More stories

  • in

    WTA 250 Charleston: I risultati con il dettaglio del Primo Turno Quali (LIVE)

    Kurumi Nara nella foto

    WTA 250 Charleston 2 (USA) – 1° Turno Qualificazione, terra battuta17:00 Osuigwe W. (Usa) – Nara K. (Jpn)Il match deve ancora iniziare
    17:00 Vikhlyantseva N. (Rus) – Sanders S. (Aus)Il match deve ancora iniziare
    17:00 Baptiste H. (Usa) – Liu C. (Usa)Il match deve ancora iniziare
    18:30 Di Lorenzo F. (Usa) – Flink V. (Rus)Il match deve ancora iniziare
    18:30 Kung L. (Sui) – Price G. (Usa)Il match deve ancora iniziare
    18:30 Min G. (Usa) – Dolehide C. (Usa)Il match deve ancora iniziare
    20:00 Perez E. (Aus) – Arconada U. M. (Usa)Il match deve ancora iniziare
    21:00 Shaffer K. (Usa) – Rodionova Ar. (Aus)Il match deve ancora iniziare LEGGI TUTTO

  • in

    WTA Bogotà e Charleston: I risultati con il dettaglio delle Semifinali (LIVE)

    Ons Jabeur nella foto

    WTA 250 Bogota (Colombia) – Semifinali, terra battuta

    17:00 Tomova V. (Bul) – Zidansek T. (Slo)Il match deve ancora iniziare
    18:30 Osorio Serrano M. C. (Col) – Tan H. (Fra)Il match deve ancora iniziare
    20:00 Lechemia E./Neel I. – Buzarnescu M./Friedsam A-L.Il match deve ancora iniziare

    WTA 500 Charleston (USA) – Semifinali- terra battuta

    19:00 Kovinic D. (Mne) – Jabeur O. (Tun)Il match deve ancora iniziare
    20:30 Badosa G. P. (Esp) – Kudermetova V. (Rus)Il match deve ancora iniziare
    16:45 Melichar N./Schuurs D. – Dabrowski G./Muhammad A.Il match deve ancora iniziare
    22:00 Guarachi A./Krawczyk D. – Bouzkova M./Hradecka L.Il match deve ancora iniziare LEGGI TUTTO

  • in

    ATP Cagliari: Sonego c’è! Con intensità, coraggio e qualità supera Fritz in tre set, vola in finale

