More stories

  • in

    Nba, Kanter diventa americano e cambia nome: si chiamerà Freedom

    “Sono orgoglioso di essere americano. La più grande nazione del mondo. La terra dei liberi e la patria dei coraggiosi”. Con queste parole scritte sul proprio profilo Instagram, Enes Kanter commenta la cerimonia che lo ha portato a diventare un cittadino americano. Il centro dei Boston Celtics ha ha giurato dinanzi alla costituzione americana ed ha deciso di cambiare nome: da oggi in poi si chiamerà Enes Kanter Freedom.
    Kanter e le battaglie con Erdogan
    Il giocatore, nato in Turchia, si è presentato alla cerimonia con una maglia con la scritta ‘Us Citizen’ e con la bandiera americana. Da tempo è protagonista di battaglie contro il governo turco, diventando il nemico numero uno del presidente Erdogan, che gli ha tolto il passaporto, accusandolo di terrorismo e arrestato il padre. Kanter è impegnato politicamente per il rispetto dei diritti civili in Turchia. LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, Cleveland strapazza Dallas. I Pelicans ok con i Clippers

    Vittoria netta e convincente per i Cavaliers, che si impongono 96-114 sul parquet di Dallas. Protagonista assoluto della sfida Jarret Allen, con 28 punti e una serie di schiacciate di grande spessore. A Dallas non bastano le triple di Luka Doncic. Gli Utah si impongono su Portland (129-107) al termine di una gara dominata e chiusa con una media realizzativa vicina al 53%. Protagonista Donovan Mitchell con 30 punti. 
    Valnciunas show: 39 punti
    Secondo successo consecutivo per gli Spurs, che si impongono (116-99) contro i Wizards, con ben sei giocatori in doppia cifra. Da sottolineare le prestazioni di Derrick White (22 punti, oltre a 10 rimbalzi e 8 assist) e di Dejounte Murray. Vittoria esterna dei Pelicans sui Clippers, trascinati da un super Valanciunas, autore di 39 punti.  LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, Cleveland a valanga su Dallas. I Pelicans battono i Clippers

    Clevand batte Dallas con una super prestazione di Jarret Allen, autore di ben 28 punti e protagonista di una serie di schiacciate di grande livello. I Cavaliers,si impongono 96-114. Luka Doncic prova a tenere a galla Dallas con i suoi 25 punti e le sue triple, ma inutilmente. Gli Utah battono Portland (129-107) al termine di una gara dominata e chiusa con una media realizzativa vicina al 53%. Man of the match Donovan Mitchell con 30 punti. 
    Valnciunas trascina i Pelicans: 39 punti
    Seconda vittoria consecutiva per San Antonio Spurs, che batte i Wizards (116-99), con ben sei giocatori in doppia cifra, tra cui Derrick White (22 punti, 10 rimbalzi e 8 assist) e  Dejounte Murray. Successo esterno dei Pelicans sui Clippers, trascinati da un super Valanciunas, autore di 39 punti.  LEGGI TUTTO

  • in

    L'Italia soffre ma si riscatta a Milano: battuta 75-73 l'Olanda

    MILANO – L’Italia di Meo Sacchetti ottiene la prima vittoria nel girone di qualificazione ai Mondiali 2023, superando 75-73 l’Olanda di coach Buscaglia al Mediolanum Forum di Assago. Gli azzurri, guidati in una partita sofferta e combattuta dai 18 punti di Akele e dai 13 punti di Tonut, reagiscono dunque alla sconfitta all’esordio contro la Russia, che nell’altro match odierno ha battuto 89-65 l’Islanda salendo a punteggio pieno. 
    Italia, esordio amaro nelle qualificazioni al Mondiale: vince la Russia
    Eventi Fiba fino al 2025 su Eleven Sports
    Italia, che lotta a Milano: battuta l’Olanda 75-73
    Serviva un risultato favorevole agli azzurri contro l’Olanda di coach Buscaglia per non mettere il salita il percorso verso i Mondiali del 2023: rispetto al match con la Russia Sacchetti lascia fuori Bortolani, Lever, Procida e Spagnolo. Ritorno in campo per il capitano Vitali, out nella partita di San Pietroburgo. Esordi assoluti con la Nazionale A per Mascolo e Udom. Olanda che inizia bene e va in vantaggio di quattro, ma il rientro degli azzurri è convincente e grazie ai canestri di Akele e Pajola chiude il primo quarto in vantaggio di TO sul TO-TO. Nei secondi 10′ l’Italia scappa, e un canestro da tre di Vitali regala il +10 a pochi secondi dal termine. Grazie ai due liberi finali di De Jong, l’Olanda chiude sul -8 il primo tempo sul 47-39. Rientro minaccioso degli olandesi nel terzo quarto: la squadra di Buscaglia arriva fino al -4 guidata dall’ex Torino Kloof, ma i canestri di Tonut, Tessitori e Akele riportano gli azzurri a distanza di sicurezza: le due squadre si affacciano all’ultimo quarto sul 60-50. Olanda che si porta subito sul -2 con l’attacco azzurro che fa fatica e Hammick (figlio dell’ex Cantù Geert) che bombarda dall’arco. E’ Vitali con una tripla a ridare ossigeno, ma Schaftenaar con 7 punti di fila regala il pari all’Olanda e costringe Sacchetti al time out. Sorpasso olandese con 3′ da giocare, pari di Akele. Tonut da tre fa esplodere il Mediolanum Forum, Akele allunga e Vitali compie un gran recupero in difesa, spianando la strada al finale vincente: finisce 75-73, non bastano a Buscaglia i 19 punti di Hammink.  LEGGI TUTTO

