More stories

  • in

    Lube Volley, Anzani: “Padova squadra giovane ma attenzione a Shoji”

    Di Redazione
    Torna a giocare all’Eurosuole Forum (aperto per 200 spettatori) la Cucine Lube Civitanova per la sesta giornata di andata di SuperLega Credem Banca. Domenica (ore 18, diretta su Eleven Sports, su MyCujoo e sulla pagina Facebook Lega Pallavolo Serie A, diretta Radio Arancia) i biancorossi ricevono la visita della Kioene Padova per andare a caccia della sesta vittoria consecutiva e proseguire la corsa alla vetta della classifica attualmente occupata da Perugia con un punto in più dei cucinieri. Forti dei successi in trasferta ottenuti a Monza e Piacenza, Juantorena e compagni vogliono approfittare del turno casalingo per prolungare la striscia di vittorie. Oggi e sabato pomeriggio due allenamenti tecnici all’Eurosuole Forum per gli uomini di De Giorgi, domenica mattina la consueta seduta pre-gara.
    Alla scoperta dell’avversario Kioene Padova
    I veneti allenati da Jacopo Cuttini si presentano con una squadra giovane ma gestita in regia dall’esperienza del palleggiatore Usa Kawika Shoji, in diagonale con l’opposto sloveno Stern. A schiacciare in banda il polacco Wlodarczyk in coppia con il giovanissimo Mattia Bottolo (classe 2000), in alternativa c’è l’ex di turno Milan. Al centro un altro ex, Marco Vitelli, e Marco Volpato. Il libero è lo spagnolo Danani.
    Parla Simone Anzani (centrale Cucine Lube Civitanova)
    “Ci attende l’ultima partita di questo tour de force delle ultime due settimane, secondo me sarà una gara tosta perché comunque abbiamo visto nelle scorse giornate Padova giocare sempre bene, anche contro le squadre di alto livello. Dobbiamo entrare in campo concentrati più su noi stessi che sugli altri, bisogna stare molto attenti perché la Kioene ha giocatori giovani con tanta voglia di mettersi in mostra guidati da un palleggiatore esperto che può dare filo da torcere a noi centrali sulla lettura del gioco. Dunque antenne ben dritte, ci sarà da lottare per portare a casa ancora una volta i tre punti”.

    Parla Marco Volpato (centrale Kioene Padova)
    “Ci attende una gara molto difficile ma che dovremo affrontare a mente libera, concentrandoci prevalentemente sul nostro gioco. Sarà necessario essere più cinici nei momenti decisivi e questo ce lo ha insegnato l’ultima sfida in casa con Monza”.
    Gli arbitri di Cucine Lube Civitanova – Kioene Padova
    La sesta giornata di andata di SuperLega sarà diretta da Maurizio Canessa di Bari e Bruno Frapiccini di Ancona.
    Altra classica con Padova: sfida numero 47
    Cucine Lube e Padova si incontrano per il match numero 47 della loro storia. Il bilancio sorride nettamente ai cucinieri con 40 vittorie contro le 6 dei veneti.
