in

Basket, la Lega riporta la serie A a 16 squadre. Torino, per ora, resta esclusa

ROMA – La serie A di basket tornerà a 16 squadre e Torino, per ora, resta esclusa. Lo ha deciso l’assemblea di Lega stabilendo che sarà a 16 anche la Supercoppa con una formula da 4 gironi da 4 squadre con successiva Final Four. Il presidente Umberto Gandini ha spiegato così la sofferta decisione: “A seguito dell’emergenza coronavirus che aveva portato all’annullamento del campionato con il blocco di promozioni e retrocessioni avevamo deciso di istruire un format a 18 squadre, assegnando il 18° posto a una squadra di A2, individuata seguendo criteri di oggettività sportiva sulla base di un ranking con 10 voci diverse (solidità patrimoniale, titoli sportivi, impianti, presenza di altre squadre in ambito regionale, collegamenti ecc.). Ci siamo pertanto rivolti a Torino che era largamente al primo posto del ranking. Avendo Torino la stessa proprietà della Dinamo Sassari, volevamo dare tempo utile per cambiare struttura societaria. Il 15 giugno però abbiamo dovuto fare i conti con la richiesta di Pistoia di riposizionamento in A2. Pesaro, invece, ha gettato il cuore oltre l’ostacolo e ha trovato le risorse per mantenere la categoria. Per Pistoia la situazione era irreversibile e ha dovuto compiere un passo doloroso. Abbiamo deciso di seguire ancora il ranking, dove al secondo posto c’era Verona, che prima ha mostrato un po’ di freddezza e poi ha chiesto di estendere il termine fissato dal 22 al 25 giugno per centrare obiettivi di budget. Lo abbiamo concesso, ma purtroppo Verona non ce l’ha fatta e si è chiamata fuori. Abbiamo continuato a seguire il ranking, valutando un’altra serie di squadre, nell’ordine Napoli, Ravenna, Forlì e Trapani, senza però ottenere risposte positive. Udine non è stata ufficialmente contattata perché non aveva una posizione adeguata nel ranking adeguata. Se però Udine avesse i requisiti e la disponibilità economica per salire in serie A valuteremo anche questa opzione, ma mi sembra che abbia messo nero su bianco esattamente il contrario. Per Torino resta inalterata la possibilità di partecipare alla serie A in caso di rinuncia di una delle 16 società”.Basket


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml

Coronavirus: Novak Djokovic e sua moglie Jelena sono senza sintomi. Nuovo test il prossimo 07 luglio

Trento: Da Re puntualizza su Vettori. “Non si sta pagando il cartellino. Se percepirà un ingaggio più basso sarà per il Covid-19 e le sue prestazioni in campo”