci permetterebbero di mettere pressione all’avversario”. Garlasco è una compagine scomoda: “Quando affronti una neopromossa non è mai semplice – continua il braccio destro di Pascucci – giocheranno con entusiasmo come hanno fatto a Grottazzolina e venderanno cara la pelle”.
    Verso ViviBanca Torino – Gamma Chimica. Capitan Piazza: “Combattivi per conquistare la prima vittoria”BRUGHERIO – La Gamma Chimica in trasferta a Torino per cercare la prima vittoria stagionale. Dopo i due punti lasciati scappare in casa all’esordio contro Bologna, Piazza e compagni cercheranno il riscatto contro una rivale ostica fin dai tempi dei playoff di serie B. Il capitano Massimo Piazza analizza il momento: “Nonostante il risultato la partita con Bologna è stata abbastanza positiva.  Poteva finire in modo diverso se avessimo gestito meglio alcune situazioni. In generale però l’esordio ha evidenziato che siamo un gruppo competitivo in cui tutti possiamo dare un grande contributo alla squadra. Ho grossi stimoli nel guidare un gruppo così giovane – continua Piazza-  la conferma me l’hanno data il quarto e quinto set; in campo, a parte me, l’età media era sotto i vent’anni e i ragazzi si sono difesi bene”.Poi sulla partita di Torino: “Troveremo un’altra squadra combattiva come lo è stata Bologna ma sono sicuro che sapremo farci trovare pronti. Speriamo di non ripetere gli stessi errori di domenica scorsa e quindi di gestire con lucidità ed attenzione anche le situazioni più complicate. Voglio rivedere lo stesso spirito combattivo per strappare la prima vittoria”.  LEGGI TUTTO