    Gli ex di turno
    Fabio Balaso a Padova dal 2012/13 al 2017/18, Enrico Diamantini (che non sarà del match) a Padova nel 2015/16, Sebastiano Milan a Civitanova nel 2017/18, Marco Vitelli a Civitanova dal 2013/14 al 2015/16
    Giocatori a caccia di record
    In Regular Season: Marco Vitelli – 3 muri vincenti ai 100 (Kioene Padova)
    In carriera: Simone Anzani – 15 punti ai 1900,- 2 ace ai 100, Osmany Juantorena – 11 punti ai 4300, Kamil Rychlicki – 32 punti agli 800, Robertlandy Simon – 3 ace ai 200 (Cucine Lube Civitanova), Sebastiano Milan – 14 punti ai 1100, Toncek Stern – 36 punti ai 1200, – 26 attacchi vincenti ai 1000, Marco Vitelli – 10 punti ai 500 (Kioene Padova).
    Dalla sesta giornata le partite anche su MyCujoo
    A partire dalla sesta giornata, in programma domenica 18 ottobre, Eleven Sports amplierà la sua offerta rendendo disponibili tutte le partite, oltre che su elevensports.it, anche su MyCujoo, piattaforma di streaming con cui Eleven ha già avviato collaborazioni strutturali in altri mercati. Tutti gli abbonati Eleven avranno l’accesso gratuito al servizio su MyCujoo e potranno vedere le partite della propria squadra del cuore anche su quest’altra piattaforma senza ulteriori esborsi. In questo modo ai fan verrà offerta la possibilità di scegliere dove guardare le partite. Su elevensports.it, i tifosi possono essere certi che Eleven, con i propri partner tecnici, sta lavorando a pieno ritmo per garantire un’esperienza di visione di alta qualità per le partite future. Su MyCujoo invece verrà offerta un’altra piattaforma con una serie di strumenti di visione innovativi. Inoltre, alcune partite di SuperLega saranno disponibili anche attraverso la piattaforma di streaming LIVENow, acquistabili in modalità one shot. La disponibilità di tutte le partite tramite piattaforme alternative offrirà ai fan una nuova scelta e nuove garanzie affinché possano godersi in diretta tutte le emozioni della propria squadra del cuore.
    Come seguire Cucine Lube Civitanova – Kioene Padova
    Diretta Eleven Sports e Mycujoo ed ancora sulla pagina Facebook Lega Pallavolo Serie A, con la telecronaca di Gianluca Pascucci e Andrea Bari. Diretta Radio Arancia Network con la radiocronaca di Fabio Petrelli e Stefano Donati con ampio pre e post partita (anche su YouTube e Facebook di Radio Arancia, nonché su Arancia Television 210 digitale terrestre o sulla App Radio TV Arancia & More). Aggiornamenti live anche sui profili ufficiali Lubevolley Instagram, Facebook e Twitter. Replica televisiva lunedì alle ore 21 su Arancia Television (canale 210 digitale terrestre) con la telecronaca di Gianluca Pascucci.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Padova, Volpato: “La vera Monza si è vista dal terzo set”

