in

Malagò: “I Giochi di Tokyo? Forse in maggio-giugno del 2021”

ROMA – “Con il calendario internazionale si naviga a vista, spostate le Olimpiadi al 2021, i Giochi del Mediterraneo di Orano saranno slittati al 2022. Questa è una gravissima crisi che ha colpito anche e soprattutto il mondo dello sport”, cosi Giovanni Malagò dopo la Giunta Coni straordinaria di oggi. Secondo lui “se si riuscisse ad anticipare l’Olimpiade di Tokyo spostata nel 2021 di uno o due mesi rispetto alle data di quest’anno (24 luglio-9 agosto), non si dovrebbero toccare i calendari di eventi già pianificati: penso all’atletica e al nuoto, ma anche a tante altre manifestazioni già in agenda come il canottaggio e la ginnastica per esempio”. E ha aggiunto: “Ci saranno delle varie call nei prossimi giorni per capire quali sono le indicazioni. Ma tutto passa per quello che dirà l’Organizzazione mondiale della sanità, che non potrà individuare oggi le date. L’obiettivo del Cio è naturalmente quello di far ripartire il prima possibile le gare di qualificazione”.


Fonte: http://www.repubblica.it/rss/sport/rss2.0.xml


Tagcloud:

Internazionali BNL d’Italia 2020: la nota ufficiale diramata dagli organizzatori