  • in

    Italia, vittoria e brividi contro l'Olanda: finisce 75-73

    MILANO – Vittoria importante e sofferta per l’Italia di Sacchetti in chiave qualificazione al Mondiale 2023 dopo il ko all’esordio contro la Russia: gli azzurri battono 75-73 l’Olanda al Mediolanum Forum di Assago, ringraziano i 18 punti di Akele e i 13 punti di Tonut e ottengono i primi due punti nel girone H. Nell’altra gara del girone, la Russia va a punteggio pieno battendo 89-65 l’Islanda. 
    Italia, esordio amaro nelle qualificazioni al Mondiale: vince la Russia
    Eventi Fiba fino al 2025 su Eleven Sports
    Italbasket, vittoria sofferta contro l’Olanda
    Rispetto al match con la Russia Sacchetti non convoca Bortolani, Lever, Procida e Spagnolo. Ritorna in campo il capitano Vitali, fuori nella partita di San Pietroburgo, esordio con la Nazionale maggiore per Mascolo e Udom. Olanda che inizia bene e va in vantaggio di quattro, ma il rientro degli azzurri è convincente e grazie ai canestri di Akele e Pajola chiude il primo quarto in vantaggio di 4 sul 22-18. Nei secondi 10′ l’Italia scappa, e un canestro da tre di Vitali regala il +10 a pochi secondi dal termine. Grazie ai due liberi finali di De Jong, l’Olanda chiude sul -8 il primo tempo sul 47-39. Rientro minaccioso degli olandesi nel terzo quarto: la squadra di Buscaglia arriva fino al -4 guidata dall’ex Torino Kloof, ma i canestri di Tonut, Tessitori e Akele riportano gli azzurri a distanza di sicurezza: le due squadre si affacciano all’ultimo quarto sul 60-50. Olanda che si porta subito sul -2 con l’attacco azzurro che fa fatica e Hammick (figlio dell’ex Cantù Geert) che bombarda dall’arco. E’ Vitali con una tripla a ridare ossigeno, ma Schaftenaar con 7 punti di fila regala il pari all’Olanda e costringe Sacchetti al time out. Sorpasso olandese con 3′ da giocare, pari di Akele. Tonut da tre fa esplodere il Mediolanum Forum, Akele allunga e Vitali compie un gran recupero in difesa, spianando la strada al finale vincente: finisce 75-73, non bastano i 19 punti di Hammink a Buscaglia, che resta a zero punti in classifica.  LEGGI TUTTO

  • in

    Helbiz Media, in arrivo anche football e basket

    ROMA – Helbiz, leader globale nella micromobilità e primo nel suo settore ad essere quotato al Nasdaq, ha annunciato oggi un accordo tra Helbiz Media (la divisione Media del gruppo Helbiz) e ESPN (tra i più importanti broadcaster sportivi al mondo e parte del gruppo Walt Disney) per l’acquisizione dei diritti per la trasmissione dei campionati dei college americani NCAA Football e NCAA Basket, sulla piattaforma Helbiz Live in Italia in co-esclusiva con il Player ESPN.

