More stories

  • in

    Centrale classe 2003: Mattia Eccher promosso in prima squadra

    Avanza in prima squadra il giovane Mattia Eccher, 200 cm di centrale, classe 2003, che dalle giovanili viene promosso in Serie A per disputare nella stagione 2021/22 il Campionato Serie A3 targato Credem Banca. 
    Ha iniziato a giocare a pallavolo solo quattro anni fa ma talento, fisicità, grande impegno e forte motivazione hanno da subito messo Mattia al centro dei progetti dei Diavoli Rosa.
    A 18 anni Eccher, che nella passata stagione ha guidato da capitano la sua under 19 nel campionato nazionale di Serie B,  ha in bacheca un argento nazionale Under 16 nella stagione 2018/19, finali nazionali che lo hanno eletto Miglior Centrale d’Italia, un bronzo nazionale Under 19, conquistato poco meno di un mese fa a Fano, e diverse convocazioni ai collegiali delle nazionali under.
    Oggi i Diavoli Rosa promuovono Eccher lanciandolo nella pallavolo dei “grandi”; è lui il terzo annuncio nel reparto dei centrali della Gamma Chimica Brugherio per la stagione 2021/22.
    Il DS Roberto Quintieri: “C’è sempre tanto entusiasmo quando si annuncia l’arrivo in prima squadra di un giovane del nostro settore giovanile e quest’anno l’entusiasmo sarà altissimo. Oggi è il momento di presentare Mattia Eccher uno degli atleti più promettenti delle nostre giovanili. Ci aspettiamo tanto da Mattia, così come da tutti i nostri giovani, ai quali stiamo dando fiducia che dovrà essere ripagata col massimo impegno, energia, determinazione e tantissimo lavoro. Ma siamo certi non mancheranno come ha sempre avuto modo Eccher di dimostrare in questi anni. Auguro a Mattia buon lavoro e non vediamo l’ora di vederlo protagonista in campo”
    La prime dichiarazioni di Mattia Eccher: “Sono entusiasta all’idea di poter far parte della prima squadra dei Diavoli, soprattutto con un gruppo di alto livello e molto competitivo come quello allestito. Sarà il mio primo anno in serie A e non posso far altro che impegnarmi al massimo in palestra per poter dare il meglio di me quando mi verrà richiesto. Non vedo l’ora d’iniziare la stagione insieme alla squadra e al fantastico pubblico Diavoli”.

    Ufficio Stampa Pallavolo Diavoli Rosa LEGGI TUTTO

  • in

    La Med Store Macerata riparte da Angel Dennis

    Il campione italo-cubano sarà al centro del progetto biancorosso anche nella stagione 2021/2022. Dopo il ritorno a Macerata avvenuto la scorsa estate con il trasferimento dallo Sporting Lisbona, Angel Dennis ha ritrovato subito il feeling con la città e il Banca Macerata Forum, trascinando la Med Store nella seconda parte di stagione fino al terzo posto in classifica e alla finale dei Play Off. Anche quest’anno sarà un punto fermo del roster del coach Di Pinto, con la sua grande esperienza da trasmettere ai giovani compagni e una carriera costellata di trofei di squadra e individuali. Con l’augurio di tornare al più presto al palazzetto, i tifosi potranno finalmente assistere dal vivo allo spettacolo offerto dal campione biancorosso, che, come nella passata stagione, infiammerà le gare della Med Store.
    “Quella dello scorso anno è stata una bella esperienza”, le parole dell’opposto, “L’unico rammarico è non aver potuto giocare dall’inizio, poi però anche grazie al mio inserimento la squadra ha trovato la forma migliore. Abbiamo preso fiducia, giocato belle partite e messo in fila una lunga striscia di vittorie, peccato per la finale ma Motta si è confermata un temibile avversario e ha meritato la promozione. Credo comunque che per noi sia stato un buon risultato quello della finale play off, dopo una stagione difficile che ci ha insegnato tanto, tra il Covid e la mancanza di pubblico; ci aiuterà a ripartire quest’anno con una marcia in più”. Intanto la Med Store Macerata si presenterà all’inizio del campionato con diversi nuovi innesti, cosa ne pensi del roster? “La squadra è stata costruita bene e non vedo l’ora che cominci la preparazione. A questo punto sta a noi e al coach Di Pinto allenarci nel modo giusto per arrivare pronti; siamo una squadra competitiva e possiamo arrivare lontano. Con alcuni dei nuovi abbiamo giocato contro, sono giocatori interessanti: Longo lo abbiamo visto con l’Aurispa Libellula Lecce, ci ha messi in difficoltà durante le gare di play off e ci sarà di grande aiuto, prendendo il testimone di Monopoli. Lazzaretto mi è piaciuto subito, contro Porto Viro lo abbiamo studiato con attenzione, consapevoli che fermarlo ci avrebbe aiutato a vincere; ha concluso il campionato con numeri interessanti e insieme a me e Ferri possiamo dara vita ad un trio d’attacco temibile. Al centro poi è arrivato Robbiati, è forte e ha grande esperienza, potrà guidare i giovani compagni di reparto”. A proposito di giovani, anche quest’anno sarai un punto di riferimento per la squadra. “Cerco sempre di aiutare i ragazzi, già la scorsa stagione insieme a Monopoli e Calonico abbiamo offerto la nostra esperienza ai più giovani. Con Natale poi c’è una grande amicizia e abbiamo un ottimo feeling, ma anche quest’anno grazie ai nuovi innesti e ai giocatori confermati, si è creato un bel mix tra atleti giovani ed esperti. In più stavolta ci sarò dall’inizio del campionato, ora abbiamo il tempo di conoscerci e sono sicuro che i risultati arriveranno”. LEGGI TUTTO