    Di Redazione
    Nulla da fare per Padova che dopo oltre due ore di gioco alla Kioene Arena si è arresa al tie break alla Vero Volley Monza brava a crederci e a ribaltare il risultato dopo il doppio vantaggio dei veneti. Una gara da togliere il fiato ha visto le individualità emergere con Lagumdzija MVP e autore di 33 punti. Tra le fila Kioene Padova un plauso a Stern che mette a referto 21 punti e un Vitelli particolarmente ispirato con 18 punti e il 67% in attacco.
    Le parole di Marco Volpato al termine del match: “Loro hanno iniziato a spingere e a giocare come sanno. Quella vista all’inizio non era la Monza che conosciamo, infatti poi hanno incominciato a metterci pressione. Noi abbiamo avuto un calo incredibile nel terzo set, poi dal quarto la partita è stata giocata come il primo parziale, punto a punto. Sono saliti poi in cattedra alcuni dei loro giocatori come l’opposto Lagumdzija, che ci ha un po’ affossato soprattutto nel tie break“. LEGGI TUTTO

  • in

    Padova, Marco Volpato sarà il capitano: “Sarò un riferimento”

    Di Redazione
    Sarà Marco Volpato il capitano della Pallavolo Padova per la stagione 2020/21. Trent’anni compiuti lo scorso 5 maggio, il centrale vicentino si appresta a vivere la sua nona stagione in bianconero. Con la maglia di Padova ha collezionato 215 presenze in gare ufficiali realizzando complessivamente 1.486 punti (una media di 7 a partita). «Non nascondo che per me sia una nuova emozione – dice Volpato – oltre che uno stimolo per il campionato che dovremo affrontare. Nelle otto stagioni trascorse qui, ho avuto modo di conoscere ottimi giocatori e grandissimi capitani. Da ognuno di loro ho appreso qualcosa. Spero di seguire le orme di Dragan Travica, che nelle ultime tre stagioni ha dato esempio di essere un ottimo leader».
    Per te qual è l’importanza di coprire questo ruolo?«Al di là delle “responsabilità” nel corso delle partite, la figura del capitano è quella che deve fare da collante tra giocatori, staff e Società. Per me deve essere un riferimento per i compagni, non solo nello spogliatoio ma anche al di fuori, nella vita di tutti i giorni».
    Come si stanno svolgendo queste prime settimane di allenamento?«Bene. Purtroppo siamo ancora orfani di palleggiatori e liberi, ma fra un po’ potremo allenarci tutti insieme. Tutto ciò che è accaduto a causa del Covid-19 ha costretto gli atleti di tutte le squadre a stare fermi per molto tempo. Ecco perché il lavoro che si sta svolgendo in queste fasi è leggermente variato rispetto agli altri anni, ma è giusto così. L’importante sarà arrivare preparati fisicamente per l’inizio delle prime gare ufficiali».
    Si partirà con la Del Monte© Coppa Italia per poi iniziare il campionato di Superlega…«Sarà un bel banco di prova per iniziare a “prendere le misure” con le altre squadre. Ovviamente scenderemo in campo per dare il massimo fin dalla prima partita, ma sarà inevitabile che ogni formazione avrà bisogno di tempo per trovare un proprio gioco e una propria identità».
    Infine quanto sarebbe importante per voi avere il pubblico a tifarvi?«Molto. Questa stagione più che mai. A Padova il pubblico ha sempre fatto la differenza, dando alla squadra una marcia in più. A partire dai nostri abbonati. Sarà una stagione da vivere tutti uniti e anzitutto con lo scopo di divertirci e far divertire».
    DEL MONTE© COPPA ITALIA: IL GIRONE DI PADOVA. Le migliori quattro classificate della stagione 2019/2020 (Cucine Lube Civitanova, Leo Shoes Modena, Sir Safety Conad Perugia e Itas Trentino) sono ammesse direttamente ai Quarti di Finale. Le rimanenti otto squadre saranno divise in due gironi di quattro squadre ciascuno, formati secondo il criterio della serpentina, sulla base della classifica della stagione 2019/20. Queste otto squadre disputeranno quindi un girone all’italiana con partite di sola andata per un totale di tre incontri per squadra (13, 20 e 23 settembre). Le due migliori di ciascun girone disputeranno due partite in casa ed una in trasferta. Le prime due squadre classificate di ciascun girone raggiungeranno le altre quattro già qualificate ai Quarti di Finale. Gli accoppiamenti dei Quarti di Finale saranno effettuati secondo la classifica al termine del girone di andata della Regular Season di SuperLega 2020/21, da giocarsi in gara unica in casa della squadra con miglior classifica. Le quattro vincenti accederanno alla Final Four. Nel girone B in cui è inserita la Pallavolo Padova si trovano Consar Ravenna, Gas Sales Bluenergy Piacenza e Top Volley Latina.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Volpato è il capitano