    In base all’accordo, Helbiz Live trasmetterà per le prossime tre stagioni, due partite a settimana di regular season dei campionati NCAA Football e NCAA Basket, sia live che on demand. Oltre alla regular season, i tifosi potranno godere dello spettacolo dei playoff NCAA Football con 10 Bowl games inclusi i College Football Playoff con le semifinali e la finale. Il palinsesto della post-season NCAA Basketball vedrà invece la trasmissione di 20 partite live e on demand del famoso torneo March Madness incluse le Final Four e Championship Game. Helbiz Live offre così a tutti gli abbonati l’accesso ai campionati sportivi studenteschi tra i più seguiti negli Stati Uniti e nel mondo, senza alcun costo aggiuntivo perché saranno inclusi nel costo degli abbonamenti attuali. Una bella notizia per tutti gli appassionati di sport americani che potranno godere di alcune tra le migliori competizioni internazionali e che vedranno ulteriormente arricchito il catalogo di eventi sportivi disponibili su Helbiz Live.

    Tra i protagonisti del campionato NCAA Basket troviamo Paolo Banchero, la giovane promessa italiana del basket internazionale. I campionati NCAA Football e Basket saranno trasmessi su Helbiz Live in esclusiva per la lingua italiana e in co-esclusiva con il Player ESPN per la lingua inglese.

    Prosegue quindi la crescita dell’offerta di contenuti di Helbiz Live che rende disponibile, sulla sua piattaforma streaming, sempre più eventi sportivi per soddisfare le esigenze e le passioni dei suoi abbonati. L’unica cosa che rimane invariata nel percorso di crescita di Helbiz Live è il prezzo.

    “Helbiz Live si arricchisce di nuovi eventi di sport internazionale, ampliando il palinsesto con ulteriori dirette e contenuti di qualità, sviluppando ancora di più l’area di “American Sports” dopo il recente accordo con la NFL. Siamo entusiasti di lavorare con ESPN per offrire ai nostri clienti contenuti spettacolari e di altissimo livello televisivo – ha sottolineato Matteo Mammì, CEO di Helbiz Media – I campionati americani NCAA di Football e Basket sono da sempre seguitissimi anche in Italia ti e da oggi disponibili a tutti gli appassionati tramite un semplice ed economico abbonamento a Helbiz Live”. LEGGI TUTTO

  • in

    Trump Jr attacca LeBron: “Non c'è putt**a peggiore nello sport”

    LOS ANGELES (California) – La famiglia Trump torna ad attaccare LeBron James a distanza di mesi dall’ultima volta. C’è sempre stata poca simpatia tra le due parti e la conferma è arrivata anche a seguito dell’episodio a Indiana, in cui la stella dei Los Angeles Lakers ha fatto allontanare due tifosi in prima fila, colpevoli di averlo offeso e di aver augurato la morte a suo figlio Bronny: “Vorrei che tuo figlio morisse in domani un incidente d’auto”.Guarda la galleryAtleti più pagati nel 2020, ecco i primi 10 in classifica
    Famiglia Trump contro LeBron
    Donald Trump Jr ne ha approfittato per prendersela con il campione, schernendolo prima sui social con dei fotomontaggi e con storpiature del suo nome, e poi offendendelo direttamente: “Esiste nel mondo dello sport professionistico una putt**a più grande di LeBron?”. Entrando più nel dettaglio dello slang americano, la parola “bitch” viene utilizzata anche (ed è questo il caso) per identificare qualcuno che si lamenta molto o comunque un uomo considerato “un debole”. LEGGI TUTTO

  • in

    Trump Jr contro LeBron: “La più grande putt**a nel mondo dello sport”

    LOS ANGELES (California) – Non si sono mai amati tra di loro e adesso è arrivata una nuova conferma. A distanza di mesi la famiglia Trump torna ad attaccare LeBron James, a seguito dell’episodio a Indiana in cui la stella dei Los Angeles Lakers ha fatto allontanare due tifosi in prima fila. Il giocatore Nba ha indicato i sostenitori dei Pacers, colpevoli di averlo offeso e di aver augurato la morte a suo figlio Bronny: “Vorrei che tuo figlio morisse in domani un incidente d’auto”.Guarda la galleryForbes, la top 10 degli sportivi più pagati nel 2020
    Trump Jr contro LeBron
    Un episodio che ha spinto Donald Trump Jr a prendersela con il campione. Prima si è preso gioco di lui sui social con dei fotomontaggi e con storpiature del suo nome, poi lo ha offeso direttamente: “Esiste nel mondo dello sport professionistico una putt**a più grande di LeBron?”. In questo caso la parola “bitch” (letteralmente appunto “putt**a”) viene utilizzata secondo lo slang americano per identificare qualcuno che si lamenta molto o comunque un uomo considerato “un debole”. LEGGI TUTTO