More stories

  • in

    Michele Deserio: “Sarà un piacere riabbracciare Casaro: un giocatore straordinario, ma soprattutto un grandissimo amico”

    Michele Deserio
    Alla vigilia dell’esordio casalingo contro Lecce, è intervenuto in conferenza stampa il centrale Michele Deserio.
    Ormai puoi essere considerato un cittadino della Penisola Sorrentina a tutti gli effetti. Hai appena iniziato la quinta stagione in maglia biancoverde: quanto è stato bello ritrovare la Serie A a coronamento di un percorso che ha visto la Folgore consolidarsi sempre più nel mondo del volley?“Arrivare in Serie A con la maglia della Folgore Massa è stata un’emozione indescrivibile, anche perché era tra gli obiettivi che il club si era prefisso fin dal mio arrivo in Costiera. È stato un crescendo di emozioni: il calore del pubblico ha reso ogni stagione sempre più bella, e dopo la promozione mi aspetto un’atmosfera sempre più bella intorno alla squadra”
    Aversa non era l’avversario più semplice per il battesimo in A3. Tuttavia la squadra non ha demeritato, lottando insieme e difendendo solida. Bel gioco, soprattutto nei primi due set: su cosa state lavorando in vista del prossimo impegno?
    “Dobbiamo ripartire dall’attacco, perché non ha funzionato al massimo nonostante le grandi potenzialità del nostro gruppo. Siamo consapevoli di avere un’ottima linea di ricezione, e lavoreremo per essere più cattivi e concreti nei momenti decisivi delle partite”
    Si mantiene alto il livello di difficoltà. Dopo Aversa ci sarà Lecce, che ha disputato una gran partita all’esordio contro Palmi, perdendo al tie-break dopo aver sprecato un match point. Che partita ti aspetti?
    “Domenica ci attende una squadra molto ostica, costruita senza mezzi termini per puntare al salto di categoria. Sappiamo che non sarà facile, e ci stiamo preparando a soffrire punto dopo punto. Non dovremo perdere la fiducia, e ripartire dalla coesione del gruppo”
    Ritroverai da avversario Nicolò Casaro, subito miglior realizzatore dell’intero girone con 27 punti. Come si ferma un giocatore simile?
    “Nicolò negli ultimi 2 anni ha avuto un upgrade tecnico non indifferente. Oltre ad essere un giocatore fortissimo,  è un grande amico che vedo l’ora di riabbracciare. Per smuovere la classifica non basterà fermare soltanto Casaro, perché andiamo ad affrontare una squadra forte e ricca di individualità importanti.
    Prima in casa, con una capienza che sale al 60%: si può dire che inizia a respirarsi aria di quasi normalità?
    “Il 60% è un buon passo avanti,  anche se non vediamo l’ora che i palazzetti possano essere riempiti per il 100% della propria capienza. Qui alla Folgore il pubblica rappresenta l’autentico settimo uomo in campo, e ci servirà tutto il loro appoggio per dare più del massimo sul taraflex”. LEGGI TUTTO

  • in

    LEO SHOES CASARANO, IL CAMMINO IN SERIE A INIZIA AD OTTAVIANO!

    Mancano poche ore all’esordio della Leo Shoes Casarano in serie A: l’appuntamento con la storia per il club rosso-azzurro è fissato per domani alle ore 18.00 al Palaveliero di San Giorgio a Cremano (Na). 17 Ottobre 2021: una data che rimarrà impressa negli annali della storia sportiva della città di Casarano, in quanto coincidente con la prima apparizione in serie A di una squadra rappresentativa del movimento pallavolistico facente capo alla nostra cittadina. Domani, alle ore 18.00, prenderà il via ufficialmente la stagione agonistica della Leo Shoes Casarano chiamata ad affrontare il primo impegno del campionato, avendo osservato un turno di riposo nella giornata inaugurale: la temperatura è subito altissima, dopo quasi due mesi di preparazione i rossoazzurri domenica sera si troveranno faccia a faccia con la Falù Ottaviano in terra napoletana: un avversario tosto, dai nomi altisonanti (il nazionale spagnolo Ruiz su tutti) che punta alle posizione di vertice della classifica. Nulla, ovviamente, si decide in questa sfida. Ci mancherebbe. Lasciamo allora da parte iperboli e termini quali “decisivo”, “cruciale” o altro ancora. E’ il primo passo, ma proprio perché tale ha una sua importanza. E’ indubbio che sia importante per la Leo Shoes Casarano che si affaccia, con umiltà ma tanto entusiasmo, in un nuovo campionato e lo è per la Falù Ottaviano che deve riscattarsi dal brutto esordio che l’ha vista uscire sconfitta per 3-0 contro il Tuscania. Sarà la partita in cui farà il suo esordio in un campionato italiano lo slovacco Michal Petras, la sfida in cui bomber Paoletti cercherà di raggiungere l’incredibile traguardo dei 4000 punti messi a segno in carriera (è a 3990 punti) e dei 300 muri punto (è a 299), mentre Torsello punterà a raggiungere quota 500 punti (mancano ancora otto lunghezze).Arbitri dell’incontro saranno i signori De Sensi Danilo e Gaetano Antonio. La partita sarà visibile in diretta esclusiva su www.legavolley.tv