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Alla sua nona stagione in bianconero, il centrale sarà leader della squadra: «emozionante e stimolante, cercherò di seguire le orme di chi mi ha preceduto». La Pallavolo Padova intanto prosegue gli allenamenti in attesa delle prime sfide ufficiali di Del Monte© Coppa Italia. Ecco gli accoppiamenti
    Sarà Marco Volpato il capitano della Pallavolo Padova per la stagione 2020/21. Trent’anni compiuti lo scorso 5 maggio, il centrale vicentino si appresta a vivere la sua nona stagione in bianconero. Con la maglia di Padova ha collezionato 215 presenze in gare ufficiali realizzando complessivamente 1.486 punti (una media di 7 a partita). «Non nascondo che per me sia una nuova emozione – dice Volpato – oltre che uno stimolo per il campionato che dovremo affrontare. Nelle otto stagioni trascorse qui, ho avuto modo di conoscere ottimi giocatori e grandissimi capitani. Da ognuno di loro ho appreso qualcosa. Spero di seguire le orme di Dragan Travica, che nelle ultime tre stagioni ha dato esempio di essere un ottimo leader».Per te qual è l’importanza di coprire questo ruolo?«Al di là delle “responsabilità” nel corso delle partite, la figura del capitano è quella che deve fare da collante tra giocatori, staff e Società. Per me deve essere un riferimento per i compagni, non solo nello spogliatoio ma anche al di fuori, nella vita di tutti i giorni».Come si stanno svolgendo queste prime settimane di allenamento?«Bene. Purtroppo siamo ancora orfani di palleggiatori e liberi, ma fra un po’ potremo allenarci tutti insieme. Tutto ciò che è accaduto a causa del Covid-19 ha costretto gli atleti di tutte le squadre a stare fermi per molto tempo. Ecco perché il lavoro che si sta svolgendo in queste fasi è leggermente variato rispetto agli altri anni, ma è giusto così. L’importante sarà arrivare preparati fisicamente per l’inizio delle prime gare ufficiali».Si partirà con la Del Monte© Coppa Italia per poi iniziare il campionato di Superlega…«Sarà un bel banco di prova per iniziare a “prendere le misure” con le altre squadre. Ovviamente scenderemo in campo per dare il massimo fin dalla prima partita, ma sarà inevitabile che ogni formazione avrà bisogno di tempo per trovare un proprio gioco e una propria identità».Infine quanto sarebbe importante per voi avere il pubblico a tifarvi?«Molto. Questa stagione più che mai. A Padova il pubblico ha sempre fatto la differenza, dando alla squadra una marcia in più. A partire dai nostri abbonati. Sarà una stagione da vivere tutti uniti e anzitutto con lo scopo di divertirci e far divertire».DEL MONTE© COPPA ITALIA: IL GIRONE DI PADOVA. Le migliori quattro classificate della stagione 2019/2020 (Cucine Lube Civitanova, Leo Shoes Modena, Sir Safety Conad Perugia e Itas Trentino) sono ammesse direttamente ai Quarti di Finale. Le rimanenti otto squadre saranno divise in due gironi di quattro squadre ciascuno, formati secondo il criterio della serpentina, sulla base della classifica della stagione 2019/20. Queste otto squadre disputeranno quindi un girone all’italiana con partite di sola andata per un totale di tre incontri per squadra (13, 20 e 23 settembre). Le due migliori di ciascun girone disputeranno due partite in casa ed una in trasferta. Le prime due squadre classificate di ciascun girone raggiungeranno le altre quattro già qualificate ai Quarti di Finale. Gli accoppiamenti dei Quarti di Finale saranno effettuati secondo la classifica al termine del girone di andata della Regular Season di SuperLega 2020/21, da giocarsi in gara unica in casa della squadra con miglior classifica. Le quattro vincenti accederanno alla Final Four. Nel girone B in cui è inserita la Pallavolo Padova si trovano Consar Ravenna, Gas Sales Bluenergy Piacenza e Top Volley Latina.
    Alberto SanaviaUfficio stampa Pallavolo Padovawww.pallavolopadova.com

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Articolo precedenteColpo grosso Gis! Ufficiale l’arrivo di Tino Hanzic:” Ottaviano, cresciamo e vinciamo insieme”

    Prossimo articoloIl DT Vetrella: “La squadra? Nel nome di Roma” LEGGI TUTTO

  • in

    Pallavolo Padova: le parole dei protagonisti nei primi giorni di lavoro

    Foto Facebook Pallavolo Padova

    Di Redazione
    Continua la preparazione in casa Pallavolo Padova in vista della prossima stagione di Superlega. I ragazzi, che stanno lavorando da qualche giorno in palestra sotto la guida del nuovo coach Cuttini, sono pronti ad affrontare il campionato che verrà.
    Ecco le interviste ad alcuni dei giocatori impegnati nel raduno: Toncek Stern, Marco Volpato, Sebastiano Milan, Marco Vitelli e Wojciech Wlodarczyk.
    [embedded content]
    (Fonte: Pallavolo Padova) LEGGI TUTTO