    Lorenzo Sonego a Cagliari

    Lorenzo Sonego sconfigge in tre set Taylor Fritz e vola in finale all’ATP 250 di Cagliari, dove aspetta il vincente di Basilashvili vs. Djere. 6-4 5-7 6-1 lo score a favore dell’azzurro, bravissimo (come sempre) a lottare con coraggio, intensità e qualità, superando l’americano nei momenti decisivi di un match molto duro sul piano fisico e mentale. Non era facile sprintare con così tanta forza e lucidità all’avvio del terzo set dopo la rimonta subita nel secondo parziale. Qua è stato bravo Lorenzo, ha resettato tutto ed è ripartito più forte di prima, più convinto di prima, ritrovando lunghezza di palla ed una posizione più avanzata, sbagliando poco e ricavando tanto. Sonego arriva così in finale in torneo ATP anche su terra battuta, dopo quelle su erba e cemento, condividendo così un piccolo grande record per il tennis italiano con Andreas Seppi.
    “Lui è salito tanto nel secondo, io sono sceso. All’inizio del terzo sono riuscito a rimettere i piedi dentro al campo e comandare gli scambi, sono salito di nuovo d’intensità e ho giocato un terzo set quasi perfetto”. Queste le parole a caldo di Lorenzo dopo il match point ai microfoni di Supertennis, analisi perfetta della partita concentrata in poche parole. La lucidità è davvero una qualità pazzesca del piemontese, una forza mentale e prontezza che gli permette di sentire il momento e scegliere sempre la giocata giusta per mettere in difficoltà l’avversario, portarsi in una posizione di vantaggio o difendersi in modo costruttivo per ribaltare appena possibile l’inerzia dello scambio. Te lo puoi permettere se sei sereno, convinto dei tuoi mezzi e pronto a lottare su ogni palla. Te lo puoi permettere se hai la capacità straordinaria di cancellare i momenti negativi e tirare di nuovo come se l’errore appena commesso non ci fosse stato. Te lo puoi permettere se sei un grande atleta, perché quel tipo di gioco in grande spinta ed energia richiede tantissimo; ancor più se vinci di lotta, di “garra”, sprintando e rincorrendo, venendo avanti con coraggio e intensità.
    Sonego racchiude queste e molte altre qualità notevolissime, spesso sottovalutate. I risultati parlano lui. Applausi convinti, ieri come oggi, ad un ragazzo che si merita ogni ogni punto, ogni vittoria. Sonego è un esempio di tennista, atleta e persona. Umile ma ambizioso.
    Inutile commentare i tanti passaggi di un match assai lottato, anche all’avvio del terzo set, quando “Sonny” ha messo la freccia ed è scappato via. Oggi ha condotto il match spingendo tanto, rispondendo spesso lungo e preciso (maluccio Fritz al servizio, incluso un crollo totale nel terzo set), martellando l’americano sui cambi di direzione, dove è andato più volte in difficoltà. Ma c’è stato tanto da soffrire, perché Taylor è un giocatore con qualche limite ma lotta, non crolla. Come non è crollato l’azzurro dopo il brutto finale del secondo set. Avanti 6-4 3-0 con doppio break, la partita pareva “in ghiaccio”. Lì ha avuto un calo, fisico e mentale. Ha iniziato servendo male, ha perso sicurezza col rovescio, pagando totalmente il forcing di Fritz su quella diagonale. Si è fatto superare e qua ha per la prima volta perso campo. Per ritrovarlo ha accelerato troppo i tempi, cercato rischi eccessivi (con smorzate non perfette e discese a rete troppo garibaldine), e ha ceduto il set. Un macigno iniziare il terzo così. Non per Lorenzo, che ha premuto il tasto “canc” nella sua testa e via, si è rimesso a spingere con intensità e precisione, piedi più dentro al campo e via. Un martellamento che ha messo a nudo la stanchezza accumulata dall’americano dopo oltre 2 ore di lotta.
    Bravo Sonego a giocare il miglior tennis in quella fase, servizi precisi e pochissimi errori. Via veloce e sicuro verso un successo meritatissimo che gli apre le porte della sua prima finale su terra battuta. Del resto, quando hai quella testa, quella intensità, quella fiducia e convinzione dei tuoi mezzi, non c’è erba, terra o sintetico… c’è SOLO Lorenzo Sonego, a martellare, a spingere. A Vincere. Applausi, tanti complimenti e testa a domani. Per una finale in Italia da giocare al meglio.
    Marco Mazzoni

