in

Nure Volley verso Gossolengo. L’ex Michela Zambelli: “È stata una seconda casa”

Foto Ufficio stampa Nure Volley

Di Redazione

Primo, storico derby piacentino tra il Nure Volley, la società nata dalla sinergia tra il Volleyball Pontenure e la Pallavolo San Giorgio Piacentino, ed il Mio Volley Busa Foodlab Gossolengo nel campionato di serie B2.

Ricordi, emozioni vissute in prima per tre campionati dal 2014-2017 da parte di Michela Zambelli, attuale centrale del Busa Foodlab che del San Giorgio Piacentino è stata anche capitano.

Michela faresti, un bilancio di questo inizio di stagione? Due gare ed altrettante vittorie e primato solitario. “La stagione 2019-2020 non si poteva aprire in modo migliore. Ovviamente è ancora decisamente presto per fare pronostici e di lavoro da fare ce n’è ancora tanto, ma aver portato a casa sei punti in due partite, ottenendo così il primato solitario, dà sicuramente una carica in più per affrontare con serenità e positività le prossime partite”.

Che gara sarà il derby contro il Nure Volley San Giorgio? La chiave tattica?Questa settimana in casa Gossolengo c’è aria di derby. Sono emozionata, com’è giusto che sia, perché questi scontri sono sempre partite a sé, distanti dalle classifiche e dai pronostici, in cui non si può mai dare nulla per scontato. Noi cercheremo di prepararci al meglio, come abbiamo fatto per le partite precedenti, giocando le nostre carte ed entrando in campo con la grinta che ci ha accompagnate fino ad ora”.

I tuoi ricordi a San Giorgio? Quanti campionati hai giocato?San Giorgio ora Nure per me è come una seconda casa con cui ho sostenuto tre campionati. Rivedrò componenti di una società che mi ha accolta in un momento di difficoltà, quando cercavo di uscire da un infortunio alla spalla, e mi hanno dato la possibilità di riprendere a giocare nel mio ruolo di centrale. Quindi non posso fare a meno di pensare che se oggi mi trovo a giocare in questa categoria, insieme a ragazze che hanno avuto esperienze pallavolistiche importanti, è anche un po’ per merito loro”.

Come vedi questo campionato di B2 rispetto alle scorse stagioni?È difficile fare un confronto tra il nuovo campionato e gli scorsi, dato che abbiamo disputato per ora soltanto due partite e quindi sappiamo ancora ben poco delle altre squadre. Tutto è ancora aperto. L’unica cosa che mi sento di dire è che spero che la nuova stagione si riveli ancor più carica di emozioni e soddisfazioni”.

(Fonte comunicato stampa)


Fonte: https://www.volleynews.it/


Tagcloud:

Lega A – Andrea Gracis tra Treviso e Pesaro “Alla fine della stagione spero di festeggiare due salvezze”

Avimecc Volley Modica, Bua: “Ci aspetta una gara ostica, non dobbiamo farci ingannare da questo inizio”