  • in

    A2 Credem Banca: Dalle Sedi. Le news dei club in vista della 2. giornata

    MODENA – Seconda giornata di A2 maschile, le news dei club.IN AGGIORNAMENTO con i comunicati dei club di A3 maschile
    Delta Group Porto Viro a Santa Croce. Coach Zambonin presenta la trasfertaPORTO VIRO – Le assenze a cui dover sopperire, ma anche la voglia di fare qualcosa di straordinario. Con questo spirito la Delta Group Porto Viro si prepara alla difficile trasferta sul campo di Kemas Lamipel Santa Croce, in programma domani alle ore 18. I nerofucsia saranno privi di due centrali (su quattro), gli infortunati Matteo Sperandio e Giulio Romagnoli.“Santa Croce è tra le formazioni più quotate della categoria, ma partiamo dal presupposto che non ci sono gare facili in questo campionato – commenta il tecnico della Delta Group Porto Viro Massimo Zambonin nel corso della conferenza stampa prepartita – Dobbiamo scendere in campo con determinazione e per giocarcela al massimo delle nostre possibilità, voglio vedere una buona prestazione della mia squadra. In questo momento abbiamo dei problemi di organico, con due infortuni importanti nello stesso ruolo, ma stiamo lavorando per sopperire alle assenze”.In pentola potrebbe esserci anche qualche novità tattica, Zambonin, però, nasconde sapientemente le proprie carte: “Sì, stiamo provando alcune cose, non dimentichiamoci comunque che c’è il giovane Tiozzo in rampa di lancio, per cui vedremo. Se interverremo sul mercato? La società sicuramente si sta guardando intorno, non posso dire altro”.
    Cuneo, finalmente riabbraccia il suo pubblicoCUNEO – L’A2 Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo carica per questo esordio tra le mura di casa, l’abbraccio tanto atteso con il proprio pubblico finalmente arriverà questa domenica 17 ottobre alle ore 18.00 nel match contro Castellana Grotte.Esordio casalingo contro la BCC Castellana Grotte che si presenta all’incontro con Cuneo dopo la vittoria casalinga per 3-0 contro Bergamo.I biancoblù sono pronti a scendere in campo e ritrovare gli spalti gremiti, per quanto possibile ovviamente, ricordiamo che al momento è consentito il 60% della capienza degli impianti; a questo proposito ecco le parole del centrale Nicholas Sighinolfi, alla sua terza stagione con la maglia di Cuneo e che ben ricorda il tifo del palazzetto: “Siamo belli carichi, la settimana sta procedendo molto bene in vista della partita, con un’ ottima qualità di allenamento. Finalmente possiamo rivedere e risentire il pubblico di casa, augurandoci che vengano più persone possibile. Sarà una partita molto interessante, i ragazzi di castellana arrivano da una vittoria con Bergamo, per nulla scontata, e sono sicuro che ci sarà da divertirsi. I giocatori di castellana li conosciamo, molto forti in ricezione e solidi in attacco, sono curioso di vedere se terranno il ritmo di casa anche in trasferta. Per quanto riguarda noi, dovremo stare belli concentrati e precisi, non lasciando nulla al caso, spingendo il più possibile in battuta e tenendo il cambio palla più efficiente che possiamo“.
    Santa Croce al debutto al PalaParentiSANTA CROCE – Al PalaParenti la Kemas Lamipel scenderà in campo contro la formazione neopromossa della Delta Group Porto Viro in un match che potrà essere seguito dal pubblico sugli spalti. La partita mette di fronte due formazioni separate da tre punti in classifica: i “Lupi” vittoriosi a Mondovì per 0-3 nel primo turno di campionato e i veneti sconfitto a domicilio per 1-3 da Lagonegro. Partita però assolutamente da non sottovalutare per i santacrocesi. La nortizia più bella è rappresentata dalla riapertura al pubblico del PalaParenti, naturalmente per i soli possessori di green pass e fino al raggiungimento del numero massimo stabilito dalle normative.
    Castellana Grotte: A Cuneo è subito big matchCASTELLANA GROTTE – Prima trasferta stagionale ufficiale per la Bcc Castellana Grotte che, nella seconda giornata del campionato nazionale serie A2 Credem Banca di pallavolo maschile, farà visita alla Bam Acqua San Bernardo Cuneo. Dopo il successo casalingo per 3-0 sul Bergamo, un’altra sfida difficile sul cammino della compagine allenata da Flavio Gulinelli in un inizio di torneo dal calendario molto insidioso.Entrambe le squadre arrivano alla seconda giornata dopo aver vinto al debutto. Brillante la vittoria della New Mater al Pala Grotte, al tie break (ma non per questo meno significativo) il successo di Cuneo a Cantù. Per quanto riguarda i pugliesi, grande attesa per una controprova, sul campo, rispetto a quanto fatto vedere di buono al debutto, ma al tempo stesso grande tranquillità per un percorso che va costruendosi tappa dopo tappa.