More stories

  • in

    B2 femminile, l’Ariete pronta a ripartire. Nuti: “Siamo tornati a ranghi completi”

    Di Redazione Ariete ferma ma pronta a ripartire. L’aumento dei contagi ha fermato le gare della Serie B1 e B2 femminile ed anche la squadra allenata da Massimo Nuti e Niccolò Panti ha ricevuto l’alt. Uno stop arrivato a fermare una corsa molto positiva da parte di Prato che adesso cerca di superare al meglio settimane difficili, poco stimolanti e che ricordano fin troppo da vicino quanto già vissuto durante il primo lockdown.  “Ci stiamo allenando regolarmente – dice Massimo Nuti – In queste settimane abbiamo registrato due positività ma sono rientrate e quindi siamo a ranghi completi e pronti a ripartire”.  La ripartenza non dipende però solo da Prato. “La Fipav ci ha chiesto di recuperare la sfida con l’Ambra Cavallini nel prossimo fine settimana e noi abbiamo dato la nostra disponibilità. Penso però che Pontedera abbia ancora qualche problema nel gruppo squadra e quindi non sono sicuro che sarà possibile giocare il 23 gennaio. Attualmente i protocolli per il ritorno in campo degli atleti colpiti da Covid prevedono tempi lunghi e, una volta che l’atleta si è negativizzato, una visita medica finale molto approfondita e questo rende tutto più complicato. Attendiamo il nuovo protocollo che dovrebbe uscire a giorni e speriamo che questa misura aggiusti il tiro rendendo magari più semplice la ripresa dell’attività per le ragazze in tornei come il nostro in cui i gruppi non sono composti solo da professionisti”. Una situazione di incertezza ed attesa che, per alcuni aspetti ricorda quella del primo lockdown. “E’ una situazione che abbiamo vissuto anche nei mesi scorsi. Non è facile trovare le motivazioni e la massima attenzione. Ci alleniamo ma questi allenamento non sono finalizzati ad una partita e questo rende tutto più faticoso. Sono vietate anche le amichevoli e quindi ci limitiamo ad esercizi di attacco e difesa ed al sei contro sei che, però, non possono certo essere la stessa cosa. Non allenarsi per giocare una gara in cui sono in palio punti veri è complicato. Non è una situazione facile da gestire e speriamo che davvero termini al più presto”. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile: Invicta Grosseto-ErmGroup San Giustino si recupera il 23 gennaio

    Di Redazione Durerà di fatto una sola giornata la sosta forzata della ErmGroup San Giustino a seguito dello stop di due turni imposto al campionato di Serie B maschile dalla Federazione Italiana Pallavolo per la nuova ondata di Covid-19. Domenica 23 gennaio, infatti, la formazione biancazzurra recupererà la gara della decima di campionato contro l’Invicta Grosseto, non disputata lo scorso 19 dicembre. La partita avrà inizio alle 17 al palazzetto dello sport di piazza Atleti Azzurri d’Italia di Grosseto. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Mater, Luca Leoni sulla sospensione dei campionati: “Condivido pienamente”

    Di Redazione Stagione agonistica temporaneamente sospesa per la Materdominivolley.it Castellana Grotte, società impegnata nella valorizzazione del settore giovanile, che nel pieno dell’ondata Covid in corso si vede costretta a riprogrammare tutte le partite in calendario dei quattro maggiori campionati a cui è iscritta. Con i campionati giovanili già interrotti dalla FIPAV da inizio anno fino al 23 Gennaio e con l’intento dichiarato dall’organo federale di monitorare ulteriormente l’impatto dell’aumento dei contagi sulla pratica sportiva, la sospensione attesa sull’attività agonistica per le serie B e C è puntualmente arrivata con la disposizione federale che ha sospeso le competizioni per due giornate. In questo arco di tempo come da circolare FIPAV sono sospese le amichevoli e l’attività torneistica, mentre le società potranno continuare ad allenarsi regolarmente, sempre nel rispetto dei protocolli federali vigenti.   In ragione di quanto disposto si dovrebbe scendere in campo, con tutte le cautele del caso, nell’ultimo week end del corrente mese per dare poi seguito ad una maratona di incontri infrasettimanali che impegnerà l’accademia del volley pugliese in una girandola di numerose gare di recupero considerando oltre al settore giovanile, U17 e U19, i campionati di categoria a cui, tra l’altro, la Mater partecipa le stesse selezioni under. “Condivido pienamente – commenta Luca Leoni coordinatore tecnico della Mater – la linea prudenziale della FIPAV mirata a tutelare la salute dei giocatori contenendo i contagi. Per quanto ci riguarda, siamo sereni, approfitteremo di questo periodo per intensificare gli allenamenti anche nel fine settimana e focalizzare il lavoro su alcuni dettagli tecnici fondamentali per le dinamiche di gioco. L’obiettivo è quello di farci trovare pronti per la ripresa della stagione perché faremo fronte alle numerose partite di recupero che si susseguiranno, non sarà facile ma è una sfida che farà crescere i ragazzi”.    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Vera Bondarenko scende in B1 per rinforzare Acqui Terme

