More stories

  • in

    Un altro giovane arrivo al Sabaudia: il centrale Tognoni

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Sabaudia, venerdì 10 luglio 2020 – E’ una classe magica quella del 2000, infatti dopo Leonardo Focosi e Leonardo Baciocco, il Sabaudia investe su un altro atleta nato a inizio millennio, il centrale di origini piemontesi Gabriele Tognoni. Gabriele, originario di Alessandria, vanta la notevole altezza di 202 centimetri di altezza e fin dagli esordi della sua carriera si è segnalato per l’innegabile talento. Cresciuto sportivamente nel vivaio del Modena Volley, con cui ha giocato in serie D nella stagione 2016/2017, per poi passare, in crescendo, alla serie C, stagione 2017/2018, e alla serie B, stagione 2018/2019, esordisce in serie A3 con la Maury’s Com Cavi Tuscania, nelle cui file ha militato nella precedente annata, 2019/2020. Da non dimenticare poi la convocazione, da parte del tecnico federale Monica Cresta, nel febbraio 2018 ad una collegiale della Nazionale under 20 nel centro sportivo dell’Acquacetosa di Roma. Quello di Tognoni è dunque un curriculum di tutto rispetto, che ha convinto la dirigenza e lo staff tecnico del Sabaudia a investire su di lui. A proposito del nuovo impegno con il sodalizio pontino il centrale piemontese ha dichiarato: ”Sono veramente felice per questa chiamata e non vedo l’ora di entrare a far parte della squelli con cui ho parlato hanno espresso giudizi molto positivi sia sulla società siamiei punti di forza sono il muro e l’attacco, ma mi impegnerò per migliorare in tutto. Quest’anno sono qui per lavorare al meglio e fare un altro salto di qualità e sono certo che con questa squadra ne avrò tutte le possibilità. Mi aspetto un campionato combattuto e non vedo l’ora di affrontarlo con la maglia del Sabaudia.”

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Articolo precedentePrimo giorno di scuola per la Sir Safety Conad Perugia!

    Prossimo articoloLa Top Volley Cisterna si raduna, domani (sabato) le visite mediche: il viaggio dei giocatori verso la nuova casa LEGGI TUTTO

  • in

    Brugherio conferma il giovane centrale Andrea Innocenzi

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    È un altro atleta proveniente dal nostro vivaio che, dopo aver terminato il percorso giovanile, ha trovato subito spazio in prima squadra. Classe 2000, 203 centimetri di altezza, ha già vissuto il brivido della Superlega con la maglia di Milano. L’anno scorso il debutto ufficiale in campo in serie A con la maglia della sua società e quest’anno i Diavoli Rosa sono pronti a rinnovargli la fiducia e a scommettere sul suo salto di qualità.
    Confermato il giovane e promettente centrale Andrea Innocenzi.
    Andrea Innocenzi: “I Diavoli sono la società in cui ho iniziato a giocare a pallavolo ed essere confermato in prima squadra è motivo di grande orgoglio e felicità. Nonostante il campionato si sia fermato prematuramente resterà un’esperienza sempre a me cara perché è stato il mio primo anno in Serie A e perché mi ha permesso di imparare tantissime cose dal punto di vista tecnico ed umano. Quest’anno darò il massimo per migliorare e farmi trovare pronto quando la squadra avrà bisogno di me. Non vedo l’ora di tornare in palestra a lavorare con vecchi e nuovi compagni, spero si crei da subito un buon affiatamento cosicché si possano esprimere al massimo le nostre potenzialità individuali e collettive, e di ritrovare l’affetto ed il calore dei nostri tifosi e dai ragazzi e ragazze delle nostre giovanili”.
    Il DS Quintieri: “Innocenzi è un giovane proveniente dal nostro settore giovanile in cui crediamo e su cui puntiamo. È un atleta che deve continuare a lavorare perché ha ampi margini di crescita che già l’anno scorso ha mostrato. Renderlo, in tempi brevi, un giocatore forte e competitivo, che possa ritagliarsi sempre più spazio in Serie A, è sicuramente un obiettivo societario a cui teniamo molto.”

    Ufficio Stampa Pallavolo Diavoli Rosa

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Articolo precedenteI giovani Fenoglio e Camperi completano la rosa del Vbc Synergy LEGGI TUTTO