“Arriviamo alla partita di domenica dopo una settimana serena – ha commentato coach Gulinelli, al ritorno a Cuneo da astigiano e da ex allenatore della Bre Banca Lannutti – Abbiamo potuto lavorare sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista fisico mettendo a posto quei piccoli acciacchi rilevati anche durante la gara con Bergamo. Siamo consapevoli di aver fatto un buon debutto, ma siamo altrettanto consci di quello che siamo e di quanto dobbiamo lavorare giorno dopo giorno per migliorarci. A Cuneo – ha continuato il tecnico piemontese – troveremo davanti ancora insidie importanti, una squadra forte e affronteremo la nostra prima trasferta, aspetto sempre delicato in una stagione. Loro lo scorso anno hanno disputato la semifinale playoff e hanno ritoccato l’organico con innesti di primo livello. L’impianto è grande, noi non siamo abituati a queste dimensioni, ma fortunatamente è un palazzetto in cui è facile trovare i riferimenti. Andiamo a giocarci la nostra partita – ha concluso Gulinelli – a viso aperto così come abbiamo fatto con Bergamo e mettendo in campo tutto quello che abbiamo in questo momento e anche quello su cui stiamo pazientemente lavorando”.
    La Libertas Cantù sfida la “bestia nera” OrtonaCANTU’ – Seconda giornata di Serie A2 Credem Banca, e prima trasferta per il Pool Libertas Cantù. I canturini sfideranno sul proprio terreno quella che si può considerare la loro “bestia nera”, quella Sieco Service Ortona che hanno affrontato ogni stagione nelle ultime otto conseguendo solo tre vittorie totali. Gli ortonesi arrivano dalla sconfitta al San Filippo di Brescia contro i padroni di casa della Gruppo Consoli McDonald’s.Coach Matteo Battocchio presenta così la sfida: “La Sieco Service Ortona è una squadra che è andata molto vicino a strappare un punto a Brescia seppur in piena emergenza (senza il palleggiatore titolare Lorenzo Piazza, ndr). È quindi una compagine con molti attributi, che giocherà in casa ritrovando i propri tifosi, e il palazzetto ortonese è storicamente molto complicato. Sarà una gara emotivamente forte: secondo me loro sono molto buoni in battuta, con ben quattro battitori in salto di qualità, che hanno trovato dei break importanti. Noi dovremo pensare a fare la nostra partita, cercando di giocare con un po’ di malizia e killer instinct in più. Dovremo essere più bravi a raccogliere le occasioni se si verificheranno. È importante che ogni situazione ci insegni qualcosa, e che ci aiuti a crescere di giorno in giorno e di gara in gara. Mi aspetto una partita tosta, anche un po’ ruvida, e credo che sarà una battaglia fino all’ultima palla”.
    Debutto casalingo per la suadra del posto 3 Bonola: “Vogliano debuttare con una vittoria casalinga”LAGONEGRO – Esordio casalingo per la Cave del Sole Lagonegro che giocherà al Palasport di Villa D’Agri contro il Mondovì per la seconda giornata del campionato di serie A2. Una gara attesissima per il pubblico lucano che dopo due anni finalmente ritorna a sedersi e a godersi lo spettacolo del grande volley. Ospite di giornata la formazione piemontese in cui spiccano due grandi ex conosciuti nell’ambiente lagonegrese ovvero il tecnico Denora Caporusso e lo schiacciatore Boscaini.“Noi ci siamo preparati pensando al nostro gioco, giochiamo la prima in casa che è emozionante – spiega il centrale della Cave del Sole Paolo Bonola – vogliamo fare una bella vittoria in casa e partire con il piede giusto, quindi cercheremo di fare i tre punti perché sono importanti. Mondovì è una squadra giovane come noi, ma forse con meno elementi di esperienza però dobbiamo stare attenti perché hanno un opposto molto bravo e un gioco piuttosto spinto che dobbiamo curare bene , sarà fondamentale la nostra fase di battuta e la fase break e quindi dobbiamo lavorarci molto bene e con costanza”, conclude Bonola che insieme ai suoi compagni non vede l’ora di esordio al Palasport di Villa D’Agri.
    Siena: Tubertini punta al servizio per scardinare il gioco di Reggio e riscattarsiSIENA – Vigilia della seconda giornata di campionato per la Emma Villas Aubay Siena che domani pomeriggio a partire dalle ore 18 sarà impegnata nella sfida in trasferta contro la Conad Reggio Emilia.“Incontriamo una squadra che ha nella linea di ricezione una buona stabilità e nel gioco veloce, con primo tempo e pipe, la propria forza – commenta il coach della Emma Villas Aubay Siena, Lorenzo Tubertini. – Per affrontarli al meglio dovremo essere molto bravi anche con il servizio. Reggio Emilia è un team completo, con tanti giocatori esperti della categoria, è una squadra che può metterti in seria difficoltà. Noi abbiamo vissuto un debutto amaro in casa, quindi siamo chiamati a rispondere immediatamente alla brutta gara giocata al PalaEstra. Vogliamo andare a Reggio Emilia con l’intento di reagire subito, non possiamo pensare di essere quelli visti contro Motta di Livenza. Dobbiamo pensare ad andare là aggressivi e vogliosi di far vedere un buon approccio”.“Dobbiamo sicuramente migliorare degli aspetti nel nostro gioco – afferma ancora l’allenatore del team senese. – Alla prima giornata siamo stati deficitari sotto tanti aspetti, quindi nel corso della settimana abbiamo riportato alla luce ciò su cui abbiamo lavorato nel corso del precampionato, elementi che sono sempre lì e non sono certamente svaniti”. LEGGI TUTTO