    Di Redazione L’Arredo Frigo Valnegri Acqui Terme tornerà in campo con una forza in più: la schiacciatrice Vera Bondarenko dal Green Warriors Sassuolo di serie A2 è arrivata ad Acqui Terme ed è a disposizione di Ivano Marenco.In attesa del ritorno in campo (presumibilmente sabato 29 gennaio in trasferta a Novate Milanese) dopo il rinvio delle gare con Caselle in trasferta ed in casa con Parella dovute ad alcuni casi di Covid-19 e la sospensione della dodicesima e tredicesima giornata decise dalla federazione, la società ha deciso di aggregare al gruppo un innesto di categoria superiore che possa dare manforte alla squadra, reduce da sei sconfitte consecutive ed al terz’ultimo posto in classifica, a cinque punti dalla salvezza.Tredici partite, quindi, in cui le ragazze guidate da Ivano Marenco dovranno lottare con ogni mezzo per salvarsi. E a questa lotta alla salvezza parteciperà anche Vera Bondarenko.Classe 2002, di ruolo schiacciatrice, Vera è originaria dell’Ucraina dove ha cominciato la sua carriera pallavolistica. Giunta in Italia ha militato nel Volley Pool Piave ed ha completato il suo percorso giovanile nell’Anderlini Modena dove ha esordito in serie B2 ed ha avuto come compagne Caterina Lalli e Valentina Adani, ad Acqui dallo scorso agosto.In questa prima parte di stagione Bondarenko ha calcato i campi di serie A2 con la maglia del Green Warriors Sassuolo di coach Maurizio Venco (ex Lilliput e Virtus Biella) ed ora si sta già allenando con la sua nuova squadra “Ho già cominciato ad allenarmi con la squadra da qualche giorno ed ho da subito trovato un buon ambiente e una bella accoglienza da parte degli allenatori e delle ragazze“Ripercorrendo il suo percorso pallavolistico, la schiacciatrice termale racconta: ” Ho cominciato a giocare in Ucraina, poi, una volta arrivata in Italia ho giocato tre anni a San Donà di Piave, due anni a Modena all’Anderlini e quest’anno ho iniziato a Sassuolo in serie A2“.Un’esperienza, questa in serie cadetta, breve ma sicuramente formativa per una ragazza di neppure vent’anni: “Nonostante non abbia giocato molto è stata per me una bellissima esperienza che mi ha permesso di crescere non solo fisicamente ma anche di maturare mentalmente“.Parlando, invece, dei motivi che l’hanno spinta ad abbracciare il progetto acquese Vera Bondarenko afferma: “Avevo bisogno di maggiore esperienza in campo. Il salto diretto dalla B2 alla A2 non è facile, per questo ho ritenuto necessario maturare ancora un po’ di esperienza in serie B1 ed Acqui Terme mi è sembrato il posto giusto. Non conoscevo la società prima, ma sapendo che le mie ex compagne si sono trovate bene ho colto anche io questa opportunità”.In ultima istanza, la nuova schiacciatrice termale fissa gli obiettivi: “Voglio contribuire ai risultati della squadra, sperando di tornare a vincere e allontanarci presto dalla zona retrocessione“. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B1 femminile: Chromavis Abo, il ds Condina: “Sospensione del campionato, decisione che ci aspettavamo”

