More stories

  • in

    Nba, Gallinari approda ai Boston Celtics: è ufficiale

    BOSTON (STATI UNITI) – La notizia era nell’aria da tempo e ora arriva anche l’ufficialità: Danilo Gallinari è un nuovo giocatore dei Boston Celtics. La conferma ufficiale arriva dallo stesso giocatore ex Olimpia Milano che, sul proprio profilo Instagram, ha pubblicato una foto con la sua nuova canotta più un eloquente frase, che molto dice della voglia del “Gallo” di approdare ai biancoverdi del Massachussets: “Il posto che ho sempre sognato”. La conferma sull’affare è arrivata ieri e confermata dall’agente del giocatore, Michael Tellem, il quale aveva anche reso noto che Gallinari ha firmato un contratto biennale da 13,3 milioni di dollari ma non è tutto: l’accordo con il club vice-campione Nba includerà la possibilità di esercitare una player-option per la seconda stagione. Reduce da una fugace parentesi in Texas con San Antonio, semplice tappa di passaggio in seguito alla trade che ha portato Dejounte Murray a trasferirsi agli Hawks, Gallinari percepirà in questa sua prima stagione in Massachusetts una cifra superiore ai 17 milioni di dollari, grazie al versamento della quota parzialmente garantita del precedente contratto firmato con gli Hawks, che gli Spurs hanno dovuto onorare prima di conferigli lo status di free agent.
    Nba, ufficiale: Bryant è il nuovo centro dei Lakers
    Gallinari-Boston: il sogno titolo in comune
    Con l’approdo ai Celtics, Gallinari indosserà la sesta canotta di una franchigia Nba in 15 stagioni: il “Gallo” ha infatti indossato le prestigiose casacche di Knicks, Nuggets, Clippers, Thunder e Hawks. Boston e Gallinari condividono lo stesso grande obiettivo: il titolo Nba. Gallinari avrà un ruolo non di prima fascia ma importante per la chimica di una squadra perché sarà infatti il sesto uomo, la primissima alternativa ai cinque titolarissimi. Un profilo di esperienza di peso nello spogliatoio dei biancoverdi che si rivelerà molto utile per coach Ime Udoka che può già contare su due riserve di altissimo livello come Grant Williams e Derrick White. Le premesse per una stagione da sogno ci sono tutte: l’obiettivo comune di Gallinari e Celtics è il titolo che manca in Massachusetts dal lontano 2008. LEGGI TUTTO

  • in

    “Gallinari ai Boston Celtics: biennale da 13 milioni di dollari!”

    Danilo Gallinari è un nuovo giocatore dei Boston Celtics. La conferma arriva da Espn e dall’esperto di mercato Nba, Adrian Wojnarowski, secondo il quale l’ala azzurra classe 1988 firmerà un contratto biennale da 13.3 milioni di dollari con la franchigia campione della Eastern Conference e vice-campione Nba, come confermato anche dall’agente, Michael Tellem: l’accordo tra le parti dovrebbe inoltre includere la possibilità di esercitare una player-option per la seconda stagione. Dopo la brevissima parentesi ai San Antonio, semplice tappa di passaggio in seguito alla trade che ha portato Dejounte Murray ad Atlanta, Gallinari quest’anno dovrebbe incassare una cifra molto più alta, superiore ai 17 milioni di dollari, grazie al versamento della quota parzialmente garantita del precedente contratto firmato con gli Hawks, che gli Spurs hanno dovuto onorare prima del taglio.
    Gallinari saluta gli Hawks: “Due stagioni indimenticabili”
    Gallinari ai Celtics: il sogno titolo nel mirino
    ll “Gallo” si appresta dunque ad affrontare la sua quindicesima stagione in Nba con la sesta franchigia diversa in carriera, dopo le precedenti esperienze con Knicks, Nuggets, Clippers, Thunder e Hawks. A 34 anni, l’azzurro di Sant’Angelo Lodigiano coronerà il suo sogno di indossare la canotta biancoverde dei Celtics, con la possibilità di competere per il titolo anche se partirà con un ruolo da comprimario: Gallinari rappresenterà infatti per i Celtics il classico sesto uomo di peso e di esperienza, una pedina fondamentale che, con Derrick White e Grant Williams, darà quei punti che servono a Boston per migliorare il risultato delle finals 2022. Il grande obiettivo, l’anello, manca infatti dal lontano 2008.  LEGGI TUTTO

  • in

    Espn: “Gallinari-Celtics: un matrimonio da 13 milioni di dollari fino al 2024”