    Articolo precedenteBelluno, la prima trasferta è nelle Marche: «Servirà un’impresa»Prossimo articoloTRASFERTA A CIVITANOVA PER GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA. LEONARDO SCANFERLA: IL LIBERO PRONTO ALLA SFIDA CONTRO I CAMPIONI D’ITALIA LEGGI TUTTO

  • in

    Belluno, la prima trasferta è nelle Marche: «Servirà un’impresa»

    Rinoceronti in viaggio: direzione? Macerata. La Da Rold Logistics Belluno partirà già nel primo pomeriggio per raggiungere le Marche, dove domani (domenica 17, ore 18) sarà di scena per la prima gara in trasferta del campionato di Serie A3 Credem Banca. 
    FAVORITA – Dall’altra parte della rete, i ragazzi di coach Diego Poletto troveranno una delle favorite per il salto di categoria: la Med Store Tunit. «Servirà più di un’impresa – afferma il direttore generale, Franco Da Re -. Già di base Macerata ha un organico di rilievo, a cui si aggiunge un’individualità come Angel Dennis: nonostante un’età anagrafica importante, si esprime sempre ad altissimi livelli». Da non trascurare, inoltre, i risvolti logistici: «Tanti dei nostri atleti affrontano per la prima volta una trasferta di questo tipo, in cui si dormirà fuori una notte e la domenica mattina è previsto un allenamento: sono aspetti che dovremo imparare a gestire». 
    VITTIME SACRIFICALI – In ogni caso, se è vero che la bilancia del pronostico pende dalla parte di Angel Dennis e soci (peraltro vittoriosi al tie-break, nell’esordio di Pordenone col Prata), è altrettanto vero che i bellunesi non partono affatto battuti. Al contrario: «Venderemo cara la pelle – riprende Da Re – e di certo non faremo la parte delle vittime sacrificali». Pur a fronte di una sconfitta in quattro set, domenica scorsa la Drl si è resa protagonista di una buona prova contro Pineto: «Ma la prestazione va comunque migliorata. In particolare, dobbiamo crescere negli attacchi di palla alta. E anche in battuta: seguendo le idee di Poletto, ogni servizio deve avere un significato. In più, bisognerà lavorare con estrema attenzione a muro». 
    FIDUCIA – Nessuna esitazione, sul pullman per Macerata salirà pure un bel carico di fiducia: «Il debutto ci ha fatto capire che alcune cose le sappiamo fare bene anche noi – conclude il direttore generale -. Ripartiamo da queste». Va ricordato che la sfida potrà essere seguita in diretta streaming, e gratuitamente, su legavolley.tv.  LEGGI TUTTO

  • in

    Verso Garlasco-Vigilar. Roscini: “Migliorare l’approccio”