    Ecco la cronaca della partita
    La prima semifinale del Sardegna Open inizia alle 12.08, senza il forte vento di ieri. Fritz serve e subito corre avanti ma… Sonego lo ricaccia dietro con un lob. Il punto lo vince il californiano, ma deve correre e lottare. Lorenzo, come sempre, è pronto alla pugna, su ogni palla. L’azzurro strappa il primo 15 del match con una bordata di diritto dopo aver chiuso il rivale nell’angolo. La palla corre veloce, entrambi spingono tanto da destra. Con il terzo punto di fila (grande accelerazione col diritto) Sonego si porta 30-40, immediata palla break per scappare via. Comanda fin dalla risposta il piemontese, ma un suo diritto muore in rete. Il dodicesimo punto del game è la seconda palla break per Lorenzo. Servizio, diritto e poi smash sicuro, ottimo Fritz nel cancellare la chance all’azzurro. Che lotta… Taylor vince il primo game salvando due palle break, quasi 10 minuti di tennis intenso. Sonego serve. Molto aggressivo l’americano, scappa avanti ma il passante di rovescio di Lorenzo è preciso. Pressa Fritz, molto lungo col diritto, Lorenzo sbaglia un paio di palle e si ritrova sotto 15-40, due palle break per Taylor. Sotto pressione Sonego non trema MAI, di forza annulla le chance, potenza e precisione senza lasciare spazio al rivale. 1 pari. Fritz forza i tempi di gioco per imporre il proprio tennis, ma forza anche i colpi… e sbaglia. 15-40, altre due palle break per Lorenzo. Spreca la seconda l’azzurro, era riuscito a ribaltare lo scambio a suo favore, ma sbaglia nettamente un taglio di rovescio. Una bellissima accelerazione inside in col diritto di Sonego, improvvisa e imprendibile, lo porta ancora a palla break. Niente, ancora una palla troppo corta col rovescio è aggredita dall’americano, che chiude di potenza. 2-1 Fritz, 21 minuti per 3 games. Più snello il quarto game, Lorenzo comanda e trova anche un bellissimo ricamo sul secondo punto, dove chiama a rete Taylor e lo passa con un lob delizioso. 2 pari. Quinto game, continua la lotta ma arriva la prima scossa del match. Da 30-0, l’azzurro spinge, porta il game ai vantaggi e si procura un’altra palla break. Finalmente il BREAK arriva: ricaccia indietro Fritz con un bel diritto difensivo, carico e profondo, guadagna campo e chiude in avanzamento. 3-2 e servizio Sonego. Sulla scia del momento positivo, il piemontese sprizza energia da tutti i pori, si “mangia” il campo con colpi profondi, salta sulla palla e spinge a tutta, con alti decibel a sottolineare lo sforzo. Consolida il vantaggio, 4-2. Taylor vince il primo game “facile” al servizio, resta in scia 3-4. Con due risposte eccellenti Fritz strappa uno 0-30, che diventa poi 0-40 con un errore banale di Lorenzo. Tre palle break consecutive per l’americano… Il contro break arriva sul 15-40, la risposta di Fritz muore negli ultimi centimetri del campo. Sonego ha pagato il calo al servizio nel game, nessuna prima in campo. 4 pari. Reazione immediata dell’azzurro, entra a tutta in risposta (non bene al servizio Fritz), guadagna campo e spinge. Vola 0-40, tre palle pesantissime per tornare avanti. Se la gioca male l’americano, molto nervoso sparacchia con troppa fretta un diritto in rete. BREAK Sonego, 5-4 serve per chiudere il set. Trova la prima l’azzurro, ma c’è lotta. Sul 30 pari arriva uno scambio bellissimo, lotta con corse e rincorse, lo vince Lorenzo che strappa il primo set Point. Muore in rete il rovescio di Taylor, 6-4 Sonego! Un set lungo, sofferto, lottato palla su palla. Bravo il piemontese a strappare il servizio a sul 4 pari subito dopo averlo perso, conferma delle sue doti di fighter irriducibile.
    Secondo set, Fritz al servizio… ma serve male. Sonego mette pressione, si porta 15-30. Taylor lascia correre il braccio trovando alcuni diritti poderosi e anche un passante che respinge l’assalto garibaldino di Lorenzo, prontissimo ad attaccare alla prima apertura di campo. L’americano si innervosisce per un cambio di chiamata (la palla di Sonego, chiamata lunga, era buona), spinge troppo e sbaglia. Palla break per Lorenzo. Attacca Fritz ma Sonego tira un passante consistente e corre, sprinta avanti e tocca con classe sulla volée non definitiva del rivale. BREAK Sonego, 1-0 e servizio (secondo break di fila). Il californiano cerca una reazione di rabbia, come una furia si avventa sulla palla e strappa due punti, 0-30. Non si scompone l’azzurro, rallenta il tempo del game sfruttando tutti i secondi tra un punto e l’altro, serve preciso e tiene sulla diagonale di rovescio. Con 4 punti di fila, consolida il vantaggio, 2-0 avanti e continua a spingere e lottare, su ogni palla, su ogni accelerazione del rivale, portandolo a sbagliare (anche per la frustrazione