    La notizia era nell’aria da tempo e ora arrivano anche le prime conferme ufficiali: Danilo Gallinari firma con i Boston Celtics. L’indiscrezione arriva da Espn e dal giornalista Adrian Wojnarowski: l’azzurro ex Olimpia Milano firmerà un contratto fino al 2024 da 13,3 milioni di dollari con la franchigia biancoverde. La conferma sull’affare ormai in via di definizione sarebbe arrivata anche dall’agente del giocatore, Michael Tellem, il quale avrebbe anche reso noto che l’accordo con il club vice-campione Nba dovrebbe includere la possibilità di esercitare una player-option per la seconda stagione. Reduce da una fugace parentesi in Texas con San Antonio, semplice tappa di passaggio in seguito alla trade che ha portato Dejounte Murray a trasferirsi agli Hawks, Gallinari dovrebbe percepire in questa sua prima stagione in Massachusetts una cifra superiore ai 17 milioni di dollari, grazie al versamento della quota parzialmente garantita del precedente contratto firmato con gli Hawks, che gli Spurs hanno dovuto onorare prima di conferigli lo status di free agent.
    Nba, colpo Bryant per i Lakers
    Gallinari a Boston e il sogno titolo
    Reduce dalle esperienze con New York Knicks, Denver Nuggets, Los Angeles Clippers, Oklahoma Thunder e Atlanta Hawks, il “Gallo” festeggia il suo 15esimo anno in Nba coronando il sogno di una carriera: indossare la prestigiosa canotta biancoverde dei Celtics. Il nuovo ruolo del 34enne di Sant’Angelo Lodigiano a Boston è gia definito: sesto uomo di lusso in panchina. Insieme a Grant Williams e Derrick White porterà l’esperienza e la voglia di rivalsa in uno spogliatoio che vuole mettersi alle spalle la sconfitta alle ultime finals con i Warriors e dare la caccia a un anello che manca dal 2008. LEGGI TUTTO

  • in

    Clamoroso Gallinari: a Boston per l’anello Nba!

    TORINO – Per l’ufficialità manca soltanto il taglio di Danilo Gallinari da parte dei San Antonio Spurs, ma il Gallo ha comunque scelto. La sua prossima destinazione sarà Boston, inseguirà  con i mitici Celtics (dove sarebbe il secondo azzurro, dopo le 18 partite di Gigi Datome nel 2015) l’anello che ancora non ha al dito, l’anello che affiancherà quello del prossimo matrimonio con la compagna Eleonora Boi, madre della piccola Anastasia. Accordo biennale che copre la fine del contratto con Atlanta. Dei 21 milioni e rotti, erano garantiti 5 fino al 29 luglio, ma la cifra comunque finita al Gallo è tra 11 e 12 milioni.
    PREGIATO A quasi 34 anni Gallinari era uno dei pezzi più pregiati del mercato dei free agent e ha subito trovato sistemazione nel primo giorno di trattative, preferendo la leggendaria  franchigia del Massachusetts ai Chicago Bulls. Miami si era leggermente defilata dopo che Durant l’ha indicata tra le sue destinazioni preferite insieme con Phoenix nella richiesta di cessione presentata a Brooklyn. Il primo a segnalare l’affare è stato Jack Fleischer, poi è intervenuta anche Espn con Adrian Wojnarowski, l’uomo delle notizie sicure dal mondo Nba. Boston ha un’eccezione salariale da 6,5 milioni per il primo anno. Sarà un cambio eccellente per le ali di Boston, Tatum, Brown e Horford, elemento per dare un’opportunità offensiva in più quando il sistema offensivo dei Celtics sarà rotto. E la squadra più forte, reduce da una finale Nba, nella carriera americana di Danilo che comunque sarà in Nazionale agli Europei al via il 3 settembre a Milano. LEGGI TUTTO

  • in

    Gallinari, ufficiale l'addio agli Hawks dopo due anni: “Non vi dimenticherò mai”

    ATLANTA (STATI UNITI) – È ufficiale: Danilo Gallinari dà l’addio agli Atlanta Hawks e vola in Texas, ai San Antonio Spurs. La conferma arriva direttamente dall’ex ala dell’Olimpia Milano che affida a Twitter le sue emozioni dopo 117 presenze con la maglia della franchigia georgiana: “È difficile dire addio. Sappiamo sempre cosa ci lasciamo alle spalle ma non cosa troveremo davanti a noi”, twitta l’azzurra classe 1988. “Mi lascio alle spalle bravi ragazzi, tifosi speciali e due stagioni indimenticabili. Abbiamo volato in alto Hawks… non lo dimenticherò mai! Grazie Atlanta dal profondo del mio cuore”. Guarda la galleryDraft Nba 2022: Banchero prima scelta, e che look!
    Nba, Gallinari da Popovich: è il terzo italiano agli Spurs
    Danilo Gallinari diventa il terzo italiano della storia a indossare la canotta di San Antonio. Prima di lui, Marco Belinelli, campione Nba con gli Spurs nel 2014 e primo italiano in assoluto a vincere l’anello, poi Ettore Messina, per anni assistant coach di Gregg Popovich sulla panchina degli stessi Spurs. Secondo quanto riporta Espn però, l’approdo di Gallinari a San Antonio sarebbe più fugace del previsto: l’azzurro, trasferitosi dagli Atlanta Hawks (con cui aveva ancora un anno di contratto a 21,5 milioni di dollari) ai texani in cambio delle tre prime scelte del Draft delle prossime edizioni (2023, 2025 e 2027), un diritto di scambio tra le due franchigie (2026) e l’All Star Dejounte Murray come contropartita tecnica, non dovrebbe fermarsi in Texas. Infatti, secondo quanto riportato da Espn, l’ala di Sant’Angelo Lodigiano non dovrebbe fermarsi alla corte di Gregg Popovich ma potrebbe essere messo nelle condizioni di diventare, fin da subito, free agent e trovare così un nuovo progetto in Nba. I San Antonio Spurs, oggi, rappresenterebbero il sesto team della Nba in cui giocherà Gallinari, dopo Knicks (che lo scelsero nel draft del 2008), Denver Nuggets, Los Angeles Clippers, Oklahoma Thunder e Atlanta Hawks.  LEGGI TUTTO