    Fano – Trasferta insidiosa per la Vigilar Fano che, domenica 17 ottobre alle 18.00, affronterà la neopromossa Volley 2001 Garlasco in una sfida tra due squadre uscite sconfitte dopo la prima giornata. I virtussini, che ancora soffrono l’assenza del bomber polacco Pawel Stabrawa, avranno il compito di affrontare la gara in modo diverso rispetto a quello visto con San Donà.
    “Dobbiamo assolutamente migliorare l’approccio alle gare – afferma l’assistant coach Simone “Roscio” Roscini – essere meno timorosi ed acquisire quelle giuste sicurezze che ci permetterebbero di mettere pressione all’avversario”.
    Garlasco è una compagine scomoda che, al prima anno in serie A3 e davanti al proprio pubblico, farà di tutto per portare a casa i tre punti: “Quando affronti una neopromossa non è mai semplice – continua il braccio destro di Pascucci – giocheranno con entusiasmo come hanno fatto a Grottazzolina e venderanno cara la pelle”.
    Poi Roscini si sofferma sui singoli: “La squadra lombarda è formata da un mix di esperti e neofiti della categoria: il trio Leonardo Puliti (che viene spesso in vacanza a Fano), Alberto Magalini (ex Trento) e Filippo Porcello (giocatore siciliano abituato a girovagare per l’Italia) rappresenta l’asse portante della squadra, ben sostenuti dai vari Petrone, Crusca e Coali. Insomma, ci sarà da soffrire – conclude Roscini – ma tutto dipenderà dall’atteggiamento dei nostri ragazzi”.
    Dunque Fano è chiamata a tirare fuori le unghie in un inizio di stagione un po’ sfortunato che però ha regalato notizie positive come il ritorno del pubblico ed il consueto entusiasmo in città. Ora spetta alla squadra dare risposte importanti in campo.
    Ufficio Stampa Virtus Volley Fano LEGGI TUTTO

  • in

    La vigilia di Torino-Brugherio. Capitan Piazza: “combattivi per conquistare la prima vittoria”

    Si avvicina la prima trasferta dell’anno. Domenica 17 ottobre alle ore 18 (diretta su www.legavolley.tv) la Gamma Chimica Brugherio busserà alla porta della ViviBanca Torino per accendere i riflettori sulla 2° giornata del campionato serie A3 Credem Banca con l’obiettivo di conquistare la prima vittoria della stagione.
    C’è ancora l’acquolina in bocca per i due punti lasciati scappare sul campo di casa all’esordio con Bologna (2-3), appetito che Piazza e compagni cercheranno di saziare arrivando preparati, concentrati ed esplosivi alla sfida con Parella.
    Conosciamo bene Torino, dai tempi dei playoff che ci hanno condotti in serie A, da sempre una formazione grintosa e che, come noi, ha sempre trovato nel gruppo la propria forza, e che, altrettanto come noi, si è affacciata alla nuova stagione con una rosa rivoluzionata; tante storiche partenze, tanti nuovi arrivi che renderanno la sfida aperta a qualsiasi finale.
    La nuova regia di Torino è affidata a Gonzi, classe 2000 con Civitanova (A3) e Cuneo (A2) esperienze recenti nel curriculum, che però, come si legge dalle note che arrivano dalla società, dovrebbe essere out per infortunio nella gara di domenica e quindi sostituito da Carlevaris, in posto due l’opposto, direttamente dall’Agnelli Tipiesse di A2, Umek, laterali il capitano Richeri, presenza storica della ViviBanca, affiancato dalla new entry Trojanski, polacco, classe 2001, proveniente da Olimpia Sulecin (POL), al centro al confermato Maletto si unisce il neo parellino, ex Powervolley, Orlando. Libero Valente.
    Così dovrebbe scendere in campo la formazione di coach Simeon contro Brugherio, in una sfida in cui entrambe andranno alla ricerca della prima vittoria stagionale, con Torino reduce della sconfitta 3-1 sul campo della SOL Lucernari Montecchio.
    A far da ponte tra i primi due appuntamenti in campo per i Diavoli Rosa, il capitano Massimo Piazza. L’analisi parte dal 2-3 di casa con Bologna: “Nonostante il risultato la partita con Bologna è stata abbastanza positiva– dice il capitano rosanero, aggiungendo-  Poteva finire in modo diverso se avessimo gestito meglio alcune situazioni, situazioni che siamo stati bravi a crearci durante parti cruciali dei set, come il terzo. In generale però l’esordio ha evidenziato che siamo un gruppo competitivo in cui tutti possiamo dare un grande contributo alla squadra”. 
    Tanti i segnali positivi dell’esordio per il numero 7 della Gamma Chimica: “Sono soddisfatto dell’approccio che abbiamo avuto, siamo partiti molto in difficoltà nel primo set ma poi siamo stati bravi a tirarci fuori da alcune situazioni difficili anche nei set successivi. Ho grossi stimoli nel guidare un gruppo così giovane, la conferma me l’hanno data il quarto e quinto set; in campo, a parte me, l’età media era sotto i vent’anni e i ragazzi si sono difesi bene”. 
    E per Torino? “Domenica andremo a Torino. Troveremo un’altra squadra combattiva come lo è stata Bologna ma sono sicuro che sapremo farci trovare pronti. Quello che mi aspetto di vedere da parte di tutti è di non ripetere gli stessi errori di domenica scorsa e quindi di gestire con lucidità ed attenzione anche le situazioni più complicate. Voglio rivedere lo stesso spirito combattivo per strappare la prima vittoria.  Siamo giovani, entusiasti e tutte queste qualità dobbiamo assolutamente riversarle, sempre, tutti, in campo”. 