di non fare MAI punti facili). Sul 30-40 Lorenzo ha palla del doppio break… e arriva! Largo un diritto di Taylor, 3-0 “pesante” per l’azzurro, che fa il pugno al suo coach “Gipo”. Fritz è spalle al muro. Rischia tutto in risposta, non ha niente più da perdere, e anche grazie ad un calo di tensione di Sonego vola facilmente 0-40, con tre palle per recuperare un break. Si è alzato il vento, spinge l’americano e l’azzurro spara lungo. Break Fritz, 1-3 e poi 2-3, torna in vita nel match ma ancora un break indietro. Sesto gioco, Sonego stenta a tornare mentalmente nel match, cerca una smorzata errata, sbaglia di poco un diritto di scambio e non può niente su di una riga colpita dal rivale. Crolla 15-40, due chance per Taylor di impattare il set. Con un doppio fallo consegna un break sanguinoso all’americano. 3 pari e quindi 4-3 Fritz, che mette a segno un filotto di 4 giochi, per la prima volta in vantaggio nel set. Serve una reazione di Lorenzo per tornare in partita ed invertire l’inerzia. Si mette con pazienza a spingere col diritto, con meno rischi ma non sbagliando niente, e ritrova la prima di servizio, fondamentale. A 15 Lorenzo si porta 4 pari. Nono game, la battaglia continua. Sonego spinge in risposta sulla seconda, 30 pari. Si butta avanti l’americano, ma il passante di rovescio lungo linea è preciso… La volée è larga. Palla break per Sonego! Si salva Taylor con una prima precisa e poi martellando sul rovescio l’azzurro. 5-4 Fritz. Tante pressione sulle spalle del piemontese mai lui… vince il game a zero, che testa Lorenzo! Anche Fritz ora corre, 4 punti di fila e via 6-5 avanti. Il cronometro si avvicina alle due ore di gioco, siamo alla stretta finale del secondo parziale. Forse per la stanchezza, ora gli scambi sono più brevi. Bravissimo Sonego a disegnare il campo col diritto inside out e toccare per la smorzata. Da 40-15 due errori in spinta lo portano ai vantaggi. Fritz a due punti dal set… Che rischio! Cerca la palla corta “Sonny”, giocata benissimo; ma il secondo tentativo è castigato dal recupero dell’avversario. Si prende un rischio eccessivo l’azzurro, venendo avanti con un diritto non così profondo. È set Point Fritz! Si scambia sulla diagonale di rovescio, forza l’americano, è costretto a tagliare Lorenzo, ma la sua palla non supera la rete. SET Fritz, 7-5. Si va al terzo. Bravo l’americano a servire meglio all’avanzare del set e rimontare da una situazione molto complicata, assai vicino alla sconfitta.
    Terzo set, l’americano parte alla battuta. Grande intensità di Sonego, anche col rovescio. Si procura ben 3 palle break (non consecutive), strappa il servizio alla terza con una smorzata molto ben giocata. BREAK Sonego, 1-0 e servizio. Immediata reazione dell’americano, che sfrutta anche un paio di indecisioni di Lorenzo (inclusa una smorzata mal giocata). 15-40 e doppia chance del contro break. Con grinta (e poco aiuto dalla prima di servizio) strappa quattro punti in fila, 2-0 Sonego. È un buon momento per Lorenzo, il diritto è molto profondo (anche in risposta) e Fritz sembra accusare un passaggio a vuoto fisico, più lento con i piedi a cercare la palla. 0-30 e 0-40, tre palle per scappare via col doppio break. Trasforma la seconda, grazie ad un diritto imprendibile inside out dopo una deviazione del nastro che “aggiusta” la palla all’azzurro. Urla Lorenzo nel silenzio del centrale di Cagliari, 3-0 con doppio break, un allungo deciso verso il traguardo. Come nel secondo set, sotto 0-3 arriva la reazione dell’americano, che non ci sta a perdere. Si procura una palla break sul 30-40 per tornare in vita nel set, ma finalmente l’azzurro trova una prima potente, e si salva. Respinto l’assalto, il piemontese salta su ogni diritto, carica e spara, buttando lontano dalla riga di fondo il rivale. Con una prima “in pancia” (terza prima palla di fila), Lorenzo si porta 4-0, davvero vicino alla finale. Taylor ha speso molto nel game precedente, sembra “out-of-energy”, lascia partire il braccio ma è lento coi piedi. Cerca un disperato serve and volley sotto 15-30, ma “Sonny” c’è, tira una risposta nei piedi ingestibile. 15-40, due palle del 5-0 ! Comanda Lorenzo, trova l’angolino con un diritto perfetto… BREAK! Terzo break del set, 5-0 pesantissimo, manca l’ultimo sforzo per approdare in finale. Tira il fiato Lorenzo nel sesto game, perde il game al servizio e la prima chance per chiudere l’incontro. È solo un attimo, risponde profondo e si porta 0-40, tre Match Point. La prima ormai è abbandonato Fritz, che cede alla seconda palla match, il drive di Sonego è sulla riga. Game Set Match Sonego, è finale!!!
    Applausi convinti a Loreno Sonego, grandissimo lottatore, atleta e tennista.