    Di Redazione Stop forzato per due week end per la Chromavis Abo nel campionato di serie B1 femminile in virtù della decisione odierna della Fipav che riguarda tutti i campionati di serie B. Nello specifico per Offanengo vengono rinviate le prime due giornate di ritorno: sabato si sarebbe dovuto disputare il derby a Crema contro l’Enercom Fimi, mentre sette giorni dopo era in agenda la partita casalinga contro Walliance ATA Trento. “Era una decisione – commenta il direttore sportivo Stefano Condina – che ci aspettavamo anche in conformità con le altre federazioni che avevano già posticipato i tornei per l’emergenza-Covid. C’è il tempo per svolgere regolarmente il campionato in un contesto meno pesante di quello di oggi visto l’alzarsi dei contagi che hanno colpito anche li nostro gruppo squadra. Abbiamo avuto cinque casi di positività, ne è rimasto solo uno, mentre le altre quattro atlete sono rientrate in gruppo dopo le visite mediche specialistiche richieste dal  nuovo protocollo federale e prontamente fatte eseguire dal presidente Pasquale Zaniboni in un centro medico di Cremona”. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B2 femminile: la Promoball dà il benvenuto a Martina Moriconi

    Di Redazione Nuovo arrivo in casa Promoball Sanitars Gussago: per la seconda parte di stagione, la squadra bresciana di Serie B2 potrà contare sulle prestazioni di Martina Moriconi. Il martello classe 2002, cresciuta nel Bedizzole – con il quale si è distinta prima nel giovanile e poi con la prima squadra della quale era divenuta anche capitano – ha fatto il suo esordio già nella gara di sabato valida per l’undicesima giornata di campionato (unica del girone ad essere stata disputata, stante il rinvio di tutte le altre a causa dei riscontrati casi di positività al Covid). Durante la sua prima partita non si è risparmiata, facendo vedere alcuni colpi di cui è capace ed andando a referto con 14 punti. “Siamo molto contenti che Martina abbia deciso di abbracciare il nostro progetto – accoglie la nuova giocatrice il general manager Luca Giacomelli – e di concludere con noi la stagione di B2. È un’atleta giovane in una squadra molto giovane. Mi piace molto la sua grinta in campo, ormai si è totalmente amalgamata al gruppo e sono sicuro che il suo carattere ci darà una grandissima mano. Non vediamo l’ora di iniziare il girone di ritorno, sperando di recuperare altri elementi“. Quanto a Moriconi, è lei stessa a raccontare i suoi primi giorni in biancorosso e ciò che si augura per le settimane che verranno: “Mi sto trovando molto bene sia con le ragazze che con la società, sono stati tutti molto accoglienti fin da subito e disponibili per qualsiasi cosa. Per quanto mi riguarda, spero di riuscire a tornare in forma al 100% al più presto, così da dare il mio contributo all’interno della squadra. Nei prossimi mesi speriamo sia di guadagnare punti per la classifica sia di crescere tecnicamente“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    B maschile, la Montesi Pesaro torna in palestra a ranghi ridotti

    Di Redazione È tornata ad allenarsi a ranghi ridotti la Montesi Volley Pesaro, dopo alcuni casi di positività al Covid-19 emersi nei giorni scorsi. Per una ripresa delle attività in totale sicurezza, la società ha pianificato le visite mediche di rientro per gli atleti appena negativizzati, ai quali verrà applicato il protocollo Return to Play. La gara di recupero in programma domani a San Marino è stata nuovamente rinviata a data da destinarsi. Inoltre, come da disposizioni federali, tutti i campionati regionali, territoriali e giovanili sono stati sospesi fino al 23 gennaio. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Rinviate le prossime due giornate dei campionati di Serie B

    Di Redazione Alla fine la Federazione Italiana Pallavolo si è dovuta arrendere alla situazione di emergenza causata dalla pandemia di coronavirus: dopo quelli giovanili, territoriali e regionali, anche i campionati nazionali di Serie B si fermano, almeno fino al 30 gennaio. Sono state infatti rinviate a data da destinarsi le prossime due giornate, dodicesima e tredicesima, dei campionati di Serie B maschile, Serie B1 e Serie B2 femminile, previste per il 16 e il 23 gennaio. In quest’arco di tempo saranno sospese anche amichevoli e tornei, mentre gli allenamenti potranno continuare regolarmente. La decisione si è resa necessaria dopo un weekend, il primo del 2022, caratterizzato da continui rinvii causati dai casi di positività al Covid-19: alla fine sono state ben 149 su 177 le gare rinviate tra 8 e 9 gennaio e, in totale, sono 161 i match da recuperare (63 in B maschile, 35 in B1 femminile e 63 in B2 femminile). Malgrado la sospensione, la Fipav conferma comunque che non ci sarà il blocco delle retrocessioni e che le promozioni continueranno a essere previste come da indizione dei campionati. Per mercoledì 19 gennaio è stata fissata un’ulteriore riunione degli organi decisionali della Federazione – a tutti i livelli –  per valutare ulteriormente la situazione e stabilire la nuova programmazione dell’attività federale. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO