More stories

  • in

    LBA – Trento, Toto Forray lascia una possibilità fino all'ultimo

    Al momento dello stop Toto Forray ha lasciato Trento per condividere la quarantena con i suoceri a Forlì. E da casa parla con Daniele Battistel de L’Adige per un punto della situazione attuale. Riprendere il campionato? Ma adesso non ci si deve pensare. Si sta tutti a casa e si lascia lavorare chi si sta sacrificando per tutti noi. Per il resto si deve  aspettare e capire quello che succederà. Annullare la stagione. In questo momento non si può che dire di sì. Secondo me bisogna capire come si evolve la pandemia. Va fatto il punto settimana dopo settimana, anche se adesso è naturalmente impossibile riprendere a giocare. Noi tutti […] LEGGI TUTTO

  • in

    LBA – Brescia, Esposito oltre lo stop: “Questo blocco ci cambierà tutti”

    Anche il tecnico della Germani Brescia Vincenzo Esposito è in casa in quarantena, e continua a macinare palla canestro come può, in attesa “tra giugno e luglio non solo il basket, ma tutto lo sport farà la conta dei danni. Tanto che ci ritroveremo in una situazione nuova, inedita” come spiega a Daniele Ardenghi del Giornale di Brescia. Rimanere. “Io qui­ mi sono trovato bene e, al contempo, ritengo di aver lavorato con profitto”. Staff al lavoro. “In questi giorni, a livello di staff, ci siamo divisi il lavoro­: osserviamo […] LEGGI TUTTO

  • in

    LBA – Fortitudo Bologna, Pietro Aradori “Il problema sarà tornare sul campo”

    Sulla pagina Facebook Cantieri Aperti è stato intervistato come ospite il giocatore della Fortitudo Bologna Pietro Aradori. La raccolta fondi. “Ho deciso dieci giorni fa di fare questa raccolta per l’Ospedale Civile di Brescia, che è un ospedale all’avanguardia ma in difficoltà in questi momenti. Ho cercato di dare una mano, spargendo la voce, ricordando che […] LEGGI TUTTO

  • in

    LBA – Venezia, De Raffaele: “Se si riparte la Reyer sarà pronta”

    Walter De Raffaele, in diretta via Instagram sul profilo @umanareyer, ha dialogato ieri con i tifosi dell’Umana Reyer e ha raccontato il periodo di stop forzato a causa del Coronavirus suo e della squadra. Emergenza storica. Passo molto tempo con i miei figli, cercando di vivere nel modo più normale possibile. E’ una situazione di portata storica, che spaventa. Dbbiamo affidarci a chi ci governa, rispettando le regole. Possiamo tornare ad apprezzare le piccole cose che davamo per scontate, anche se mi rendo conto che oltre all’aspetto sanitario, ci sono enormi problemi sotto l’aspetto economico. Voglia di emozionare. Noi sportivi abbiamo un ruolo, regalare emozioni. So bene che non è essenziale come quello di chi lavora per il bene del Paese come medici, trasportatori o […] LEGGI TUTTO