More stories

  • in

    A2 femminile, definite le date dei recuperi per Brescia e Busto Arsizio

    Di Redazione Dopo i numerosi rinvii forzati, nella certezza di dover chiudere la Regular Season nella prima settimana di Marzo, la Lega Pallavolo Serie A Femminile ha definito le date relative ai recuperi di diverse gare del Girone A. La partita valida per la seconda del ritorno tra Banca Valsabbina Millenium Brescia e Futura Volley Giovani Busto Arsizio, originariamente prevista per il 26 dicembre, si disputerà al PalaGeorge di Montichiari mercoledì 16 febbraio alle ore 20.30. La trasferta in terra sarda, invece, a calendario domenica 16 gennaio per la 4° giornata di ritorno, si giocherà mercoledì 2 febbraio al Geopalace di Olbia, campo di gioco del Volley Hermaea. E’ ancora in attesa di definizione il recupero dell’incontro della Banca Valsabbina Millenium Brescia con l’Assitec Volleyball Sant’Elia che avrebbe dovuto disputarsi il 9 gennaio. Non vi sono notizie ufficiali per quanto riguarda la disputa della Finale di Coppa Italia, rimandata a data da destinarsi dopo le positività interne all’Omag San Giovanni in Marignano, ma l’indirizzo della Lega Pallavolo Serie A Femminile sembra quello di attendere la primavera. Giovedì 3 Febbraio, le ragazze della Futura Volley Giovani Busto Arsizio saranno di scena a Lanciano contro il Tenaglia Altino Volley per il recupero della 5° giornata di ritorno, mentre rimane ancora da fissare il recupero della prima giornata di ritorno, l’unico casalingo, contro la Omag-MT di San Giovanni in Marignano: probabilmente l’incontro sarà pianificato per i primissimi giorni di Marzo Rinviata a data da destinarsi la gara in programma per domenica prossima, 23 gennaio, tra Olimpia Teodora e Seap Dalli Cardillo Aragona a causa del persistere dei casi di positività al Covid registrati settimana scorsa nel gruppo squadra ravvenate. Di seguito il calendario aggiornato dei recuperi: 2ª GIORNATA RITORNOMercoledì 16 Febbraio 2022, ore 20.30Banca Valsabbina Millenium Brescia – Futura Volley Giovani Busto Arsizio 4ª GIORNATA RITORNOMercoledì 2 Febbraio 2022, ore 20.30 Volley Hermaea Olbia – Banca Valsabbina Millenium Brescia 5ª GIORNATA RITORNOGiovedì 3 Febbraio 2022, ore 18.00Tenaglia Altino Volley – Futura Volley Giovani Busto Arsizio (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Stop al caos: approvato dal Ministero della Salute il protocollo ‘Return to play’

    Di Redazione Stop alla confusione, ecco la buona notizia che tutte le società sportive aspettavano ormai da diversi giorni: è stato approvato infatti con circolare del Ministero della Salute 3566 del 18 gennaio il Protocolo “Return to Play” della Federazione Medico Sportiva Italiana, per la ripresa dell’attività sportiva per gli atleti risultati positivi e guariti dal Covid-19. Il protocollo è stato aggiornato in base alle più recenti evidenze medico-scientifiche in relazione all’infezione da SARS-CoV-2, che dimostrano come le complicanze cardiache (in particolare, la mio-pericardite) siano rare nei giovani atleti e si risolvano in genere favorevolmente in tempi relativamente brevi, anche in considerazione del fatto che gli atleti sono soggetti sani, essendo stati sottoposti periodicamente a screening per idoneità agonistica ai sensi della legislazione italiana. Il documento, in linea con le più recenti decisioni assunte dal Governo contro la diffusione dei contagi da Covid-19, tiene conto del mutato contesto sanitario nazionale e dell’avanzamento della campagna vaccinale. L’obiettivo è quello di favorire la ripresa dell’attività sportiva dopo infezione da SARS-CoV-2 in condizioni di sicurezza per l’atleta, senza ulteriore aggravio del Sistema Sanitario Nazionale -già molto impegnato nella gestione dell’emergenza pandemica- e limitando gli esami diagnostici necessari e, di conseguenza, i costi a carico delle famiglie. Sono stati, perciò, identificati i soli approfondimenti diagnostici essenziali, circoscritti in relazione all’età, alla presenza o meno di patologie individuate come fattori di rischio, allo status vaccinale, oltreché allo stadio clinico della malattia, nel massimo rispetto della tutela della salute degli atleti. Il presente documento ha valenza scientifica, in quanto position statement della FMSI, società scientifica riconosciuta per la Medicina dello Sport dal Ministero della Salute. L’aspetto legislativo rimane di competenza del Ministero della Salute, a cui tale documento è stato inoltrato, unitamente al Dipartimento per gli affari regionali e le autonomie della Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri e al Comitato Olimpico Nazionale Italiano. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Piacenza subito in campo con un’altra big: arriva la Lube

