in

Scontro d’alta quota tra la Gibam Fano e l’Invent San Donà

Gibam Fano

Di Redazione

San Donà è un brutto cliente da affrontare e l’inizio di campionato lo ha dimostrato: 3 a 2 sul difficile campo di Cuneo ed un netto 3 a 0 casalingo contro Cisano.

Bellei e Margutti sono le due punte di diamante della formazione veneta, come tiene a sottolineare il vice di Radici, Roberto Pascucci: “La squadra è stata costruita pescando elementi con diversi anni di esperienza in A2 alle spalle; Bellei è la bocca da fuoco principale, nonché top scorer nelle prime due giornate. Da non sottovalutare però – continua Pascucci – le due bande Margutti e Cristofaletti, il primo molto tecnico, il secondo fisico e grintoso”.

In settimana i virtussini si sono concentrati su alcune specifiche che in casa contro Torino sono andate a singhiozzo: “Dovremo cercare di partire subito bene spingendo al servizio e cercando di contenere i loro attaccanti – dice Pascucci – a questo proposito in questi giorni abbiamo lavorato per migliorare la fase di muro e fare un ulteriore passo in avanti nell’affiatamento di squadra.

Il match contro i veneti sarà impegnativo ma lo affronteremo con grande attenzione e concentrazione, forti del sostegno del nostro pubblico”.

Per quanto riguarda la squadra che mister Radici schiererà sul taraflex del Pala Allende, pare pienamente recuperato il centrale Lorenzo Paoloni che giocherà al centro con il capitano Salgado, Tallone ed il lettone Ozolins saranno le bande, Cecato al palleggio con il bomber Bulfon opposto, Cesarini libero.

(Fonte: comunicato stampa)


Fonte: https://www.volleynews.it/


Tagcloud:

EuroLeague – Contro il Bayern un'altra bella partita per Achille Polonara

Domenica gara interna contro la GIS Ottaviano. Le sensazioni di Pizzichini ed Agostini