  • in

    Verona: Sarà “La Prima”… Il debutto casalingo del nuovo club scaligero

    VERONA – Come per ogni spettacolo degno di questo nome, anche lo show della grande pallavolo veronese avrà la sua “Prima”.Il match con la corazzata di Perugia infatti sarà la prima partita di Verona Volley tra le mura della propria casa, il palcoscenico su cui si esibirà d’ora in avanti, e il luogo dove i tifosi gialloblù potranno vivere (finalmente) dal vivo, in prima linea, tutte le emozioni uniche che solo il “live” può regalare.Domenica, alle ore 18, capitan Raphael e compagni scenderanno in campo nell’arena dell’AGSM Forum per difendere i colori di Verona e cercare il colpaccio contro un avversario temibile come gli umbri guidati da Grbic.Le parole di Stoytchev alla vigilia dalla gara: “A Trento i ragazzi hanno giocato con la giusta attitudine, come ho detto dopo la partita. Il talento c’è, ma ci è mancata la qualità che stiamo costruendo lavorando in palestra ogni giorno. Domenica sarà una partita speciale perchè sarà la prima di Verona Volley in casa, e soprattutto davanti ai tifosi che non entravano in questo palazzetto da circa un anno. Per la prima volta incontreremo i nostri sostenitori e sarà emozionante. Perugia è una squadra che è stata costruita per vincere lo scudetto, e il valore dei giocatori è fuori discussione, ma noi vogliamo dimostrare che contro Verona ogni punto bisogna sudarlo. Hanno nella battuta una delle armi più insidiose, perciò sarà ancora più importante lottare su ogni palla e stare attaccati al risultato punto dopo punto”.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteTurchia F.: Fedorovtseva show, Vakifbank-Fenerbahce 1-3 nel big-match. Tutti i risultatiArticolo successivoA2 Credem Banca: Dalle Sedi. Le news dei club in vista della 2. giornata LEGGI TUTTO

  • in

    Superlega: Falaschi guida Taranto alla prima vittoria stagionale. Vince 3-0 a Ravenna

    Anticipo 2ª giornataConsar RCM Ravenna –  Gioiella Prisma Taranto 0-3 (18-25, 22-25, 19-25)Consar RCM Ravenna: Biernat 0, Ljaftov 3, Fusaro 1, Klapwijk 17, Vukasinovic 8, Erati 2, Pirazzoli (L), Ulrich 9, Goi (L), Candeli 2, Dimitrov 0, Peslac 0. N.E. Orioli. All. Zanini.Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 1, De Barros Ferreira 9, Di Martino 6, Stefani 3, Randazzo 14, Alletti 8, Pochini (L), Laurenzano (L), Sabbi 9, Palonsky 0, Gironi 0. N.E. Pellegrino, Freimanis. All. Di Pinto.ARBITRI: Zavater, Florian.NOTE – durata set: 30′, 34′, 33′; tot: 97′.
    RAVENNNA – Bella Taranto, battagliera, nel primo anticipo della 2ª giornata di Superlega. I pugliesi di coach Vincenzo Di Pinto, ben orchestrati da Marco Falaschi (bravo a gestire tutta la linea di rete, squadra con un cambio palla continuo), hanno centrato il risultato rotondo al Pala De André di Ravenna contro i padroni di casa alla seconda sconfitta.Per la Prisma è la prima vittoria stagionale.I 17 punti di Klapwijk, il buon impatto di Ulrich, buone percentuali in ricezione, tante fasi di gioco punto a punto. Non è bastato tutto questo alla Consar RCM per strappare un risultato positivo nella prima gara stagionale al Pala de Andrè.