    Di Redazione Recupero della seconda giornata di ritorno per Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza mercoledì 19 gennaio 2022 alle ore 20:30 nel 77° campionato di SuperLega Credem Banca (Diretta Volleyball World) con Cucine Lube Civitanova. I biancorossi sono reduci dall’entusiasmante vittoria sul campo di Modena valsa la qualificazione alla Final Four di Del Monte Coppa Italia in programma a Bologna il 5 e 6 marzo. Mentre Cucine Lube Civitanova ha subito l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano di Milano nei Quarti giocati domenica scorsa anche a causa dell’assenza di 4 atleti, tra cui Anzani, a rischio anche per la trasferta del PalaBanca. La vincitrice delle ultime due edizioni ha mancato il pass per la Final Four dopo 11 anni di presenza fissa. In classifica Piacenza è quinta con 25 punti in 15 gare, Civitanova è terza con 31 punti in 13 match. A presentare il match Lorenzo Bernardi, allenatore Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: “Giocando ogni tre giorni non è possibile fare grandi preparazioni. Arriviamo sicuramente da una vittoria molto importante che ci ha dato la possibilità di raggiungere un traguardo straordinario. Essere alle Final Four di Coppa Italia significa aver svolto un lavoro importante e aver ottenuto un livello di gioco sicuramente alto che fino a questo momento forse non ha avuto molta costanza, però abbiamo dimostrato di saper giocare un’ottima pallavolo. Domani incontriamo un’altra grandissima squadra, abituata a vincere e che arriva da una grande delusione con l’eliminazione della Coppa Italia. Sarà quindi un avversario agguerrito. Noi dobbiamo essere pronti e cercare di mettere in campo la qualità che abbiamo e che si sono viste con Vibo e Modena”. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Pineto sfida Belluno. Candeago: “Abbiamo ancora margini di miglioramento”

    Di Redazione Continua il tour de force per i biancazzurri. Dopo le trasferte di Grottazzolina e Prata di Pordenone, mercoledì 19 alle 20:30 al Pala Volley i teramani giocheranno il primo match casalingo del 2022 contro la Da Rold Logistics Belluno. Con una coincidenza fortuita, il recupero della prima giornata è anche l’antipasto del match di Coppa Italia in programma sempre in terra d’Abruzzo sette giorni dopo. I ragazzi di mister Poletto sono una squadra con il giusto mix giovani – esperti. Nonostante sono una neo promossa, hanno concluso il girone d’andata all’ottavo posto conquistando il pass per la Coppa Italia. Un traguardo notevole considerando che sono stati gli unici, tra le matricole del campionato di Serie A3 Credem Banca, a centrare questo risultato. Questo grazie ai tanti talenti km 0 come Piazzetta, centrale classe 1989 pedina più esperta, o nello stesso reparto il capitano Alessandro Paganin classe 1993 per 193 centimetri. A loro si aggiungono gli schiacciatori Candeago, tornato in patria dopo la stagione in A2 con la Mosca Bruno Bolzano, e Andrea Milani ma al momento al rientro da un infortunio. Chiudono il quadro dei profili locali il millennial Pierobon, libero, e il palleggiatore Alessandro Della Vecchia. Stesse mansioni di quest’ultimo per l’interessantissimo classe 1999 Maccabruni con alle spalle tre campionati in A2 con Club Italia Crai Roma, Vbc Mondovì e Geosat Geovertical Lagonegro e tre campionati in A3 con Tipiesse Cisano Bergamasco, Mosca Bruno Bolzano e quest’anno Da Rold Logistics Belluno. Tra i profili maggiormente interessanti l’opposto De Santis. Per il classe 1993 di Tarquinia lunga carriera con una gavetta tra B2 e B1 per poi peregrinare stabilmente in A2 e in A3 con tre campionati per parte in queste singole categorie. Pallavolista più che mai pericoloso con i suoi 202 centimetri e la sua forza esplosiva. Stesso ruolo ma decisamente poliedrico e camaleontico Alessandro Graziani. L’atleta genovese ha una vasta esperienza in B2 e B1 con un’anno in A2 e le ultime stagioni in A3. Proprio Candeago commenta su Legavolley.it e i profili ufficiali del sodalizio bellunese questa prima parte di stagione: “Non mi aspettavo un simile risultato – ammette lo schiacciatore – e, di conseguenza, la qualificazione in Coppa Italia. E pensare che abbiamo pure regalato alcuni punti. A conferma che ci sono ancora dei margini di miglioramento“. Ora, però, il virus comprime il calendario. E obbliga i rinoceronti agli straordinari: “Chi non è stato contagiato – conclude Candeago – si sta attrezzando per fare la terza dose di vaccino ed essere il più coperto possibile. Abbiamo superato il momento più delicato: spero solo che da qui a fine stagione l’organico sia sempre al completo. In questo modo, potremmo puntare a rimanere fra le prime otto“. A lui si aggiungono le parole di coach Diego Poletto che ha fatto lumi e il punto sia sulla situazione Coronavirus che dal lato prettamente sportivo: “Negli ultimi giorni, ci siamo adoperati far lavorare in palestra chi non ha contratto il virus e abbiamo strutturato un piano finalizzato a recuperare il prima possibile gli atleti costretti a sospendere l’attività“. Il contagio ha coinvolto sei elementi della rosa: cinque hanno appena ricevuto l’esito negativo del tampone molecolare. E uno è ancora in attesa: “Nelle sedute alla Spes Arena ci siamo concentrati maggiormente sulla sfera tecnica, sullo sviluppo delle abilità e la cura di quei dettagli che, durante la stagione, è difficile coltivare per mancanza di tempo. Non avendo partite da disputare, è importante mantenere una certa confidenza con la palla“. Il fatto di aver chiuso l’andata all’ottavo posto rappresenta un’ottima base di partenza. O meglio, di ripartenza: “Tra le neopromosse – conclude il coach della Da Rold Logistics – siamo l’unica formazione che è riuscita a qualificarsi per la Coppa Italia. Tuttavia, sappiamo che il ritorno sarà impegnativo: chi ha l’organico più profondo è più agevolato ad affrontare le inevitabili oscillazioni, anche in termini di preparazione, di un periodo complicato e caratterizzato dai contagi“. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Aversa, si recupera il match con Ottaviano