  • in

    Dall’Olimpia Bergamo arriva in prestito il centrale Massimiliano Cioffi

    Altro arrivo “pesante” tra le fila della Maury’s Com Cavi Tuscania. In prestito dall’Olimpia Bergamo arriva Massimiliano Cioffi, ventottenne centrale di 195 cm, risultato lo scorso anno, a San Donà di Piave, miglior muratore del campionato assieme al nostro Mario Ferraro.
    Come è maturata la scelta di venire a giocare nella Tuscia?
    “Quando militavo nell’Olimpia Bergamo ho giocato contro Tuscania nei play off e in quella occasione ho avuto immediatamente l’impressione di un’ottima squadra con dei tifosi eccezionali”.
    Quali traguardi ti proponi di raggiungere sotto la guida di Paolo Tofoli?
    “Il mio obiettivo personale è continuare a far bene e migliorare con Paolo. La squadra è ambiziosa, lo staff tecnico è di ottimo livello e ci sono tutti i presupposti per far bene e giocarsela. Dopo lo stop per il covid non vedo l’ora di iniziare”.
    Parlaci di te, dei tuoi hobby o di cosa fai nel tempo libero.
    “Ho iniziato a giocare a pallavolo a 16 anni e ho visto che per me era naturale. Come tutti i ragazzi ho iniziato con il calcio e ho praticato nuoto per tanti anni. Studio per laurearmi in scienze motorie e nel tempo libero mi piace giocare a basket con gli amici. Suono la chitarra”.
    Contestualmente, si ringrazia Mario Ferraro per la grande stagione in maglia biancoazzurra augurandogli le migliori fortune per la sua carriera.

    CARRIERA
    2020/2021 A3 Maury’s Com Cavi Tuscania
    2019/2020 A3 Invent San Donà di Piave
    2018/2019 A2 Olimpia Bergamo
    2017/2018 A2 Caloni Agnelli Bergamo
    2016/2017 A2 Caloni Agnelli Bergamo
    2012/2016 B1 Caloni Agnelli Bergamo
    2011/2012 B2 Pol. Bresso
    2010/2011 C PGS Bresso
    2009/2010 B2 Volley Segrate
    2006/2008 C1 Volley Bresso

    Giancarlo Guerra
    Ufficio Stampa Tuscania Volley LEGGI TUTTO

  • in

    Marini Delta: la ‘colonia’ argentina si allarga, ecco Bruno Vinti

    Lo schiacciatore classe 1991 Bruno Vinti ha disputato l’ultima stagione a Palmi in A3 dopo una lunga militanza nella massima divisione argentina
    Ci dev’essere un profondo legame ancestrale, un’invisibile linea rossa che collega l’Argentina a Porto Viro. Tre anni fa Juan Cuda, l’anno scorso Martin Kindgard, e soltanto pochi mesi dopo anche Javier Martinez, che proprio nelle ultime settimane ha salutato il Delta del Po per trasferirsi in Sicilia. Poco male, per un argentino che parte, ce n’è uno che arriva: oggi tocca a Bruno Vinti fare capolino nel roster della Biscottificio Marini Delta Volley.
    Schiacciatore classe 1991 con una lunghissima militanza nel massimo campionato del proprio Paese, Vinti ha disputato l’ultima stagione a Palmi, nel girone blu di Serie A3 Credem Banca. Pandemia a parte, una prima esperienza italiana dal segno assolutamente positivo per l’atleta nativo di Rosario. Che, difatti, ha saputo far drizzare le antenne del Direttore Sportivo del Delta Volley Gabriele Pavan, in cerca di un posto quattro di sicuro affidamento. Detto, fatto: Bruno Vinti ora è un nuovo giocatore nerofucsia, il terzo argentino della “colonia” di Porto Viro.
    “Uno dei motivi che mi hanno spinto a scegliere il Delta è che si tratta di una società molto seria, con degli obiettivi importanti – spiega Vinti, arrivato da pochissime ore in Polesine –. L’anno scorso la squadra è stata in testa al campionato praticamente per tutta la stagione, e questo naturalmente mi stimola, perché come atleta cerco sempre di stare al più alto livello possibile”.
    Al primo posto l’ambizione, subito dopo le ragioni del cuore per l’atleta argentino: “L’anno scorso, in estate, ho passato due settimane a casa di Martin (Kindgard, ndr) e ho avuto modo di conoscere tante persone che fanno parte dell’ambiente nerofucsia. Anche se non mi conoscevano e non sapevano nulla di me, mi hanno fatto sentire subito a casa. Una sensazione che mi hanno confermato anche i miei connazionali: Porto Viro è una città molto bella e tranquilla e il Delta Volley è come una grande famiglia”.
    Ma che giocatore è Bruno Vinti? “Sono uno che in campo dà il 100% in ogni partita e in ogni allenamento, mi hanno insegnato che fare sport significa dare sempre tutto ed è così che io lo vivo – risponde il nuovo acquisto nerofucsia –. A livello tecnico, penso che il mio punto di forza sia la ricezione, ma me la cavo bene anche in attacco e in difesa. La mia prima stagione in Italia? Peccato per l’interruzione dovuta al Covid, ci mancavano solo due partite per raggiungere l’obiettivo, ma ho avuto comunque modo di imparare molto. Rispetto a quando giocavo in Argentina, quest’anno la squadra aveva più bisogno del mio apporto offensivo, per cui sono diventato più protagonista, più determinante in attacco. Per quanto ho potuto vedere in questi mesi, la differenza con il campionato del mio Paese è soprattutto che lì si gioca due volte alla settimana, per cui bisogna cancellare e ripartire più velocemente. In Italia, però, la ‘cornice’ fuori dal campo è molto più bella: i palazzetti sono sempre pieni o quasi, in più si possono vedere tutte le partite in streaming, cosa che da noi non accade”.
    In conclusione, le aspettative, le previsioni di Vinti per la prossima stagione: “Innanzitutto, bisognerà vedere se potremo giocare fin da subito a porte aperte. Sarebbe molto strano, triste non poter vedere i tifosi sugli spalti, sono una parte fondamentale dello spettacolo del volley. Per quanto riguarda il nostro girone, ho visto alcune partite del Delta della scorsa stagione: credo che il livello sia un po’ più alto del girone blu (quello in cui militava Palmi, ndr) e soprattutto che le società siano generalmente più organizzate. Porto Viro comunque sta costruendo una squadra molto competitiva, i giocatori più importanti sono rimasti praticamente tutti e si stanno aggiungendo alla rosa degli elementi di valore. L’obiettivo è ripetersi, rimanere sempre nelle prime posizioni e magari arrivare in finale playoff: sarebbe bellissimo vincere il campionato. Faccio un grande saluto a tutti i tifosi nerofucsia, spero di incontrarvi presto e soprattutto di avervi con noi in palazzetto”.
    La scheda di Bruno VintiNato a: Rosario (ARG) il 18/06/1991Ruolo: SchiacciatoreAltezza: 190 cm
    Stagione
    Società
    Categoria
    2019/2020
    Golem Palmi
    A3
    2018/2019
    Untref Volley (ARG)
    A
    2017/2018
    Gigantes De Neuquen (ARG)
    A
    2016/2017
    Alianza Jesus Maria (ARG)
    A
    2014/2016
    Puerto San Martin Voley (ARG)
    A
    2013/2014
    Sarmiento Santana Textiles (ARG)
    A
    2010/2013
    Buenos Aires Unidos (ARG)
    A
    2008/2010
    Rosario Sonder (ARG)
    A LEGGI TUTTO