    Marco Mazzoni

    [3] Lorenzo Sonego vs [2] Taylor Fritz ATP ATP Cagliari Sonego L.656 Fritz T.471 Vincitore: Sonego L. ServizioSvolgimentoSet 3Fritz T. 0-15 0-30 0-40 15-405-1 → 6-1Sonego L. 0-15 0-30 0-405-0 → 5-1Fritz T. 15-0 15-15 15-30 15-404-0 → 5-0Sonego L. 15-0 30-0 30-15 30-30 30-40 40-40 A-403-0 → 4-0Fritz T. 0-15 0-30 0-40 15-402-0 → 3-0Sonego L. 15-0 15-15 15-30 15-40 30-40 40-40 A-401-0 → 2-0Fritz T. 15-0 15-15 15-30 15-40 30-40 40-40 40-A0-0 → 1-0ServizioSvolgimentoSet 2Sonego L. 0-15 15-15 30-15 40-15 40-30 40-40 A-40 40-40 40-A5-6 → 5-7Fritz T. 15-0 30-0 40-05-5 → 5-6Sonego L. 15-0 30-0 40-04-5 → 5-5Fritz T. 15-0 15-15 30-15 30-30 30-40 40-40 A-40 40-40 A-404-4 → 4-5Sonego L. 15-0 30-0 30-15 40-153-4 → 4-4Fritz T. 0-15 15-15 30-15 40-153-3 → 3-4Sonego L. 15-0 15-15 15-30 15-403-2 → 3-3Fritz T. 15-0 15-15 15-30 30-30 40-30 40-40 A-403-1 → 3-2Sonego L. 0-15 0-30 0-403-0 → 3-1Fritz T. 15-0 15-15 15-30 30-30 30-402-0 → 3-0Sonego L. 0-15 0-30 15-30 30-30 40-301-0 → 2-0Fritz T. 15-0 15-15 15-30 30-30 40-30 40-40 A-40 40-40 40-A0-0 → 1-0ServizioSvolgimentoSet 1Sonego L. 15-0 15-15 30-15 30-30 40-305-4 → 6-4Fritz T. 0-15 0-30 0-404-4 → 5-4Sonego L. 0-15 0-30 0-40 15-404-3 → 4-4Fritz T. 15-0 15-15 30-15 40-154-2 → 4-3Sonego L. 0-15 15-15 30-15 40-15 40-303-2 → 4-2Fritz T. 15-0 30-0 30-15 30-30 40-30 40-40 40-A2-2 → 3-2Sonego L. 15-0 30-0 40-01-2 → 2-2Fritz T. 0-15 0-30 15-30 15-40 30-40 40-40 40-A 40-40 A-401-1 → 1-2Sonego L. 15-0 15-15 15-30 15-40 30-40 40-40 A-400-1 → 1-1Fritz T. 15-0 30-0 30-15 30-30 30-40 40-40 A-40 40-40 A-40 40-40 40-A 40-40 A-40 40-40 A-400-0 → 0-1 LEGGI TUTTO