  • in

    Alessandro Marte è il 2° allenatore di Aurispa Libellula

    Dopo aver completato il roster, Aurispa Libellula annuncia lo staff tecnico. Dopo l’ormai nota giuda tecnica affidata a mister Fabrizio Grezio, adesso arriva l’ufficialità di Alessandro Marte, che svolgerà il ruolo di vice.
    Alessandro Marte (classe ’84) ha alle spalle ha una lunga esperienza tra Serie B, C e D, sia come primo che come secondo allenatore. Tra le squadre con cui ha lavorato, figurano Volley Specchia, Alliste Volley, Genus Volley e Casarano Volley.
    Uff. Stampa Aurispa Libellula Lecce LEGGI TUTTO

  • in

    Il grande ritorno di Andrea D’Avanzo

    Siamo lieti di annunciare l’ingaggio dell’esperto centrale che è entrato a far parte della nostra famiglia. Ha iniziato giovanissimo in B con Nola, poi Squinzano, Corigliano, il salto in A2 con Schio (miglior under 23 d’Italia), Avellino, Isernia (secondo nella classifica di muro), Sora (miglior attaccante di A2), Atripalda e poi qualche anno nelle serie minori. Tre vittorie di B1 e diversi playoff di A2. Esperienza anche nel beach volley giocando con Tomatis, l’olimpionico Amore ed è stato per diverso tempo tra i primi quattro in Italia.
    “Mi ha fatto molto piacere la chiamata di Marcianise – dice – e ringrazio la dirigenza per l’opportunità di tornare in A. Conosco praticamente tutti i ragazzi della squadra e posso dire che c’è un bel mix. Un livello che scopriremo strada facendo e proveremo a ritagliarci il nostro spazio in un girone piuttosto livellato. Dove poter arrivare? Pronostico una stagione tranquilla, dopo aver messo in tasca la salvezza proveremo a toglierci molte soddisfazioni. A cominciare dai derby che sono sempre gare molto equilibrate”.

    Articolo precedenteDavide Saitta ancora in Nazionale: secondo collegiale con il Ct De Giorgi LEGGI TUTTO

  • in

    Med Store Macerata, lascia lo schiacciatore Risina

    Il giovane classe 2001 chiude la propria esperienza in biancorosso, dopo una stagione di crescita nel roster guidato dal coach Di Pinto. Per Daniele Risina lo scorso campionato ha rappresentato l’occasione di allenarsi insieme ai campioni e i giocatori di grande esperienza della Med Store, assaporando l’atmosfera della Serie A. Il giovane di Recanati era arrivato l’estate scorsa, dopo essere cresciuto nel settore giovanile della Lube e aver ottenuto con questa importanti riconoscimenti: un bronzo alle finali nazionali U16, due argenti nelle finali nazionali U18. Durante la stagione passata, Risina ha poi partecipato anche al campionato di Serie C, sotto la guida del coach Carlo Giacomini; insieme ad una squadra giovane ed ampiamente rinnovata, è riuscito a togliersi la soddisfazione di battere squadre di livello come la Lube e la Travaglini Pallavolo Ascoli. La società ringrazia quindi Daniele Risina, sicura che potrà proseguire con successo il proprio percorso di crescita e gli augura un sincero in bocca al lupo per le prossime avventure che lo attendono.

    Articolo precedenteFanini: “D’accordo con Righi, il 25% del pubblico sarebbe un passo indietro”Prossimo articoloTante conferme e una novità: ecco lo staff tecnico e sanitario LEGGI TUTTO