    Di Redazione Neanche il tempo di recuperare le energie che la Wow Green House Aversa torna in campo per un nuovo appuntamento di campionato. In realtà si ‘torna indietro’ perché si disputerà l’ultimo match del girone di andata, quello contro la Falù Ottaviano, che è stato rinviato per ben due volte a causa Covid. Questa sera, ore 20.30 occhi puntati al PalaJacazzi di Aversa perché in realtà i tre punti in palio sono veramente importantissimi. Si definisce infatti il ‘quadro’ della Coppa Italia di Serie A3 (chiaramente il girone Blu) con una classifica davvero ingarbugliata che praticamente porterà, comunque vada, ben 6 squadre in appena 6 punti (le prime 8 conquistano la manifestazione tricolore). I ragazzi del presidente Sergio Di Meo vogliono conquistare i tre punti in palio senza nemmeno perdere set per strada per acciuffare quel secondo posto che permetterebbe di giocare tra le mura amiche contro la Avimecc Modica. Ma bisogna guardare una partita per volta e quindi adesso tutta l’attenzione deve essere per Ottaviano, che è reduce da numerosi giorni di stop per alcuni contagi e quindi per Aversa sarà una vera e propria mina vagante. Cos’ coach Giacomo Tomasello “E’ una gara molto difficile perché si gioca a poche ore dalla partita di domenica ma siamo carichi e con il gruppo al completo possiamo sicuramente dire la nostra. Ci tocca affrontare questo match con la massima concentrazione e poi solamente dopo inizieremo a pensare al big match con Palmi, in terra calabrese. E’ un momento decisivo, giocheremo ogni tre giorni e ogni punto che conquisteremo potrà essere determinante”. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Copa Brasil F.: L’Osasco ed il Minas di Negro vanno in semifinale

    BRASILE – Come da pronostico l’Osasco (3-0 al Fluminense orfano di Bruninha) ed il Minas di Negro (pur senza la lungodegente Thaisa che si è infortunata al perone) si qualificano per la semifinale. Quarti di finale: Risultati e programma14 gennaioPraia Clube – Pinheiros 3-0 (25-20, 25-22, 25-13) 17 gennaioSesi Bauru – Sesc RJ/Flamengo 3-1 (25-11, […] LEGGI TUTTO

  • in

    Friedrichshafen: Stagione finita per Bann, arriva Pekovic?

    GERMANIA – Stagione finita per il libero del Friedrichshafen Blair Bann. Il nazionale canadese dovrà operarsi all’anca. Al suo posto dovrebbe arrivare dal Ribnica Kraljevo il serbo Nikola Pekovic (campione d’Europa nel 2019). Sostieni Volleyball.it Articolo precedenteTurchia: L’Arkas perde la sua stella, Mandiraci ko Articolo successivoCopa Brasil F.: L’Osasco ed il Minas di Negro vanno […] LEGGI TUTTO