  • in

    Gallinari ufficializza l'addio ad Atlanta: “Due stagioni indimenticabili”

    ATLANTA (STATI UNITI) – Danilo Gallinari saluta Atlanta e gli Hawks e si trasferisce ai San Antonio Spurs. La conferma arriva dalla stessa ala classe 1988 che, con un tweet, dà l’addio alla franchigia georgiana dopo due anni e 117 presenze: “È difficile dire addio. Sappiamo sempre cosa ci lasciamo alle spalle ma non cosa troveremo davanti a noi”, twitta l’ex giocatore, tra le altre, di Olimpia Milano e New York Knicks. “Mi lascio alle spalle bravi ragazzi, tifosi speciali e due stagioni indimenticabili. Abbiamo volato in alto Hawks… non lo dimenticherò mai! Grazie Atlanta dal profondo del mio cuore”.Guarda la galleryWarriors, parata e festa per il titolo Nba: Curry scatenato
    Nba, Gallinari agli Spurs: è il terzo italiano in Texas
    Prima Marco Belinelli, campione Nba con gli Spurs nel 2014 e primo italiano a vincere l’anello, poi Ettore Messina, per anni assistant coach di Gregg Popovich sulla panchina degli stessi Spurs e Danilo Gallinari: sarà il terzo italiano della storia in maglia di San Antonio. Infatti, secondo quanto riferiscono Espn e poi altre fonti oltreoceano, Gallinari è stato trasferito dagli Atlanta Hawks, con cui aveva ancora un anno di contratto a 21,5 milioni di dollari, ai texani. Vanno ai bianconeri anche tre prime scelte del Draft (2023, 2025 e 2027) più un diritto di scambio (2026), oltre allo scambio con l’All Star Dejounte Murray che compie il percorso inverso. Lo stesso azzurro non dovrebbe fermarsi alla corte di Gregg Popovich ma potrebbe essere messo nelle condizioni di diventare, da subito, free agent. I San Antonio Spurs saranno quindi il sesto team della Nba in cui giocherà Gallinari, dopo New York Knicks (che lo scelsero nel draft del 2008), Denver Nuggets, Los Angeles Clippers, Oklahoma Thunder e Atlanta Hawks.  LEGGI TUTTO

  • in

    ESPN: “Gallinari saluta Atlanta per gli Spurs, ma è solo di passaggio”

    Prima Marco Belinelli, campione Nba con gli Spurs, poi Ettore Messina, per anni vice di coach Greg Popovich sulla panchina degli stessi Spurs. Adesso un altro italiano potrebbe fare parte della franchigia bianconera di San Antonio. Infatti, secondo quanto riferisce Espn, Danilo Gallinari sarebbe in procinto di lasciare gli Atlanta Hawks, con cui aveva ancora un anno di contratto a 21,5 milioni di dollari, per raggiungere gli Spurs. Ai texani andrebbero anche tre prime scelte, e tutto ciò in cambio dell’All Star Dejounte Murray. Nonostante ciò, per l’azzurro dovrebbe trattarsi solamente di una tappa di passaggio. I San Antonio Spurs potrebbero essere il sesto team della Nba in cui giocherà Gallinari, dopo NY Knicks, Denver Nuggets, Los Angeles Clippers, Oklahoma Thunder e Atlanta Hawks.Sullo stesso argomentoNba, Westbrook rimane ai Lakers: esercitata l’opzione ad 47 milioni!NBA LEGGI TUTTO

  • in

    Gallinari sull'addio di Sacchetti: ” Non me l'aspettavo”

    ” Non me l’aspettavo, non sapevo quale fosse la situazione con la Federazione e l’ho scoperto all’ultimo anche io. Ma noi giocatori dobbiamo fare i giocatori, quello che possiamo controllare è quello che facciamo in campo, è il nostro lavoro, poi le scelte sull’allenatore non le facciamo noi”. Questo il commento di Danilo Gallinari  a Sky  sul divorzio fra la Nazionale e il ct Meo Sacchetti ad appena pochi mesi  dall ‘Europeo dove l’Italia giocherà il suo girone al Forum di Milano. “Bisogna sempre sognare in grande – dice il Gallo – ma al contempo fare passo per passo. Tutto può succedere, ogni gara  è a se ma giocare in casa deve essere un vantaggio. L’obiettivo iniziale è passare la prima fase e poi vedremo” LEGGI TUTTO