    SESTETTI – I sestetti Ravenna in campo con Biernat-Klapwijk, Erati e Fusaro al centro, Ljaftov e Vukasinovic in attacco con Goi libero. Taranto risponde con la diagonale Falaschi-Stefani, con i centrali Alletti-Di Martino e gli schiacciatori Randazzo-De Barros, Laurenzano è il libero.
    LA PARTITA – E’ degli ospiti il primo allungo della partita: dal 4 pari al 4-6, un margine che Klapwijk annulla a quota 8. L’opposto olandese porta la Consar RCM al primo vantaggio (10-9). Qui la Gioiella piazza un break di tre punti che costringe coach Zanini a chiamare un time out. Alla ripresa è sempre Taranto a comandare. Gli ospiti si portano sul +5 (13-18) ed è Fusaro a spezzare la serie pugliese. Ma è solo un attimo perché poi la squadra di Di Pinto, tonica a muro e in ricezione, riprende il largo e chiude agevolmente il set. Ai padroni di casa non basta un ispirato Klapwijk, che chiude il set con 8 punti.
    Ci sono Ulrich e Candeli nello starting six della Consar RCM nel secondo set, che comincia con un ace di Ulrich e un attacco vincente di Vukasinovic. Taranto recupera subito e poi è un continuo cambio palla, con le due squadre a rincorrersi a vicenda. E’ un punto di Sabbi, contestato da Ravenna, a indirizzare il set dalla parte dei pugliesi che chiudono i conti con Alletti e Sabbi, che firmano quattro degli ultimi 5 punti della Gioiella.
    Non cede la Consar RCM che riparte nel terzo set battagliera e convinta. Ma gli sforzi di Goi e compagni si infrangono contro un Prisma che non concede spazi e ribatte colpo su colpo. Ravenna tiene fino al 15-16 (con Ulrich e Klapwijk a punto) poi Randazzo confeziona il break che toglie le forze alla Consar RCM e porta il Prisma a conquistare i primi tre punti della sua stagione.
    HANNO DETTO – Il commento di coach Zanini “Sapevo che sarebbe stata una partita molto difficile ma il punteggio oggi è stato brutale nei nostri confronti per quello che si è visto nei primi due set. Poi nel terzo set li abbiamo un po’ lasciati andare e questo è l’aspetto che più mi dispiace, perché le partite si possono sempre riaprire. Onestamente, almeno uno dei primi due set dovevamo portarlo a casa e aldilà del punteggio, che non sempre dice tutto dell’andamento di un match, ci sono state anche situazioni delicate nel secondo set che ci hanno penalizzato enormemente”.Aimone Alletti, centrale di Taranto, commenta così il successo in trasferta: “Non abbiamo espresso il nostro potenziale, in partite così conta portare a casa i tre punti. Il resto verrà. Possiamo gestire meglio le palle facili, appoggi, secondi tocchi e già quello farà fare un salto di qualità”. “Il potenziale c’è, è la nostra consapevolezza ed anche per quello non siamo contenti. Sappiano che se prendiamo ritmo possiamo dire al nostra contro chiunque”
    Classifica SuperLega Credem BancaCucine Lube Civitanova 3Itas Trentino 3Sir Safety Conad Perugia 3Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3Gas Sales Bluenergy Piacenza 3Vero Volley Monza 3Gioiella Prisma Taranto 3*Allianz Milano 0**Leo Shoes PerkinElmer Modena 0Top Volley Cisterna 0Verona Volley 0Kioene Padova 0Consar RCM Ravenna 0** una gara in più** una gara in meno LEGGI TUTTO