    CURIOSITÀ STATISTICHEPrecedenti: 4 incontri. 2 vittorie e 2 sconfitte per la Gamma Chimica.Stagione 2019/20 andata in trasferta vinta 3-0 (22-25, 16-25, 20), ritorno in casa perso 2-3 (18-25, 25-23, 25-22, 23-25, 12-15). Stagione 2020/21 andata in casa persa 3-1 (23-25, 25-17, 20-25, 25-27) ritorno in trasferta vinto 3-0 (14-25, 22-25, 20-25)
    Record: Mancano 20 punti a Simone Calarco ai 1000 punti in RS e 23 attacchi vincenti ai 1000 in tutte le competizioni. Mancano 30 punti ad Aleksandar Mitkov ai 200 punti nel campionato italiano. Mancano 22 punti a Massimo Piazza ai 100 in tutte le campetizioni.
    Fischio d’inizio: domenica 17 ottobre ore 18.00 presso il Palazzetto Le Cupole di TorinoArbitri: Marotta Michele, Fontini SimoneDiretta: la gara sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.legavolley.tv

    Ufficio Stampa Pallavolo Diavoli RosaFoto di Martina Marzella LEGGI TUTTO

  • in

    La vigilia di Aurispa Libellula prima della sfida con Massa Lubrense

    Domenica 17 ottobre Aurispa Libellula affronta la trasferta napoletana con Massa Lubrense, gara valida per la 2° giornata di Serie A3 Credem Banca.
    Alla vigilia ha parlato Francesco Corrado, schiacciatore della compagine salentina, ai microfoni di Mondoradio Tuttifrutti.
    Inizialmente ha fatto un passo indietro, tornando alla sfida con Palmi: “abbiamo giocato una buona partita – ha detto – ma abbiamo sbagliato più di loro. Ci portiamo dietro il 4° set che non abbiamo chiuso, dobbiamo ripartire da ciò che abbiamo sbagliato e anche da ciò che abbiamo fatto di buono. Era comunque una partita di cartello, contro una squadra che ha grandi ambizioni, una squadra con giocatori esperti e che hanno militato in serie superiori. Il campionato è lungo e noi abbiamo ampi margini di miglioramento. Rispetto agli altri anni il livello è cresciuto ed è sempre più competitivo, ma noi dobbiamo scendere in campo sempre per vincere”.
    Capitolo Massa Lubrense“L’atteggiamento deve essere sempre quello da battaglia, contro una squadra che non ci farà fare passerelle, ma ci metterà sicuramente in difficoltà, è una neopromossa e vorrà ben figurare, poi giocando in casa vorrà riscattarsi. Non dobbiamo mai approcciare le partite con l’idea che dall’altra parte c’è una squadra materasso, quindi dovremo spingere dal primo fino all’ultimo punto, senza mai abbassare la concentrazione”.
    Tifosi“Domenica è stato particolare, perché non si era quasi più abituati a vedere la gente nel palazzetto ad incitarti. Ma anche quando giochi fuori casa lo stimolo è maggiore quando si sente il pubblico, perché ti dà la carica”.
    Ex della sfida: Leonardo Lugli ad Alessano nel 2017/2018.A CACCIA DI RECORD:In carriera Regular Season: Bruno Vinti – 13 attacchi vincenti ai 500 (Aurispa Libellula Lecce).In carriera tutte le competizioni: Giancarlo Rau – 28 punti ai 500 (Aurispa Libellula Lecce); Francesco Fortes – 33 punti ai 300 (Aurispa Libellula Lecce) . LEGGI TUTTO