  • in

    La Volley Modica si affida ancora a Giovanni Aprile per la cura dei suoi atleti

    La società Volley Modica è lieta di annunciare il proseguimento del rapporto con il Dott. Giovanni Aprile – Studio di fisioterapia, osteopatia e posturologia per il suo staff medico.
    Una società attenta alla salute dei propri atleti e alla gestione del loro corpo, punta sempre su una guida importante per i ragazzi. Per questo motivo abbiamo riconosciuto in Giovanni la figura giusta e di riferimento per accompagnare la squadra durante questa, importante, stagione.
    In un anno abbiamo avuto modo di rafforzare il pensiero generale di poter contare su una grande preparazione e su una persona di grande spessore dal lato umano, da qui la scelta immediata di proseguire anche con la stagione 2020/2021 un rapporto che faccia grandi entrambe le parti.
    Aprile, dal canto suo, ha da subito sposato il nostro progetto, credendo profondamente in una struttura giovane e ricca di giovani, con la voglia di crescere e migliorare ogni giorno. Ci ha seguito, ogni domenica, in ogni nostra sfida al Palarizza, a dimostrazione di un impegno e di una passione che hanno segnato il suo percorso a seguito della squadra.
    “Mi ritengo soddisfatto dell’esperienza vissuta la scorsa stagione a fianco e a supporto della Volley Modica , sono felice di continuare questa avventura pronto a dare il mio contributo affinché la squadra possa raggiungere i risultati che merita” così si è espresso sulla sua conferma.
    Ripartire insieme è motivo di orgoglio, a dimostrazione di un progetto che ha dato i suoi frutti e che si è dimostrato giusto negli anni. LEGGI TUTTO

  • in

    Sabaudia: ingaggiato lo schiacciatore genovese Leonardo Baciocco

    Facebook Twitter WhatsApp Linkedin Print Sabaudia, mercoledì 8 luglio 2020 – E’ con grande orgoglio che l’ASD Sabaudia Pallavolo presenta il nuovo acquisto, lo schiacciatore Leonardo Baciocco. Leonardo, classe 2000, originario di Genova, rappresenta un importante tassello nella squadra guidata da Mister Sandro Passaro, infatti unisce alle doti di martello anche quelle di ricevitore, che lo rendono prezioso […] LEGGI TUTTO

  • in

    Marco Ulisse in posto 4

    Fano – Da opposto a schiacciatore, per Marco Ulisse la conferma in serie A3 e… un nuovo ruolo. Il diciannovenne del vivaio virtussino, che l’anno scorso si è fatto notare in alcune gare, è pronto per iniziare una nuova avventura e per lui gli stimoli raddoppiano. “Prima di tutto – esordisce Marco – sono molto […] LEGGI TUTTO