  • in

    Masters 1000 Monte Carlo: le parole di Salvatore Caruso dopo la vittoria contro Martin Klizan

    Salvatore Caruso ITA, 1992.12.15

    E’ soddisfatto Salvatore Caruso dopo la vittoria in due set (6-3/6-4) nel primo turno di qualificazioni del Masters 1000 di Monte Carlo contro lo slovacco Martin Klizan. Ecco le sue parole :“Sono contento per la vittoria. Ho giocato una partita solida, con pazienza e senza mai perdere la concentrazione. Sin dall’inizio del match ho avuto buone sensazioni trovandomi molto bene in una superficie cosi importante come quella di Monte Carlo. Adesso bisogna solo continuare su questa strada”.
    Al turno decisivo sfiderà Herbert o Tomic. LEGGI TUTTO

  • in

    Jannik Sinner riparte da Monte Carlo. Unico dubbio la presenza a Monaco di Baviera

    Jannik Sinner ITA, 2001.08.16

    Dopo la sua straordinaria cavalcata a Miami, la prossima settimana Jannik Sinner sarà impegnato in un altro Masters 1000, nel suo torneo di “casa” a Montecarlo. Il 19enne di Sesto Pusteria affronterà all’esordio lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas (ATP 47). Al secondo round troverebbe il numero 1 del mondo Novak Djokovic.
    La sconfitta in finale al Masters 1000 sul cemento della Florida per mano dell’amico-rivale Hubert Hurkacz è già nella scatola dei ricordi. Non c’è tempo per l’amarezza, è il momento di analizzare, programmare il futuro e la rincorsa verso le ATP Finals di Torino di novembre. L’Italia, che si è unita davanti al televisore per il talento dai capelli rossi, lo vuole tra gli otto maestri che si sfideranno in Piemonte. A Miami Sinner era il più giovane tennista a conquistare una finale di un “1000”, dopo l’impresa di Rafael Nadal a Madrid nel 2005. Inoltre, era appena il secondo italiano di sempre ad approdare in una finale di un Masters dopo Fabio Fognini, che nel 2019 si è portato a casa proprio il titolo di Montecarlo.
    Per Sinner, che vive nel Principato alla Costa Azzurra, inizia a Montecarlo la stagione sulla terra rossa. Il pusterese, numero 22 del ranking mondiale, cerca di salire ancora nella classifica. Il prossimo obiettivo sono i top 20, un traguardo non fuori portata. Statistiche pazzesche, considerando che l’altoatesino è appena il sesto “teenager” – dal 2010 – ad approdare nei top 30 del ranking. Ora Sinner torna sulla sua superfice preferita, quella della terra rossa. Lo scorso ottobre si è guadagnato i quarti di finale Slam al Roland Garros. Sinner a Montecarlo non è tra le 16 teste di serie. Sorteggio sfortunato per l’azzurro, che al primo turno troverà dall’altra parte della rete lo spagnolo Albert Ramos-Vinolas. Sinner ed il 33enne di La Massana non si sono mai affrontati in carriera. Ramos-Vinolas, n. 47 del ranking, ha vinto due titoli ATP in carriera e nel 2017 è stato il numero 17 del mondo. Se Sinner dovesse superare lo spagnolo, affronterebbe al secondo turno il superfavorito serbo e numero 1 del mondo, Novak Djokovic.
    Settimane intense per SinnerIl programma di Sinner sulla terra rossa è piuttosto intenso. L’obiettivo è sempre accumulare più match possibili per continuare a scrivere il suo romanzo di formazione tennistica. E quindi, via con un altro Masters 1000 la settimana prossima sulla terra amica di Montecarlo, dove vive e si allena con colleghi di alto lignaggio, ma non ha mai giocato il torneo. Da lì poi si sposterà in Spagna per giocare l’ATP 500 di Barcellona. Attualmente, l’altoatesino è iscritto anche al torneo di Monaco di Baviera ma non è ancora sicura la sua partecipazione, che verrà decisa a seconda di come procederà il lavoro con il team. L‘azzurrino sarà poi al Masters 1000 di Madrid e ovviamente agli Internazionali d’Italia al Foro Italico. Chiuderà il periodo “rosso” il Roland Garros. Ci saranno tante prime volte ancora per Sinner che, a causa dello stop per pandemia, sta iniziando soltanto ora ad assaporare tutti i tornei della stagione. A parte Roma e Miami, Jannik non ha mai vissuto da protagonista altri Masters 1000 (escluse le qualificazioni di Cincinnati lo scorso anno, dov’è uscito al primo turno), e anche a Barcellona non ha mai partecipato. LEGGI TUTTO

