More stories

  • in

    Finals Nba, Antetokounmpo risveglia i Bucks. I Suns guidano 2-1

    MILWAUKEE (Stati Uniti) – Una prestazione strepitosa di Giannis Antetokounmpo, autore di 41 punti con 13 rimbalzi e 6 assist, risveglia Milwaukee nelle Finals Nba. In gara-3 il greco trascina i Bucks, con 41 punti, 13 rimbalzi e 6 assist, contro i Suns che vincono 120-100 al Fiserv Forum e riaprono la serie. Consapevoli della necessità di non poter fallire ancora, i Bucks entrano in campo con grande determinazione. Superato lo spavento per il cambio chiesto da Antetokounmpo dopo appena 3 minuti per riprendere fiato, i padroni di casa confezionano un super secondo quarto scavando un break mai più colmato dai Suns: all’intervallo lungo Milwaukee è avanti di 15 (60-45) che diventano 22 a fine terzo quarto (98-76), con il greco inarrestabile sotto canestro. Ma i Bucks, diversamente dalle gare precedenti, possono contare anche sull’apporto delle altre due star: Jrue Holiday gioca un super terzo quarto da 12 punti per bloccare la reazione di Phoenix e alla fine chiude con 21 punti e 9 assist, Khris Middleton è meno preciso al tiro ma mette comunque a referto 18 punti, 7 rimbalzi e 6 assist in 41 minuti. Per i Suns invece, doppia doppia sfiorata per Ayton, con 19 punti e nove rimbalzi mentre Chris Paul ne mette a referto 19 e nove assist. LEGGI TUTTO

  • in

    Finals Nba, super Antetokounmpo riapre la serie. I Suns guidano 2-1

    MILWAUKEE (Stati Uniti) – Giannis Antetokounmpo, autore di 41 punti con 13 rimbalzi e 6 assist, riapre le Nba Finals 2021. Il greco in gara-3 trascina i Bucks che battono i Suns 120-100 al Fiserv Forum. I vincitori della Eastern Conference non falliscono l’opportunità di rientrare nella serie ed entrano in campo con determinazione. Dopo l’iniziale +3 in favore di Phoenix a fine primo quarto (25-28), arrivano infatti due super parziali, con il secondo (35-17) ed il terzo periodo (38-31) che di fatto rendono Milwaukee irraggiungibile. Il greco è inarrestabile sotto canestro ma i Bucks, diversamente dalle gare precedenti, possono contare anche sull’apporto delle altre due star: Jrue Holiday chiude con 21 punti e 9 assist, mentre Khris Middleton è meno preciso al tiro ma mette comunque a referto 18 punti, 7 rimbalzi e 6 assist in 41 minuti. Per i Suns invece Ayton e Chris Paul segnano entrambi 19 punti, serata ‘no’ al tiro per Devin Booker. LEGGI TUTTO

  • in

    Usa da incubo, battuti da Nigeria in amichevole pre-Tokyo

    La Nigeria, avversaria dell’Italia nel girone olimpico a Tokyo, ha battuto a sorpresa gli Stati Uniti 90-87 in un’amichevole a Las Vegas, in Nevada. La nazionale, che schiera sei giocatori della Nba ed è guidata dal coach Mike Brown, è diventata la prima africana nella storia a battere gli Stati Uniti. Miglior marcatore per il Dream Team guidato da Gregg Popovich è stato Kevin Durant, con 17 punti, mentre Gabe Vincent, rookie dei Miami Heat in questa stagione, ha realizzato 21 punti, risultatndo il miglior realizzatore per la Nigeria.
    Popovich: “Sconfitta è stata esperienza per crescere”
    Il coach degli Stati Uniti Popovich, ha commentato l’amara sconfitta, mostrandosi comunque fiducioso: “Sono piuttosto contento di come è andata. Prendiamo questa sconfitta come un’esperienza per crescere e non come “la fine del mondo”. Per gli Usa quella della scorsa notte era la prima delle cinque partite di messa a punto prima di Tokyo, anche in attesa di tre giocatori ancora impegnati nelle finali Nba”. LEGGI TUTTO

  • in

    Basket: Usa partenza choc: Nigeria vince amichevole pre-Olimpiadi

    La Nigeria, avversaria dell’Italia nel girone olimpico a Tokyo, ha battuto a sorpresa gli Stati Uniti 90-87 in un’amichevole a Las Vegas, in Nevada. La nazionale, che schiera sei giocatori della Nba ed è guidata dal coach Mike Brown, è diventata la prima africana nella storia a battere gli Stati Uniti. Miglior marcatore per il Dream Team guidato da Gregg Popovich è stato Kevin Durant, con 17 punti, mentre Gabe Vincent, rookie dei Miami Heat in questa stagione, ha realizzato 21 punti, risultatndo il miglior realizzatore per la Nigeria.
    Popovich: “Sono contento di come è andata”
    Il coach degli Stati Uniti Popovich, ha commentato l’amara sconfitta, mostrandosi comunque fiducioso: “Sono piuttosto contento di come è andata. Prendiamo questa sconfitta come un’esperienza per crescere e non come “la fine del mondo”. Per gli Usa quella della scorsa notte era la prima delle cinque partite di messa a punto prima di Tokyo, anche in attesa di tre giocatori ancora impegnati nelle finali Nba”. LEGGI TUTTO

  • in

    Olimpia Milano, ecco il colpo: ufficiale il ritorno di Melli!

    MILANO – Adesso è ufficiale, Nicolò Melli è un giocatore dell’Olimpia Milano! A 6 anni dall’ultima volta che indossò i colori meneghini l’ex Dallas e New Orleans ha deciso di sposare l’ambizioso progetto di Ettore Messina firmando un contratto triennale: “L’avevo detto che era un arrivederci, Milano. C’è ovviamente molta felicità nel ritrovare dopo sei anni un club che ha rappresentato tanto nella mia crescita: qui sono arrivato ragazzino, qui ho giocato le prime sfide ad alto livello, qui ho ottenuto il primo indimenticabile successo, lo scudetto – aggiunge – Torno diverso come giocatore, grazie alle belle esperienze ad alto livello fatte all’estero, e anche alle vittorie conquistate con altri club” sono state le prime parole.
    Olimpia Milano, firmato Giampaolo Ricci
    Melli: “Spirito vincente immutato”
    Tante cose sono cambiate dall’ultima volta che Melli ha giocato a Milano (con la quale ha anche vinto uno scudetto), queste le sue impressioni su una piazza che conosce bene: “È diversa anche Milano, rispetto a quella dalla quale sono partito: nei giocatori, nello staff tecnico, nella dirigenza stessa, che insieme alla proprietà vorrei ringraziare per quanto fortemente mi hanno cercato e voluto. Di immutato, però, ci saranno lo spirito vincente di una società che aspira sempre al massimo e la passione di una tifoseria che non vede l’ora di essere di nuovo al fianco della sua squadra: anche per queste ragioni, tornare dopo sei anni è molto stimolante”. LEGGI TUTTO