  • in

    Ismea Aversa, ecco la prima trasferta: si va a Sabaudia. Il presidente Di Meo: “Dimostriamo il nostro potenziale”

    Dopo la splendida vittoria all’esordio contro la Folgore Massa, in un derby che ha subito fatto capire di che pasta è fatta questa squadra, ecco che i ragazzi di coach Giacomo Tomasello sono già pronti per la prima trasferta ufficiale dell’anno. Si va a Sabaudia, circa 2 ore di viaggio, con tanti sogni e speranze di un gruppo che vuole a tutti i costi essere protagonista assoluto di questo girone Blu di Serie A3.
    La squadra partirà domenica mattina e con il gruppo ci sarà anche il presidente Sergio Di Meo: “Voglio essere sempre vicino ai miei ragazzi – dice il numero uno della società – perché ci aspetta una gara difficilissima. Sabaudia è una squadra da non sottovalutare, non possiamo assolutamente commettere questo errore. E’ una sfida che nasconde tante insidie e anche coach Tomasello, che bene ha studiato i nostri avversari, mi ha riferito che ci troveremo di fronte una squadra che ha ottimi elementi in ogni reparto del campo. Questo sarà un campionato difficilissimo, nessuno regalerà nulla e servirà sudare su ogni campo per conquistare i punti in palio”.
    Il patron della Ismea poi dà uno sguardo alla prima giornata di campionato: “Già ci sono state delle sorprese. Sulla carta siamo favoriti noi con Tuscania e Palmi ma già abbiamo visto che hanno tutti attrezzato roster all’altezza e che daranno filo da torcere. Mi sento però di dire una sola cosa ai miei ragazzi: dobbiamo credere nel nostro potenziale. Sono sempre più convinto che non siamo secondi a nessuno ma serve dimostrarlo sul campo. Già con Sabaudia mi attendo una grande risposta dalla squadra, dobbiamo tornare ad Aversa col sorriso”. LEGGI TUTTO

  • in

    Luigi Denza: “Contro Lecce servirà una grande prestazione per portare a casa punti preziosi”

    Luigi Denza
    Al termine del consueto allenamento infrasettimanale, è intervenuto in conferenza stampa il libero Luigi Denza.
    Da atleta della Penisola Sorrentina, cos’hai provato entrando sul taraflex per la prima, storica partita della Folgore Massa in Serie A?
    “È stata un’emozione fortissima. Come abbiamo visto all’esordio contro Aversa, giocare in Serie A non è semplice, ma siamo pronti a dare tutto sia in allenamento che in partita per crescere e migliorare”
    Partita positiva in ricezione (49%), con una percentuale complessivamente migliore rispetto ad Aversa che però è stata più imprevedibile in fase offensiva. Cos’è mancato?
    “Siamo andati molto bene in ricezione, ma è mancata un po’ di concretezza in attacco. Si poteva far meglio sia in difesa che a muro, e ci sono tanti aspetti del gioco che vanno pian piano limati. I ritmi si sono inevitabilmente alzati rispetto alla scorsa stagione, per cui bisogna adattarsi attraverso il lavoro quotidiano in palestra”
    La squadra ha mostrato una bella pallavolo soprattutto nel secondo set: da cosa si riparte in vista dell’esordio casalingo contro Lecce?
    “Dobbiamo ripartire dalle cose buone fatte nei primi due set, dove siamo stati a stretto contatto con Aversa, salvo poi venire meno nei momenti clou. Ci sono tanti aspetti positivi, e proprio da quelli ripartiremo in vista della prossima sfida”.
    Domenica arriverà Lecce al palazzetto. Dall’altra parte ci sarà Casaro come principale terminale offensivo: quanto sarà importante contenerlo, per limitare il potenziale offensivo della squadra pugliese?
    “Conosciamo benissimo il livello di Nicolò Casaro, che oltre a essere un amico è un grandissimo giocatore. Tuttavia Lecce non è solo Casaro: ha un roster molto attrezzato e servirà una grande prestazione per portare a casa punti preziosi”  LEGGI TUTTO