  • in

    Iniziati gli allenamenti in casa Pallavolo Padova

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Assenti solo Danani, Ferrato, Gottardo e Shoji. Coach Cuttini: “servirà grande qualità nel lavoro a partire da subito”
    Si è svolto questo pomeriggio alla Kioene Arena il primo allenamento della stagione 2020/21 della Pallavolo Padova. Agli ordini di coach Jacopo Cuttini e del vice Matteo Trolese mancavano solo Santiago Danani e Kawika Shoji, oltre a Leonardo Ferrato e Mattia Gottardo, quest’ultimi impegnati con la Nazionale Juniores. Molti volti nuovi tra cui anche il preparatore atletico Alessio Carraro. Presenti anche il presidente Giancarlo Bettio e il presidente uscente Fabio Cremonese, pronti a dare la giusta carica al gruppo. «La parola d’ordine dovrà essere anzitutto “voglia di crescere” – dice Bettio – per cui da questo gruppo mi aspetto tanta buona volontà e senso del sacrificio. Mi auguro inoltre che il campionato possa ripartire col pubblico, giocare con i palazzetti vuoti sarebbe una sconfitta per questo sport». Buone le prime impressioni anche da parte di Cremonese dopo aver assistito al primo allenamento: «è una squadra con grande voglia di dimostrare le proprie qualità. La Società sarà al loro fianco per aiutarli e sono certo che possiamo contare su uno staff preparato che darà loro i mezzi per lavorare bene».Determinato e con le idee chiare il coach Jacopo Cuttini, che fin dai primi minuti ha caricato i propri atleti. «Da tempo aspettavo di poter ricominciare – spiega Cuttini – e per me  è emozionante ritornare qui da primo allenatore. I ragazzi sono carichi, quattro mesi di stop hanno aumentato la voglia di tutti noi di poter riprendere. Ho parlato uno a uno con tutti loro. E’ un gruppo nuovo e sarà un campionato difficile. Servirà grossissima qualità del lavoro, a partire da subito». Gruppo fortemente rinnovato rispetto alla passata stagione, con il veterano Marco Volpato però a fare da filo conduttore tra passato e futuro: «sappiamo che dopo un così lungo stop sarà dura, ma l’importante sarà arrivare carichi ai nastri di partenza. L’obiettivo sarà quello di scendere in campo per cercare di strappare punti contro qualsiasi squadra. La mentalità di questo team dovrà essere quella di un gruppo pronto a soffrire ma anche bravo a sfruttare i momenti difficoltà della altre squadre».Oltre ai gi nomi già citati in precedenza, lo staff tecnico bianconero è composto anche da Luca Beccaro (assistente), Alberto Salmaso (scoutman) e Sandro Camporese (team manager). Lo staff medico è formato invece dalla dott.ssa Paola Pavan, il dott. Davide Tietto e i fisioterapisti Davide Giulian e Daniele Salvagnini.
    IL PROGRAMMA ALLENAMENTI DELLA PRIMA SETTIMANA. Tutti gli allenamenti si svolgeranno a porte chiuse fino a nuove indicazioni. Ecco il programma della prima settimana:martedì 14 luglio: 9.00-12.00 preparazione fisica, 17.00-19.30 tecnica;mercoledì 15 luglio: 10.00-12.00 preparazione fisica (piscina), 17.00-19.30 tecnica;giovedì 16 luglio: 17.00-19.30 tecnica;venerdì 17 luglio: 9.00-12.00 preparazione fisica, 17.00-19.30 tecnica.Le sedute di allenamento in piscina si svolgeranno negli impianti del Columbus Thermal Pool di Abano Terme, partner della Pallavolo Padova.
    Alberto SanaviaUfficio stampa Pallavolo Padovawww.pallavolopadova.com

    Facebook

    Twitter

    WhatsApp

    Linkedin

    Print

    Articolo precedenteLa Cucine Lube Civitanova 2020-2021 è al lavoro: il programma della prima settimana LEGGI TUTTO

  • in

    Si riparte da Marco Volpato

    Facebook Twitter WhatsApp Linkedin Print Il centrale rimarrà in bianconero fino al 2022/23: per lui sono già 1486 i punti con la maglia di Padova. «Coach Cuttini sarà l’uomo giusto per competenze tecniche e doti umane. Baldovin? Mi ha fatto crescere, gli auguro le migliori fortune per la sua carriera» La Società bianconera comunica di […] LEGGI TUTTO

  • in

    La Kioene riparte da Marco Volpato. Il centrale a Padova fino al 2022/23

    Ufficio stampa Kioene Padova Di Redazione La Società bianconera comunica di aver raggiunto un accordo triennale con Marco Volpato. In otto stagioni finora disputate in bianconero, Volpato ha collezionato 215 presenze in gare ufficiali realizzando complessivamente 1.486 punti (una media di 7 a partita). 30 anni compiuti lo scorso 5 maggio, Volpato prolunga la sua […] LEGGI TUTTO