  • in

    A2 Credem Banca: Il programma della 2. giornata. Occhi puntati su Motta-Brescia e Cuneo-Castellana Grotte

    MODENA – Turno ricco in A2: l’esordio di Reggio con Siena, la classica Ortona-Cantù, le prove del nove di Motta con Brescia e di Cuneo con Castellana. Santa Croce ospita Porto Viro, prima interna di Lagonegro con Mondovì. Bergamo ai box.
    Forte dei due punti al tie break in rimonta nella trasferta al PalaFrancescucci, la BAM Acqua S. Bernardo Cuneo deve vedersela al debutto casalingo con una cliente scomoda, la BCC Castellana Grotte che nella 1a giornata ha annullato in 3 set una big come Bergamo. Precedenti in parità (1-1). Record in vista tra i due team per Preti (5 attacchi vincenti ai 1500 in Regular Season), Codarin (12 punti ai 1000 in carriera) e Tiozzo (2 punti ai 1900), che nella passata stagione vestiva la casacca dei piemontesi.
    Tradita da un calo all’esordio in trasferta, la Sieco Service Ortona vuole muovere la classifica massimizzando il fattore campo e la tradizione favorevole con la Pool Libertas Cantù, battuta 13 volte in 16 gare. I lombardi, che con Cuneo hanno preso 1 punto, attendono il muro n. 400 di Monguzzi in Regular Season. Piazza e Santangelo sono ex Cantù, Sette è un ex Ortona.
    Reduce dal turno di riposo, la Conad Reggio Emilia, con Cantagalli vicino ai 1000 punti in Regular Season, debutta in casa contro un’Emma Villas Aubay Siena ferita per la caduta al PalaEstra. Precedenti in favore dei toscani (6-3). Nell’ultimo biennio Zamagni (5 punti ai 1900) murava in maglia senese. Mattei, Onwuelo e Pinelli sono ex Reggio. Ottaviani è a 3 punti dai 1800.
    Dopo una prova da “Lupi” in Piemonte, la Kemas Lamipel Santa Croce, con Colli a caccia del punto n. 1000 in Regular Season, vuole il bis al PalaParenti, riaperto ai tifosi. In Toscana si presenta per una sfida inedita la neopromossa Delta Group Porto Viro, squadra che ha pagato lo scotto della prima apparizione nella categoria cedendo in casa una gara tirata con Lagonegro.
    Dopo le difficoltà della passata stagione, per la Cave del Sole Lagonegro aver iniziato con un successo esterno da 3 punti in rimonta significa molto. I lucani vogliono usare lo slancio per ripetersi in casa con la Synergy Mondovì, reduce da una falsa partenza tra le mura amiche. C’è equilibrio nei precedenti (4-4) e persino nel numero di ex della gara (Pistolesi e Boscaini).
    Grazie a un exploit da 3 punti e zero set incassati alla prima in A2 su un campo difficile come Siena, la neopromossa HRK Motta di Livenza, con Cattaneo alla partita n. 100, è sotto i riflettori all’esordio nella nuova casa di Caorle. Si tratta di un match inedito con il Gruppo Consoli McDonald’s Brescia, sorpresa dei Play Off 2020/21 e già a 3 punti grazie al 3-1 su Ortona con gli acuti di Giannotti. Patriarca sfiora i 2500 punti in carriera, distanti due sigilli.
    La Tipiesse Agnelli Bergamo, sconfitta all’andata da Castellana Grotte, deve rimandare i propositi di riscatto perché osserva un turno di riposo.
    2a giornata di andata Serie A2 Credem BancaDomenica 17 Ottobre 2021, ore 18.00BAM Acqua S. Bernardo Cuneo – BCC Castellana GrotteArbitri: Venturi, CavicchiSieco Service Ortona – Pool Libertas CantùArbitri: Salvati, GrassiaConad Reggio Emilia – Emma Villas Siena Arbitri: Verrascina, CarcioneKemas Lamipel Santa Croce – Delta Group Porto ViroArbitri: Merli, ToniCave del Sole Lagonegro – Synergy MondovìArbitri: Autuori, VecchioneHRK Motta di Livenza – Gruppo Consoli McDonald’s BresciaArbitri: Prati, SelmiRiposa: Agnelli Tipiesse Bergamo
    Classifica Serie A2 Credem BancaHRK Motta di Livenza 3, Kemas Lamipel Santa Croce 3, BCC Castellana Grotte 3, Gruppo Consoli McDonald’s Brescia 3, Cave Del Sole Lagonegro 3, BAM Acqua S. Bernardo Cuneo 2, Pool Libertas Cantù 1, Conad Reggio Emilia 0, Delta Group Porto Viro 0, Sieco Service Ortona 0, Agnelli Tipiesse Bergamo 0, Synergy Mondovì 0, Emma Villas Aubay Siena 0 LEGGI TUTTO

  • in

    A3 Credem Banca: Il programma della 2. giornata. A Portomaggiore, San Donà, Sabaudia e Palmi sfide in vetta