  • in

    Masters 1000 Monte Carlo: LIVE i risultati con il dettaglio del Primo Turno di Quali. In campo 6 azzurri (LIVE)

    Marco Cecchinato ITA, 1992.09.30 – Foto Sposito

    Masters 1000 Monte Carlo (Monaco) – 1° Turno Qualificazione, terra battuta

    Court Central – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00 am)1. Kamil Majchrzak vs [12] Gianluca Mager Il match deve ancora iniziare
    2. [WC] Mischa Zverev vs [14] Juan Ignacio Londero Il match deve ancora iniziare
    3. Marc-Andrea Huesler vs [13] Marco Cecchinato Il match deve ancora iniziare
    4. [3] Jiri Vesely vs Yannick Hanfmann (non prima ore: 16:00)Il match deve ancora iniziare

    Court des Princes – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00 am)1. Martin Klizan vs [11] Salvatore Caruso Il match deve ancora iniziare
    2. [2] Stefano Travaglia vs Sumit Nagal (non prima ore: 13:00)Il match deve ancora iniziare
    3. [4] Pierre-Hugues Herbert vs [WC] Bernard Tomic Il match deve ancora iniziare
    4. [WC] Romain Arneodo vs [8] Alexei Popyrin Il match deve ancora iniziare

    Court 2 – Ora italiana: 11:30 (ora locale: 11:30 am)1. [5] Corentin Moutet vs Pedro Martinez Il match deve ancora iniziare
    2. [WC] Roberto Marcora vs [9] Federico Delbonis (non prima ore: 13:30)Il match deve ancora iniziare

    Court 9 – Ora italiana: 11:30 (ora locale: 11:30 am)1. [7] Egor Gerasimov vs Henri Laaksonen Il match deve ancora iniziare
    2. [Alt] Thomas Fabbiano vs [10] Federico Coria (non prima ore: 13:30)Il match deve ancora iniziare

    Court 11 – Ora italiana: 11:30 (ora locale: 11:30 am)1. [6] Thiago Monteiro vs Joao Sousa Il match deve ancora iniziare
    2. [1] Dominik Koepfer vs Bernabe Zapata Miralles (non prima ore: 13:30)Il match deve ancora iniziare LEGGI TUTTO