  • in

    Lo schiacciatore Tommaso Biffi si fa largo in prima squadra

    Dalle giovanili Diavoli Rosa alla Serie A3. Lo schiacciatore Tommaso Biffi, classe 2002, entra a far parte della rosa della Gamma Chimica Brugherio per la stagione 2021/22.
    Concluso il percorso nelle giovanili, fresco di un bronzo nazionale under 19 maturato a Fano lo scorso 11 luglio, Tommaso ha già avuto modo di respirare l’aria della Serie A3 nella passata stagione, diverse le convocazioni di coach Danilo Durand in prima squadra e diverse le occasioni in cui Biffi ha saputo dare un contributo tangibile alla squadra;  come non ricordare l’ace nel 4° set che ha decretato la vittoria di Brugherio in gara 1 dei quarti di Finale dei Playoff Credem Banca contro la Vigilar Fano.
    Oggi Tommaso è una nuova scommessa dei Diavoli Rosa, chiamato alla prova di maturità entrando a far parte a pieno titolo della prima squadra della sua società.
    Il DS Quintieri: “La nostra prima squadra è lo specchio della società Diavoli Rosa;  come società lavoriamo e investiamo costantemente nel settore giovanile, lo dicono i numeri e gli strepitosi risultati. Biffi è l’esempio perfetto di questa visione, un giovane che con tanto lavoro e forte motivazione è riuscito quest’anno a ritagliarsi un posto in prima squadra dove ha mosso i primi passi nello scorso campionato dando un ottimo apporto alla squadra quando chiamato in campo. L’obiettivo che siamo certi che raggiungeremo con Tommaso, così come con tutti i giovani che quest’anno approderanno in prima squadra, è che questi ragazzi possano ben fare e dare un apporto importante in termini di carisma, energia ed efficacia al gruppo”.
    Le prime dichiarazioni di Tommaso Biffi da giocatore della Serie A: “È un onore da parte mia essere stato convocato nella prima squadra dei Diavoli Rosa. Sono molto felice dell’opportunità che la società mi sta dando e sono sicuro che durante la prossima stagione imparerò un sacco di cose nuove e proverò bellissime emozioni insieme a tutta la squadra e allo staff, come è già successo nelle scorse stagioni. Sicuramente la convocazione in Serie A è un’ incredibile esperienza che insieme alle Finali Nazionali Giovanili sono state il modo migliore per concludere la giovanili.  Un saluto va a tutti i tifosi dei Diavoli Rosa che durante quest’anno ci hanno seguito da casa, sperando che possiate tornare tutti in palestra per riempirla di calore e di entusiasmo”.

    Ufficio Stampa Pallavolo Diavoli Rosa LEGGI TUTTO

  • in

    Albino Massaccesi e Angelo Agnelli i nuovi vicepresidenti di Lega

    Lega Pallavolo Serie AAlbino Massaccesi e Angelo Agnelli i nuovi vicepresidenti
    Il Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo Serie A, riunitosi nella prima riunione dalla sua elezione avvenuta il 13 luglio, ha eletto i nuovi vicepresidenti.
    Albino Massaccesi (Cucine Lube Civitanova) succede a Stefano Fanini in quota SuperLega, mentre Angelo Agnelli (Agnelli Tipiesse Bergamo) è stato riconfermato in quota Serie A2.
    Il Consiglio sotto la presidenza di Massimo Righi è anche composto da Filippo Maria Callipo (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia), Lucio Fusaro (Allianz Milano), Catia Pedrini (Modena Volley), Stefano Santuz (Pallavolo Padova) e Gino Sirci (Sir Safety Conad Perugia) in quota SuperLega, per la Serie A2 Massimo D’Onofrio (Moaconcept Ortona) e per la Serie A3 Sergio Di Meo (Ismea Aversa). LEGGI TUTTO

  • in

    Alessio Paolucci completa la batteria di schiacciatori

    Nuovo innesto per la Med Store Macerata che aggiunge il giovane classe 2002 al proprio roster. Alessio Paolucci, con i suoi 200cm di altezza e l’entusiasmo di chi si appresta a vivere la prima stagione nella grande pallavolo, arriva dalla Volley Libertas Osimo. Dopo essere cresciuto nel settore giovanile della società, si è fatto notare in Serie D e B ad Osimo, fino ad attirare le attenzioni della Med Store Macerata.
    “Quando mi è arrivata la proposta di giocare a Macerata, non c’ho pensato due volte”, ammette lo schiacciatore Paolucci, “È una grande società, ambiziosa, io sono entrato da poco nel mondo della pallavolo, da circa quattro anni, e questa per me è la prima occasione di cimentarmi in un contesto di alto livello. È una grande opportunità e non potevo lasciarmela scappare, sono molto emozionato all’idea di esordire in Serie A3; sono sicuro che sarà un’esperienza formativa per me, anche non sarà facile trovare spazio avrò la possibilità di allenarmi al fianco di grandi campioni e giocatori della lunga carriera alle salle. Essere un compagno di squadra di Angel Dennis è un privilegio”. Intanto hai già avuto modo di allenarti al palazzetto in queste prime settimane. “È stato bello allenarsi al Banca Macerata Forum. Ho conosciuto alcuni dei compagni più giovani come Ferri e Sanfilippo, e incontrato anche il coach Di Pinto, mi hanno fatto sentire a casa. C’è un’atmosfera positiva, ci siamo allenati divertendosi e questo è l’aspetto più importante. Non vedo l’ora di incontrare il resto della squadra e cominciare la stagione”. LEGGI TUTTO