    MODENA – La Serie A3 Credem Banca a 27 squadre ha rotto il ghiaccio con una prima giornata ricca di spettacolo di fronte a un pubblico festoso. Per i 14 team del Girone Bianco e per i 13 del Blu è già tempo del secondo turno di andata.Tutte le partite in diretta Legavolley.tv
    Girone BiancoTutte in campo domenica 17 ottobre alle 18.00. Forte del successo corsaro da 3 punti, l’Abba Pineto affronta il debutto stagionale al PalaVolley S. Maria contro la Tinet Prata di Pordenone, che ha incamerato un solo punto in casa, beffata al tie break dalla Med Store Tunit Macerata, pronta per riabbracciare i tifosi al Banca Macerata Forum contro la matricola Da Rold Logistics Belluno, ancora a secco. Appagata dal 3-0 esterno, la Sa.Ma. Portomaggiore è chiamata a ripetersi tra le mura amiche, ma sul fronte opposto ci sarà una combattiva Sol Lucernari Montecchio Maggiore, a 3 punti grazie al successo interno contro la ViViBanca Torino, che vuole riscattarsi nel proprio quartier generale con la Gamma Chimica Brugherio, scivolata al fotofinish nel match di esordio sul campo amico. Rinfrancata dal buon avvio in trasferta nelle Marche, la Volley Team San Donà di Piave mette nel mirino un’altra marchigiana. Al PalaBarbazza, infatti, approda la Videx Grottazzolina, che ha già 3 punti dopo aver dato un assaggio della categoria alla neopromossa Volley 2001 Garlasco, desiderosa di rifarsi alla prima in casa contro la Vigilar Fano, caduta nella propria tana ai blocchi di partenza. Due punti e tanta grinta nel primo match per la Geetit Bologna, che ospita la Monge-Gerbaudo Savigliano, chiamata a cancellare uno 0-3.
    Girone BluTutte in campo alle 18.00, tranne la Maury’s Com Cavi Tuscania, ferma ai box per il turno di riposo dopo il successo pieno all’esordio. L’Efficienza Energia Galatina cerca conforto nel pubblico amico dopo il debutto amaro in Sicilia. Al PalaIngrosso arriva la Tya Pallavolo Marigliano, che nel match di esordio nella categoria si è dovuta accontentare di un solo set con la Opus Sabaudia, già a 3 punti e in attesa di un’altra avversaria campana, l’Ismea Aversa, promossa al debutto grazie al 3-0 interno nel primo derby stagionale. In campo al PalaRizza tira aria di “derby del sud” tra l’OmiFer Palmi, capace di espugnare Tricase al tie break nel primo turno, e l’Avimecc Modica, autoritaria in casa con un debutto da 3 punti. La Falù Ottaviano, in cerca del primo sorriso stagionale, accoglie in A3 Credem Banca la Leo Shoes Casarano, reduce da turno di riposo e pronta a iniziare il suo campionato. Amareggiate per l’epilogo del primo turno, la Shedirpharma Massa Lubrense (ancora al palo) e l’Aurispa Libellula Lecce (un punto all’attivo) vogliono muovere la classifica. Prima apparizione in casa per la Dist&Log Marcianise, che al PalaJacazzi vuole subito invertire la rotta dopo lo scivolone in Calabria, ma deve vedersela con la Sistemia Aci Castello, già a 3 punti.
    2a giornata di andata Serie A3 Credem Banca – Girone BiancoDomenica 17 Ottobre 2021, ore 18.00Abba Pineto – Tinet Prata di PordenoneArbitri: Capolongo, Pasciari
    Med Store Tunit Macerata – Da Rold Logistics BellunoArbitri: Feriozzi, Cruccolini
    Sa.Ma. Portomaggiore – Sol Lucernari Montecchio MaggioreArbitri: Sessolo, Jacobacci
    ViViBanca Torino – Gamma Chimica BrugherioArbitri: Marotta, Fontini
    Volley Team San Donà di Piave – Videx GrottazzolinaArbitri: Laghi, Cecconato
    Volley 2001 Garlasco – Vigilar FanoArbitri: Pasin, Scotti
    Geetit Bologna – Monge-Gerbaudo SaviglianoArbitri: Pristerà, Clemente
    Classifica Serie A3 Credem Banca – Girone BiancoSa.Ma. Portomaggiore 3, Videx Grottazzolina 3, Abba Pineto 3, Sol Lucernari Montecchio Maggiore 3, Volley Team San Donà di Piave 3, Geetit Bologna 2, Med Store Tunit Macerata 2, Tinet Prata di Pordenone 1, Gamma Chimica Brugherio 1, Vigilar Fano 0, ViViBanca Torino 0, Da Rold Logistics Belluno 0, Volley 2001 Garlasco 0, Monge-Gerbaudo Savigliano 0
    2a giornata di andata Serie A3 Credem Banca – Girone BluDomenica 17 ottobre 2021, ore 18.00Efficienza Energia Galatina – Tya pallavolo MariglianoArbitri: Cavalieri, Palumbo
    Opus Sabaudia – Ismea AversaArbitri: Colucci, Papapietro
    OmiFer Palmi – Avimecc ModicaArbitri: Guarneri, Stancati
    Falù Ottaviano – Leo Shoes CasaranoArbitri: De Sensi, Gaetano
    Dist&Log Marcianise – Sistemia Aci CastelloArbitri: Somansino, Dell’Orso
    Domenica 17 ottobre 2021, ore 19.00Shedirpharma Massa Lubrense – Aurispa Libellula LecceArbitri: Chiriatti, De SimeisRiposa: Maury’s Com Cavi Tuscania
    Classifica Serie A3 Credem Banca – Girone BluMaury’s Com Cavi Tuscania 3, Sistemia Aci Castello 3, Ismea Aversa 3, Avimecc Modica 3, Opus Sabaudia 3, OmiFer Palmi 2, Aurispa Libellula Lecce 1, Leo Shoes Casarano 0, Tya Pallavolo Marigliano 0, Dist&Log Marcianise 0, Shedirpharma Massa Lubrense 0, Efficienza Energia Galatina 0, Falù Ottaviano 0. LEGGI TUTTO