  • in

    Italiani e Italiane nei tornei ITF: I risultati di Sabato 10 Aprile 2021

    Matteo Gigante – Foto Marta Magni

    M15 Shymkent 15000 – Semi-finalAntonio Campo vs [2] Ivan Gakhov ore 15:00ITF Shymkent A. Campo612 I. Gakhov [2]366 Vincitore: I. Gakhov ServizioSvolgimentoSet 3I. Gakhov 15-0 15-15 30-15 40-15 40-30 40-40 df A-402-5 → 2-6A. Campo 15-0 15-15 15-30 15-402-4 → 2-5I. Gakhov 15-0 30-0 30-15 40-152-3 → 2-4A. Campo 0-15 15-15 15-30 df 15-402-2 → 2-3I. Gakhov 15-0 30-0 40-02-1 → 2-2A. Campo 0-15 0-30 15-30 30-30 40-301-1 → 2-1I. Gakhov 15-0 15-15 15-30 df 15-400-1 → 1-1A. Campo 0-15 df 0-30 15-30 30-30 40-30 40-40 df 40-A0-0 → 0-1ServizioSvolgimentoSet 2I. Gakhov 15-0 30-0 40-0 ace1-5 → 1-6A. Campo 0-15 0-30 0-401-4 → 1-5I. Gakhov 15-0 30-0 40-0 40-151-3 → 1-4A. Campo 0-15 0-30 15-30 15-40 df 30-40 df1-2 → 1-3I. Gakhov 0-15 df 0-30 15-30 30-30 40-301-1 → 1-2A. Campo 15-0 30-0 40-00-1 → 1-1I. Gakhov 15-0 30-0 40-0 30-15 30-30 40-300-0 → 0-1ServizioSvolgimentoSet 1A. Campo 15-0 30-0 40-0 40-15 df 40-305-3 → 6-3I. Gakhov 15-0 30-0 40-05-2 → 5-3A. Campo 15-0 30-0 40-0 40-15 40-30 df 40-40 df A-404-2 → 5-2I. Gakhov 0-15 0-30 15-30 15-403-2 → 4-2A. Campo 15-0 30-0 30-15 40-15 40-302-2 → 3-2I. Gakhov 15-0 15-15 30-15 40-15 ace2-1 → 2-2A. Campo 15-0 30-0 40-0 ace ace1-1 → 2-1I. Gakhov 0-15 15-15 30-15 30-30 40-30 40-40 A-401-0 → 1-1A. Campo 15-0 15-15 30-15 40-150-0 → 1-0

    M15 Antalya 15000 – Semi-finalFlavio Cobolli vs Edoardo Eremin Non prima delle 11:30ITF Antalya F. Cobolli150 E. Eremin• 00ServizioSvolgimentoSet 1

    Dragos Nicolae Madaras vs Matteo Gigante Non prima delle 11:30ITF Antalya D. Madaras• 300 M. Gigante300ServizioSvolgimentoSet 1D. Madaras 15-15 30-30

    M15 Monastir 15000 – Semi-final[8] Franco Agamenone vs Christoph Negritu ore 10:30Il match deve ancora iniziare

    M15 Cordoba 15000 – Semi-finalLuciano Darderi vs [5] Facundo Juarez ore 14:00Il match deve ancora iniziare

    W60 Bellinzona 60000 – Semi-finalLucia Bronzetti vs Simona Waltert ore 11:00Il match deve ancora iniziare LEGGI TUTTO

  • in

    ATP Cagliari e Marbella: LIVE i risultati con il dettaglio delle Semifinali. In campo Lorenzo Sonego (LIVE)

    Lorenzo Sonego ITA, 1995.05.11

    ATP 250 Cagliari (Italia) – Semifinali , terra battuta

    Campo Centrale – Ora italiana: 12:00 (ora locale: 12:00 pm)1. [3] Lorenzo Sonego vs [2] Taylor Fritz Il match deve ancora iniziare
    2. Laslo Djere vs [4] Nikoloz Basilashvili (non prima ore: 13:30)Il match deve ancora iniziare
    3. Lorenzo Sonego / Andrea Vavassori vs [2] Simone Bolelli / Andres Molteni (non prima ore: 15:00)Il match deve ancora iniziare

    ATP 250 Marbella (Spagna) – Semifinali – terra battuta

    Estadio Manolo Santana – Ora italiana: 11:30 (ora locale: 11:30)1. Hugo Nys / Tim Puetz vs Ariel Behar / Gonzalo Escobar Il match deve ancora iniziare
    2. [1] Pablo Carreno Busta vs [4] Albert Ramos-Vinolas (non prima ore: 13:00)Il match deve ancora iniziare
    3. [WC] Carlos Alcaraz vs Jaume Munar Il match deve ancora iniziare LEGGI TUTTO